La grande fuga dal M5s: così gli ex grillini sparpagliati in tutti gli altri partiti

È record per il Movimento 5 Stelle che dall'inizio della legislatura ha salutato 55 eletti che si sono sparpagliati in tutti gli altri partiti con l'unica eccezione dell'SVP

Il Movimento 5 Stelle dell'attuale legislatura ha un primato, forse due: da quando è iniziata, ha visto migrare ben 55 dei suoi in altri partiti. Circa uno su sei grillini se n'è andato dal movimento e ha trovato casa in altri schieramenti. O meglio, tutti i partiti e i movimenti che oggi siedono alla Camera e in Senato hanno dato ospitalità ad almeno un grillino. Gli unici a non averne accolto nemmeno uno sono i tirolesi del Svp. Forse non era mai successa una migrazione così massiccia e, soprattutto, non era mai successo che gli appartenenti a uno schieramento si disperdessero e si distribuissero in maniera così omogenea tra i banchi di opposizione e maggioranza.

Emanuele Lauria su Repubblica ha individuato i dissidenti pentastellati che hanno fatto le valige andandosene dal Movimento 5 Stelle e ha scoperto che è il gruppo della Lega al Senato ad aver accolto il maggior numero di grillini: ben quattro. Due di loro hanno chiesto accoglienza al Carroccio dopo aver dato voto contrario all'autorizzazione a procedere contro Matteo Salvini per il processo Open Arms. Poi c'è il gruppo alla Camera del Partito Democratico, che invece ora conta tre pentastellati tra le sue fila. Non tre qualunque, perché tra questi c'è anche Michele Nitti, importante artista e direttore d'orchestra, che fu una delle candidature più illustri del Movimento 5 Stelle. "La prima di un Maestro in parlamento dai tempi di Giuseppe Verdi", dissero con grande entusiasmo all'epoca.

Questa migrazione non contribuisce alla credibilità e, soprattutto, a costruire una percezione di coerenza negli elettori del Movimento 5 Stelle. Se gli eletti abbandonano la nave per trovare riparo in altre realtà e, soprattutto, se sono così tanti quelli che se ne vanno, evidentemente c'è un problema. Tra chi ha lasciato il Movimento 5 Stelle c'è anche chi si è unito ad Azione, il movimento di Carlo Calenda e chi si è unito alle fila di Fratelli d'Italia con Giorgia Meloni. Uno dei migrati è il parà della Folgore Davide Galantino, che è anche stato coinvolto in una rissa alla Camera proprio contro il suoi ex compagni di scranno. E sono stati loro a rivolgergli gli insulti più pesanti, tra cui "venduto di merda", come da lui stesso riferito, ma il ragazzone è stato difeso dai suoi nuovi compagni. Se nessuno dei grillini ha voluto unirsi ai tirolesi, due di loro, eletti a Cerignola e Pesaro sono finiti a rappresentare gli italiani all'estero. Poi c'è Matteo Dell'Osso, ingegnere malato di sclerosi multipla, che abbandonato il Movimento 5 Stelle per unirsi a Forza Italia quando non venne sostenuto nei suoi emendamenti in favore dei disabili: "Mi sentii tradito e andai a Palazzo Grazioli con l'amica Renata Polverini: Berlusconi si mostrò elegante e generoso, mi regalò tre cravatte e mi disse: 'Spero che altri come lei aprano gli occhi'. I 5Stelle sono invidiosi del Cavaliere come di tutte le persone di successo".

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti

COSIMODEBARI

Mar, 22/12/2020 - 10:45

Ma su 55 soltanto meno di dieci si sono accasati verso altri partiti dell'attuale opposizione. Il grosso di questi ex 5Stelle si sono accasati nel gruppo Misto, votando di tutto e di più a favore della maggioranza, ovvero ancora a favore del loro ex ma mai ex M5S. Perchè 13 mila euro mese è difficile gettarli nel mare di nuove elezioni, quelle che non porterebbe rielezione alcuna per almeno il 95/99% di loro.

Cheyenne

Mar, 22/12/2020 - 11:06

C'e' da chiederesi come un parà della gloriosa Folgore e un Maestro come Nitti si possano candidare nel bestiario 5 stalle

Ritratto di giangol

giangol

Mar, 22/12/2020 - 11:10

vanno dove sanno di mettere le mani sul malloppo che sta per arrivare dall'europa

Ritratto di Flex

Flex

Mar, 22/12/2020 - 11:16

Basta salvare "chiappe e poltrona", i diversamente onesti....ahahah

Savoiardo

Mar, 22/12/2020 - 11:21

5S : e' stato un sogno di mezza estate.

Ritratto di 02121940

02121940

Mar, 22/12/2020 - 11:40

Viene da domandarsi cosa i “grillini” si inventeranno per ripetere il recente successo elettorale che ne ha fatto il partito più forte in parlamento. Il reddito di cittadinanza lo hanno già utilizzato una volta e quindi non è ripetibile. Per altro il grande successo si sta sgonfiando in conseguenza della fuga di 55 parlamentari grillini dal M5S.

Calmapiatta

Mar, 22/12/2020 - 11:49

Il M5s non esiste più da un pezzo. Questo favorirà la nascita di un governo di "scopo", benedetto da sua eminenza Mattarella. Il fatto che 5s votino la qualunque, pur di rimanere in sella, è una manna per Renzi e Berlusconi.

Ritratto di 02121940

02121940

Mar, 22/12/2020 - 12:37

E ben noto che dei 55 parlamentari usciti dal M5S la gran parte si è trasferita nel cosiddetto “gruppo misto”, votando in maggioranza a favore del Governo, per evidenti motivi di opportunità, cioè sempre a favore della maggioranza, quindi indirettamente anche a favore del movimento grillino. Tutto per motivi di interesse, cioè mantenendo in piedi il governo e quindi intascare la ricca retribuzione che va nelle tasche dei parlamentari, almeno fino alle prossime elezioni, per ora solo future.

vinvince

Mar, 22/12/2020 - 15:34

Certo che i 5s a fare il governo con il pd ci hanno proprio guadagnato : il pd si ingrassa e i 5s spariscono !!! Il pesce grande mangia il pesce piccolo .. CVD

sparviero51

Mar, 22/12/2020 - 17:23

E QUANDO GLI RICAPITA DI VINCERE LA LOTTERIA ???

Valvo Vittorio

Mar, 22/12/2020 - 17:45

Il movimento pentastellato è sul viale del tramonto? Se corrisponde al vero è inevitabile pensare che sia nato non su basi solide, pertanto il ricorso a nuove elezioni è doveroso. Alternative sarebbero solo rabberciate e disastrose nell'attivare i rimedi.

ossola

Mar, 22/12/2020 - 17:59

La cometa5s si sta allontanando dall orbita intorno al sole per per vederla nel 2023 occorrerà munirsi di un gran telescopio tipo Hubble

Iacobellig

Mar, 22/12/2020 - 18:31

Il M5S deve sparire e con esso Di Maio che procura solo vergogna e indignazione.

aldoroma

Mar, 22/12/2020 - 18:40

Devono sparire per sempre

amicomuffo

Mar, 22/12/2020 - 18:45

si salvi chi può!!! Da buoni trasformisti italiani e come successe dopo il ventennio: prima tutti fascisti, poi tutti comunisti.

gianf54

Mar, 22/12/2020 - 19:16

Il SVP non li prenderebbe di certo, i buffoni che tradiscono il proprio elettorato, sono da evitare...

Ritratto di alejob

alejob

Mar, 22/12/2020 - 19:27

Era più che prevedibile. I Grillini sono diventati VOLANTINI, volano a destra e sinistra, dove fa comodo e non si perde la poltrona. La politica è solo una ideologia, la poltrona è la sopravvivenza.

Abit

Mar, 22/12/2020 - 19:56

Ossola Mar, 22/12/2020 - 17:59 Eh eh eh : la cometa è composta da stelle cadenti che annaspano per giungere la 2023