Personaggi

Carlo rompe il silenzio dopo la diagnosi del cancro: il messaggio del Re

Sua Maestà ha voluto ringraziare le persone che hanno inviato i loro messaggi di auguri di pronta guarigione

Carlo rompe il silenzio dopo la diagnosi del cancro: il messaggio del Re

Ascolta ora: "Carlo rompe il silenzio dopo la diagnosi del cancro: il messaggio del Re"

Carlo rompe il silenzio dopo la diagnosi del cancro: il messaggio del Re

00:00 / 00:00
100 %
Tabella dei contenuti

Re Carlo III ha ringraziato con un messaggio pubblico quanti hanno voluto fargli sentire il loro sostegno in questo periodo complicato. Il sovrano ha ricordato quanto sia importante non trasformare la malattia in un tabù, poiché parlarne, condividere le esperienze, per quanto dolorose, aiuta a mettere in luce anche il lavoro di medici e ricercatori che tutti i giorni combattono in prima linea per salvare più vite possibile.

Carlo ringrazia e partecipa alla messa

“Vorrei esprimere i miei più sentiti ringraziamenti per i tanti messaggi di supporto e di auguri di pronta guarigione che ho ricevuto nei giorni scorsi”. La prima dichiarazione ufficiale di Re Carlo III dopo la diagnosi di cancro si apre con parole di gratitudine nei confronti di tutte quelle persone che hanno voluto fargli sentire la loro vicinanza.

Il testo, diffuso attraverso i canali social della royal family, prosegue con un pensiero rivolto a quanti condividono la stessa condizione del monarca: “Come sapranno tutti quelli che sono affetti da tumore, questi pensieri premurosi sono il più grande conforto e incoraggiamento. È altrettanto rincuorante sentire quanto condividere la mia diagnosi abbia aiutato a promuovere la conoscenza pubblica e a far luce sul lavoro di tutte quelle organizzazioni che supportano i pazienti oncologici e le loro famiglie nel Regno Unito e in tutto il mondo. La mia ammirazione di sempre per la loro cura instancabile e la loro dedizione è ancora più grande a seguito della mia esperienza personale”.

Ancora una volta, attraverso un messaggio pubblico, il Re ha svelato la sua fragilità di uomo, senza nascondersi dietro la Corona, né i giri di parole che in passato servivano a dare un’apparenza di tranquillità. Questa dichiarazione è un’ulteriore prova di quanto sia cambiata la comunicazione di Buckingham Palace in merito alle questioni di salute dei reali.

L'11 febbraio 2024 il monarca ha anche partecipato con Camilla alla messa domenicale nella chiesa di St Mary Magdalene e salutato i fotografi che lo attendevano all'esterno. Si tratta della seconda uscita di Carlo dalla diagnosi di cancro. Lo scorso 6 febbraio, infatti, era stato visto mentre lasciava Clarence House, dopo l'incontro con il principe Harry.

Kate con Carlo a Sandringham

In questi giorni Re Carlo III si trova a Sandringham, circondato dalla sua famiglia. Stando a quanto rivelato dal Daily Mail con lui ci sarebbe anche Kate Middleton. La principessa sarebbe “in via di guarigione”. Le sue condizioni sarebbero talmente incoraggianti da averle consentito di lasciare l’Adelaide Cottage di Windsor per spostarsi con William e i bambini in Norfolk nella mattinata dell’8 febbraio 2024. “Catherine si sta riprendendo bene”, ha rivelato una fonte al Daily Mail. “Non vedeva l’ora di cambiare aria e nel Norfolk potrà rilassarsi, mentre i bambini saranno liberi di giocare con William”.

Secondo le indiscrezioni William, Kate e i loro tre figli rimarranno ad Anmer Hall, la dimora da dieci stanze nella tenuta di Sandringham. Quasi sicuramente i principi di Galles faranno visita a Re Carlo III e alla regina Camilla. La scelta di Sandringham non sarebbe casuale: per la royal family è un posto tranquillo, dove ricaricare le energie e riposarsi lontano dal clamore della città. Sua Maestà e la principessa avranno modo di continuare le cure e recuperare le forze prima di tornare ai loro doveri ufficiali. Per Kate le uscite pubbliche sono rimandate fino a dopo Pasqua, stando alle parole del comunicato ufficiale del 17 gennaio scorso. Per il sovrano, invece, non vi sono ancora annunci ufficiali in merito.

Commenti