Personaggi

“La regina Elisabetta aveva un tumore”. L'indiscrezione choc sulla morte

La regina Elisabetta sarebbe deceduta dopo una lunga battaglia contro un cancro al midollo osseo. Quindi la sovrana non sarebbe morta di vecchiaia, come risulta dal certificato di morte

“La regina Elisabetta aveva un tumore”. L'indiscrezione choc sulla morte

La regina Elisabetta non sarebbe deceduta a causa dell’età avanzata. Il peso dei suoi 96 anni non sarebbe stato l’origine della sua fine, per certi versi inaspettata. Stando a nuove ricostruzioni, seppur da verificare, Sua Maestà avrebbe combattuto fino all’ultimo contro un cancro al midollo osseo, una malattia “dolorosa”, come riportato dal Mirror, che non le avrebbe lasciato scampo.

Il certificato di morte

La regina Elisabetta ha lasciato questo mondo l’8 settembre 2022. Sul suo certificato di morte, reso pubblico lo scorso 29 settembre dal National Records of Scotland, si può leggere chiaramente l’ora del decesso, cioè le 15:10 e la causa: “vecchiaia”. Inoltre risulta che la scomparsa della sovrana sia stata registrata il 16 settembre 2022 dalla principessa Anna. All’epoca, però, vi fu una polemica relativa a queste informazioni, secondo alcuni diffuse con un ritardo sospetto: ansiosa di conoscere i dettagli sulle ultime ore di vita della monarca, la stampa britannica tentò, invano, di ottenere l’accesso al documento prima della sua pubblicazione.

Al Daily Mail l’esperta Angela Levin dichiarò: “Chi è il responsabile che blocca la diffusione delle informazioni...?...Se stanno violando la legge in Scozia, nessuno lascerà perdere [la questione]. Provo a stare alla larga dalle teorie cospirazioniste il più possibile, ma è difficile...Potrebbe essere piuttosto complicato rendere pubblica la causa della morte...Ci saranno grandissimo interesse e attenzione e forse vorrebbero evitarlo...”. Il certificato di morte fece il giro del mondo e il presunto mistero sembrò archiviato. Finora. Infatti un amico del principe Filippo, in un nuovo libro, sostiene che la verità sia ben diversa da quella riportata dalle fonti ufficiali.

Un cancro al midollo osseo?

Nel suo nuovo libro “Elizabeth. An Intimate Portrait”, in uscita il prossimo 8 dicembre e citato dal Daily Mail, Gyles Brandreth rivela: “Avevo sentito che la regina aveva una forma di mieloma, un cancro del midollo osseo, che spiegherebbe la stanchezza e la perdita di peso e quei 'problemi di mobilità' di cui si è parlato spesso durante l'ultimo anno della sua vita. Si è prodigata così tanto [per il suo lavoro] che lo scorso autunno ha sofferto di un'improvvisa mancanza di energia e i medici le hanno consigliato di riposare”.

La regina Elisabetta avrebbe combattuto contro un cancro per circa un anno ma, come era suo carattere, non avrebbe lasciato trapelare nulla della sua malattia e della sua sofferenza, continuando a lavorare fino all’ultimo, con grande stoicismo: “La regina è sempre stata discreta e non ha mai detto più di quanto assolutamente necessario”, ha commentato Brandreth. Questa ipotesi è in aperta contraddizione con quanto dichiarato nel certificato di morte, ma non è detto che venga mai confermata o smentita in modo incontrovertibile.

A questo punto ci si potrebbe chiedere per quale motivo la royal family abbia tenuto segreta la presunta vera causa del decesso della sovrana. Le risposte possono essere molteplici. Forse i Windsor avrebbero voluto custodire, nella più totale riservatezza, i momenti più difficili della vita di Elisabetta II per una forma di pudore, in modo che tutti potessero ricordarla come la donna forte che è sempre stata.

Oppure potrebbe essere stata la stessa monarca a chiedere tale discrezione. Siamo nel campo delle congetture e, comunque, non possiamo dimenticare che c’è di mezzo un documento ufficiale. Per il momento Buckingham Palace tace. Però Brandreth fa anche un’altra rivelazione, stavolta più innocua, ma che esprime il carattere indomito della Regina: dopo la morte del principe Filippo, nell’aprile 2021, Elisabetta decise di mantenere i suoi impegni pubblici, in modo da tenersi occupata e non lasciarsi sopraffare dal dolore. Durante i momenti di stanchezza la sovrana avrebbe avuto l’abitudine di riposarsi guardando la serie poliziesca della Bbc “Line of Duty”, della quale avrebbe detto: “Mio marito di certo non avrebbe approvato”.

Fino alla fine la regina Elisabetta non ha perso il suo senso dell’umorismo e la presenza di spirito che la contraddistinguevano. Brandreth ha scritto: “La Regina sapeva che il suo tempo stava finendo, ma lo ha accettato di buon grado”.

Commenti