Personaggi

"Cercava di salvare il nipote". Così Jeremy Renner è finito sotto lo spazzaneve

Nel rapporto dello sceriffo della contea di Washoe è stata ricostruita la dinamica dell'incidente che ha visto coinvolto l'attore Jeremy Renner a Capodanno

"Cercava di salvare il nipote". Così Jeremy Renner è finito sotto lo spazzaneve

Emergono nuovi dettagli sull'incidente che ha visto finire investito da uno spazzaneve l'attore Jeremy Renner lo scorso 1° gennaio. Il divo americano ha cercato di essere un supereroe, come quello che interpreta nella mini serie Hawkeye, tentando di salvare il nipote che stava rischiando di essere travolto proprio dallo spazzaneve dello zio.

La ricostruzione

A rivelarlo è il rapporto stilato dallo sceriffo della contea di Washoe sulla dinamica dell'accaduto. Secondo quanto accertato dalla polizia locale, Jeremy Renner stava cercando di liberare la strada dalla neve. La macchina del nipote era rimasta bloccata a causa della tempesta invernale, che si era abbattuta a fine anno sulla zona di Tahoe e Renner la stava rimorchianda. Ma mentre era a bordo del suo gatto delle nevi, il mezzo ha perso aderenza con il terreno ed è iniziato a scivolare verso il mezzo di suo nipote. Accortosi del pericolo, l'attore è sceso per mettere in sicurezza il ragazzo, ma si è dimenticato di azionare il freno di emergenza. Lo spazzaneve era fuori controllo e Renner ha cercato di salvare il salvabile, tentando di risalire a bordo dello spazzaneve in funzione, avendo la peggio.

La dinamica dell'incidente

Per tornare nella cabina del mezzo, Jeremy Renner è dovuto salire sul meccanismo cingolato ed è stato letteralmente risucchiato. "Quando Renner ha tentato di fermare o deviare il PistenBully per evitare lesioni a suo nipote è stato trascinato sotto il veicolo dai cingoli ed è stato investito". Il pesante mezzo di proprietà del divo di Hollywood gli è passato letteralmente sopra, schiacciandogli il torace, rompendogli più di 30 ossa e provocandogli gravissime lesioni a una gamba. Tutto sotto lo sguardo inorridito del nipote, che è stato il primo a prestargli soccorso.

La drammatica telefonata al 911

Cosa è successo subito dopo lo descrive la telefonata fatta al 911 dai vicini di casa dell'attore, giunti in soccorso a seguito delle strazianti grida. L'uomo al telefono ha rivelato che Renner aveva difficoltà a respirare e che stava perdendo conoscenza e a quel punto l'operatore del 911 lo ha invitato a farlo rimanere sveglio, nel tentativo di non perderlo. "Il lato destro del suo petto... è collassato la parte superiore del busto è schiacciata. Esce sangue da tutte le parti, la gamba è andata...", si sente nell'audio diffuso da Tmz alcuni giorni fa. Solo grazie all'arrivo dell'elisoccorso e al trasferimento in ospedale, Renner è riuscito a sopravvivere. L'attore è stato dimesso la scorsa settimana e ora sta affrontando il lungo percorso di riabilitazione, che potrebbe vederlo impegnato anche per anni.

Commenti