Personaggi

"Un tritacarne, ottiene ciò che vuole". Parla l'ex marito di Noemi Bocchi

Totti, i figli, l'anello, i vizi e il lusso. Mario Caucci, l'ex marito della Bocchi ha rilasciato un'intervista fiume a Chi, nella quale ha disegnato un quadro poco lusinghiero della fidanzata di Totti

"Un tritacarne, ottiene ciò che vuole". Parla l'ex marito di Noemi Bocchi

Il "re del travertino" ha rotto il silenzio e al settimanale Chi ha rilasciato una lunga intervista per parlare dell'ex moglie, Noemi Bocchi. Mario Caucci e l'attuale compagna di Totti sono stati sposati undici anni e dalla loro relazione sono nati due figli. L'addio è arrivato nel 2017, ma la separazione giudiziale - la stessa che Totti e Ilary dovrebbero affrontare dal prossimo anno - è arrivata solo nel 2009. L'amore passato, però, non si dimentica: "L'ho amata più di qualsiasi cosa al mondo. Ho fatto in modo che la nostra fosse la storia più bella del mondo".

Eppure, l'amore con Noemi è costato caro, carissimo, all'imprenditore romano, che racconta: "Per lei ho fatto guerre, discusso con tutta la mia famiglia, ho perso rapporti importanti per il nostro amore". Il 35enne sarebbe stato messo in guardia dai suoi familiari sui rischi di una relazione con la Bocchi, ma l'amore ha superato ogni cosa e Caucci si è ritrovato solo: "Sono arrivato a rompere con tutta la mia famiglia e a uscire di scena dalle nostre aziende, emarginato".

Una vita fatta di lusso e obiettivi

Il motivo? Lo stile di vita condotto da Caucci e Noemi, alla continua ricerca della "sconsiderata felicità" non nella sua accezione più profonda, ma intesa "come un'acquisizione sfrenata di beni materiali". Così i valori venivano sempre meno: "Dovevamo andare in posti esclusivi per le feste, per la borsa o l'anello". Caucci è un fiume in piena sulle pagine di Chi, dove punta il dito contro l'ex: "Lei sa perfettamente cosa vuole e come arrivare a ottenere quello che vuole. Lo ha fatto usando ogni tipo di opportunità e passando sopra tutto, macinando rapporti, sentimenti, famiglie per raggiungere i suoi scopi".

Caucci contro Noemi per l'esposizione dei figli

Parole durissime, rese ancora più forti dalle dichiarazioni che Caucci ha fatto sul post separazione, quando Noemi ha incontrato Totti e la loro relazione è venuta a galla. Dei possibili tradimenti dell'ex moglie l'imprenditore non parla, trincerandosi dietro a un laconico "no comment". Ma su Francesco e sulla relazione dell'ex calciatore con la Bocchi non si trattiene. "L'ho saputo dai giornali. Si poteva fare di più per tutelare i miei figli. Condanno la condotta sconsiderata che espone i figli, sempre per arrivare a altri scopi".

Caucci contro Totti: "Avrebbe dovuto..."

Nell'intervista Mario Caucci ha messo in dubbio molti aspetti della vita dell'ex moglie: "Nessuno si è preso la briga di verificare chi sia. Siete sicuri che sia laureata e flower designer?". Poi l'affondo nei confronti dell'ex: "Nella vita contano i fatti oltre l'immagine. Comunque vada rimarrà sempre l'ex di Caucci e la compagna di Totti". Del resto i rapporti, come ha ammesso l'imprenditore, sono tesi tra loro nonostante in mezzo ci siano due figli. E proprio a loro il 35enne rivolge ancora il suo pensiero pensando all'imminente convivenza di Totti e Noemi: "Visto come hanno accelerato i temi in modo anormale e in mezzo ci sono cinque figli, mi auguro che la storia vada avanti per lunghissimo tempo, perché non si possono mettere i figli in mezzo a questo tritacarne". E non è mancato neppure l'attacco al Pupone: "A maggior ragione lui, che è una persona esposta, avrebbe dovuto essere più prudente di tutti gli altri".

Commenti