Arriva la tassa sul caro estinto: si paga la vestizione del morto

Dal 23 luglio la Regione Emilia Romagna ha introdotto la "tassa sul morto". Costerà fino a 200 euro a salma. Forza Italia: "Obolo macabro e ingiusto"

La Regione Emilia-Romagna, che il 13 marzo scorso ha demandato alle imprese di onoranze funebri lo svolgimento della vestizione dei defunti un tempo di competenza Ausl, non vuole assolutamente che si parli di "tassa sui morti". Ma Forza Italia replica con estrema durezza. "Di cosa si tratta altrimenti, se non di un ulteriore balzello, visto che le nuove disposizioni costano alle famiglie un minimo di 200 euro? Non vogliamo chiamarla tassa? - chiede il capogruppo azzurro Fabrizio Ragni - chiamiamola allora: nuova spesa, ulteriore ticket, un costo aggiuntivo e via di questo passo... ma il significato è lo stesso".

In Emilia Romagna è stata introdotta la nuova tassa sul caro estinto. Dallo scorso 23 luglio, come riporta la Verità, i parenti saranno costretti a versare un contributo per la vestizione della salma. Questo compito, almeno fino a pochi giorni fa, era in carico del personale delle aziende sanitarie. "Con questo cambio di competenze - spiega Ragni a FolìToday - i familiari dei defunti dovranno affrontare nuove spese, che si sommano alle molteplici voci di costo che per un funerale e tutto quello che vi ruota attorno sono da capogiro". D'ora in poi, infatti, il personale sanitario "si limiterà a svolgere le funzioni di competenza, nel cui ambito non sono previste la vestizione e la tanatocosmesi" del defunto.

Calcolatrice alla mano, per seppellire un proprio caro, i familiari spendono dai 2-3 mila euro ai 15mila. A pesare sulle tasche dei cittadini sono la tassa per il rilascio del certificato di constatazione di decesso, i certificati di morte, i fiori e corone funebri, l’auto, i manifesti mortuari, il libretto delle firme fuori la chiesa, gli eventuali necrologi sui giornali, fino alla sepoltura con le tariffe applicate alla concessione dei loculi e l'illuminazione votiva. A tutto questo si aggiungono, poi, i costi del trasporto della salma a favore della Tesoreria comunale e, in caso di cremazione della salma, l'iscrizione (a pagamento) alla società specializzata. Visto che la nuova tassa va ad aggiungersi al costo complessivo del funerale e della tumulazione nonché al carico fiscale generale già rilevante (fra i più alti in Europa), Forza Italia ha chiesto che venga creato un apposito fondo pubblico per sostenere a nome della collettività i costi della vestizione dei defunti ed evitare ai familiari dei defunti un ulteriore esborso "macabro ed ingiustificato".

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti

Yossi0

Sab, 28/07/2018 - 18:21

e se si seppelisse nudo ? si pagherebbe laa multa per oltraggio al pudore ?

Ritratto di hernando45

hernando45

Sab, 28/07/2018 - 18:27

E l'unica cosa che sanno fare BENE i PROGRESSISTI!!! TASSARE!!! AMEN.

Popi46

Sab, 28/07/2018 - 18:27

E se io me lo vesto e me lo trucco da sola? Che fanno, non lo mettono nella bara? Una mia zia, pace all’anima sua, ha voluto esplicitamente solo di essere avvolta in un lenzuolo candido di lino. Nulla di più semplice.

Ritratto di ammazzalupi

ammazzalupi

Sab, 28/07/2018 - 18:39

I komunisti non hanno proprio limite alla vergogna!!!

Anonimo (non verificato)

Anonimo (non verificato)

Ritratto di franco.brezzi

franco.brezzi

Sab, 28/07/2018 - 18:51

Crematemi nudo! non ho freddo, io!

cavolo4

Sab, 28/07/2018 - 19:03

Intanto che un funerale costa piu di 1000 euro è una vergogna per chi li chiede e chi li paga. In toscana con mille/mille200 euro fanno il funerale. Con 500 euro in piu la cremazione, poi chi paga piu di 2000 euro è letteralmente un ixxxxxxxe secondo me. Detto ciò non capisco cosa significa pagare la vestizione dico io ma se un morto lo si mette nella bara con le palle di fuori ditemi voi a chi interessa.

silvano45

Sab, 28/07/2018 - 19:14

Dobbiamo pur mantenere vitalizi prebende e consulenze ai politici ai loro parenti e ai loro amici i sacrifici sono solo dei cittadini e non se ne vergognano anzi!

il sorpasso

Sab, 28/07/2018 - 20:04

In Romagna la tassa sulla vestizione è attiva da almeno 10 anni e grazie al PD

Ritratto di Professor...Malafede

Professor...Malafede

Sab, 28/07/2018 - 20:46

Per fortuna non dovrei morire in Emilia Romagna... e poi... che schifo... in estate tutto quel caldo umido, una pianura piatta dove non si vede un solo albero... che schifo... Mille volte meglio morire in Umbria oppure in Trentino, in mezzo alle montagne e ai boschi immersi nella frescura...

Ritratto di do-ut-des

do-ut-des

Sab, 28/07/2018 - 21:37

il lusso si paga. Io ho cambiato idea, quasi quasi non muoio più.

cgf

Sab, 28/07/2018 - 22:08

in Emilia Romagna conviene morire già vestiti, a proposito... che provi chiunque ad aprire un'impresa di onoranze funebri, +/- come voler aprire una piscina per il pubblico o fare servizio bus che colleghi le varie città emiliano/romagnole. Savianoooooooooo vai a copiare/incollare da quelle parti!

killkoms

Sab, 28/07/2018 - 22:20

i compagni,sempre dalla parte del popolo,ora ci vietano èure di morire!

Ritratto di stenos

stenos

Sab, 28/07/2018 - 23:10

Giusto cosi, votano pd. Pagare e zitti.

DRAGONI

Sab, 28/07/2018 - 23:43

le tasse belle dei catto comunisti!!

Ritratto di stenos

stenos

Dom, 29/07/2018 - 08:30

Chi è causa del suo mal pianga se stesso. Votano pd. Si vede che a loro piace.

leopard73

Dom, 29/07/2018 - 08:46

Esiste GIÀ da perecchi anni ho pagato nel lontano 97 130.000 mila lire del vecchio conio la voce era VESTINIANI.

Ritratto di franco-a-trier_DE

franco-a-trier_DE

Dom, 29/07/2018 - 09:17

con 300 euro si può cremare, i fiori servono per i vivi no i morti.

lento

Dom, 29/07/2018 - 09:22

-Come fanno i cinesi:Non muoiono mai !

Ritratto di Zizzigo

Zizzigo

Dom, 29/07/2018 - 10:56

Perché generalizzare? Si tratta di casi particolari, e, comunque, la "vestizione", se non la si fa in famiglia, si è sempre pagata.

Albius50

Dom, 29/07/2018 - 10:58

Sono francamente DUBBIOSO x il semplice motivo che ritengo 200 Euro un costo eccessivo x tale compito; d'altra parte bisogna ammettere che gli addetti ospedalieri dell'obitorio sicuramente visto il grave lutto che circonda la famiglia in quel momento la mancetta all'addetto non viene mai preclusa.

Ritratto di Flex

Flex

Dom, 29/07/2018 - 12:07

Almeno da morto non vorrei essere di "peso" a nessuno. Solo gente di "sinistra" poteva inventarsi una tassa simile. Liberiamoci dei "sinistri" maestri di tasse assurde.

baronemanfredri...

Dom, 29/07/2018 - 14:03

LA PIU' SCHIFOSA TASSA PER AIUTARE LE CASSE DI UNA REGIONE ROSSA CHE SPENDE PER AIUTARE I CLANDESTINI. GLI ITALIANI PAGANO DA VIVI E DA MORTI QUESTI INFAMI. E' UNA INFAMIA TARTASSARE CON ALTRA TASSA. C'E' STATA LA RIVOLTA CONTRO GLI AUSTOUNGARICI PER L'AUMENTO DELLE SIGARETTE, ESSENDO OGGI CHE HANNO CASTRATO GLI ITALIANI NON SI RIBELLANO PIU', MA SONO CONTENTI E BATTONO LE MANI COME LE SCIMMIE NELLE GABBIE DEGLI ZOO.