Cacciari e le lacrime in tv: "Piango per questa Italia". E (ri)lancia la patrimoniale

A La Stampa Massimo Cacciari ha spiegato di essere preoccupato per un nuovo lockdown che colpirebbe duramente l’economia, parla di crescenti disuguaglianze in Italia provocate dell’emergenza sanitaria e attacca la sinistra

Di lacrime, vere o forzate, in tv se ne vedono sempre più. Quelle versate da Massimo Cacciari hanno però stupito i telespettatori che l’altra sera guardavano il programma di Rai3 CartaBianca. Lacrime sincere e cariche di dolore, come ha spiegato lo stesso filosofo. Perché di fronte alla disperazione di donne e uomini sul punto di perdere il lavoro non si può rimanere impassibili.

Il pianto è un sentimento umano che accomuna ricchi e poveri. Eppure a volte questa reazione emozionale lascia stupiti i più, soprattutto se i lucciconi sgorgano dagli occhi degli intellettuali. "Sì, lo avete visto, no? Mi sono commosso. E allora? Dov' è la sorpresa?", ha spiegato Cacciari parlando a La Stampa. È lo stesso filosofo a raccontare cosa gli ha provocato quella inaspettata reazione: l’emergenza coronavirus che si abbatte con la forza di uno tsunami sull’economia e sul lavoro. Il momento è complicato e potrebbe ulteriormente aggravarsi. Per questo Cacciari indica quale potrebbe essere la strada per uscire dal momento buio: una patrimoniale. Perché i sacrifici devono essere divisi fra tutti.

Cacciari teme che ben presto la situazione sociale si aggraverà. Il timore basato su elementi concreti. "Sembra che in questo Paese ormai si muoia solo di Covid, mentre è evidente, o dovrebbe esserlo da tempo, che non è così. Non ci vorrà molto: lo vedremo meglio tra un po', quando finiranno cassa integrazione e blocco dei licenziamenti".

Il filosofo non ha problemi a mostrare le sue emozioni. "Io ho fatto politica, ho fatto il sindaco, ho affrontato crisi aziendali, sono salito sul tetto del Comune di Venezia per convincere operai in lacrime a non buttarsi giù... Certe disperazioni le ho guardate in faccia. Ed è per questo che ora temo oltremodo un nuovo lockdown: metterebbe centinaia di migliaia di persone in ginocchio, e senza possibilità di recupero. Molti sono già alla canna del gas". Per questo Cacciari sottolinea che è sì doveroso seguire le indicazioni degli scienziati ma allo stesso tempo questi ultimi devono tener conto della realtà quando indicano le norme da seguire.

La fine del blocco dei licenziamenti potrebbe produrre disastri che si aggiungerebbero ad altre questioni non ancora risolte. E di questo il filosofo ne è consapevole. "Altri disastri, puntualizziamo, dopo la cassa integrazione non arrivata ancora a tutti o anticipata dai titolari. Per non dire del sostegno alle imprese, che negli altri Paesi ti arrivava sul conto corrente e qui si perdeva nel labirinto della burocrazia. Comunque: il blocco dei licenziamenti andava fatto, ora è giusto, inevitabile rimuoverlo. E io mi chiedo: che farà adesso il governo?".

A Cacciari non piace neanche come gli esperti stanno gestendo l’emergenza sanitaria. "Queste valanghe di numeri su nuovi contagi e decessi, queste cifre che non vengono spiegate, percentualizzate, confrontate, creano un clima e hanno l'unico effetto di spaventare la gente. E invece il momento drammatico che abbiamo di fronte non è la seconda ondata, ma la fine di tutti i salvagente lanciati all'economia". Il filosofo spiega che ciò che lo ha commosso è stato vedere come la gestione di questa crisi "stia moltiplicando a dismisura le disuguaglianze. Ed è chiaro che se non si fa qualcosa, la situazione inevitabilmente peggiorerà". Ma non per tutti in egual misura. "Penso, per dirne solo una, ai lavoratori pubblici e a quelli privati. Possiamo dire che i primi rischiano poco o nulla? Vogliamo fare qualcosa visto che parliamo tanto di diseguaglianze?", ha rimarcato Cacciari. L’ex sindaco di Venezia indica la sua ricetta per uscire da questa crisi: "Il peso di questa crisi deve essere portato un po' da tutti. Un tempo avremmo detto per un principio di solidarietà. Si taglino, anche solo temporaneamente, gli stipendi più alti. Si riducano alcune di quelle pensioni delle quali si parla da anni".

Cacciari si spinge oltre dichiarando di essere favorevole alla patrimoniale: “Bisogna dividere i sacrifici tra tutti, mi pare evidente». Poi l’attacco alla sinistra. "Io vorrei solo capire- ha aggiunto- se c'è un modo di sinistra di uscire da questa crisi o se, come al solito, a pagare devono essere sempre gli stessi. Io fino ad ora di sinistra non ho visto niente. E guardi che se non ci sono state ancora proteste in piazza è solo perché il sindacato è per l'80% un sindacato di pensionati e pubblici dipendenti, quanto al Pd...". Un Pd che forse non ha capito bene la realtà. "È messo come è messo. Al punto di essersi convinto davvero di aver vinto le ultime Regionali. Lo sa in Veneto qual è l'unico luogo dove hanno vinto? Piazza San Marco: non il centro, ma il centro del centro...». Più chiari di così è difficile essere.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti

nerinaneri

Gio, 15/10/2020 - 10:26

...una patrimoniale sarebbe una doppia (a volte, tripla) tassazione...c'e' qualcosa che non e' tassato?...

barbarablu

Gio, 15/10/2020 - 10:30

comunista!

evuggio

Gio, 15/10/2020 - 10:36

NESSUNO PARLA PIU' DEI 45 MILIARDI DI SURPLUS DI CASSA CHE SAREBBERO DISPONIBILI SUBITO, SENZA COSTI E IMPEGNI A DEBITO!!!!!! opposizioni, SVEGLIA!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!1

Ritratto di 02121940

02121940

Gio, 15/10/2020 - 10:49

Cacciari piange per l’Italia. Siamo tutti con lui, per l’Italia, però lontani dalla sua politica.

Mr Blonde

Gio, 15/10/2020 - 11:07

unica salvezza la patrimoniale, o sarà per legge, e magari riusciamo ad evitare aggressioni a patrimoni più bassi, o sarà indotta dai mercati, e allora si salvi chi può e soprattutto si salveranno coloro che per esperienza capacità e ricchezza sapranno come salvarsi e perchè no anche guadagnarci. E questo è quel che vuole il centrodx?

amicomuffo

Gio, 15/10/2020 - 11:15

ma questi sinistri sempre a piangere? Per farci impietosire? Ma andate a lavorare veramente!

Ritratto di 98NARE

98NARE

Gio, 15/10/2020 - 11:18

Mr Blonde, follia quello che scrive !!!! FOLLIA PURA

Epietro

Gio, 15/10/2020 - 11:19

Caro Cacciari, faccia restituire i soldi "utilizzati" per scopi utili solo al PD, ai suoi giornali, alle sue banche e interessi, altro che volerci propinare l'ennesima fregatura della patrimoniale, che sappiamo già in anticipo dove in gran parte andrà a finire.

Ritratto di ateius

ateius

Gio, 15/10/2020 - 11:39

di sinistra non ha ancora visto nulla..?? e che altro vorrebbe vedere..? la trasformazione delle aziende private "capitaliste" (sic!) in aziende pubbliche..?- questo non l'ha detto per mancanza di CORAGGIO..? come invece ha fatto qualcuno dalle parti del governo.- il Pianto.. dunque, come reazione all'incapacità di esprimere un pensiero ed un auspicio.- suvvia cacciari..! Prenda coraggio.- oltre la Patrimoniale.. la "salvifica" Statalizzazione dell'intera economia..! semplice no..?!

Albius50

Gio, 15/10/2020 - 11:48

Lacrime di COCCODRILLO di un EX SINDACO che ha speso un grande PTRIMONIO x il PONTE DI CALATRAVA proprio x fare piacere ai SINISTRI DI PIAZZA SAN MARCO.

jaguar

Gio, 15/10/2020 - 11:53

I falsi piagnistei televisivi sono un classico della sinistra.

amedeov

Gio, 15/10/2020 - 11:59

Quante cipolle hanno usato per farlo piangere?

Daniele Sanson

Gio, 15/10/2020 - 12:02

Gli italiani sono riconosciuti come un popolo di risparmiatori e cosa fanno i politici , una parte , ? la patrimoniale giusto per compensare la loro incapacitá al risparmio e la grande inventiva nel scialacquare i soldi degli altri . DaniSan

Ritratto di lurabo

lurabo

Gio, 15/10/2020 - 12:07

Mr Blonde BEATA IGNORANZA

Ritratto di lurabo

lurabo

Gio, 15/10/2020 - 12:08

I COMUNISTI VOGLIO SEMPRE I SOLDI DEGLI ALTRI!!!!

lisanna

Gio, 15/10/2020 - 12:55

Cacciari di sinistra ?si, ma sono anni che prima avverte e poi critica la sinistra o meglio le(non)politiche della sinistra. i sinistri da sempre sanno solo aumentare le tasse,nascoste tra sigarette benzina ecc. sarebbe ora che almeno per decenza facessero almeno poche cose tipo diminuire stipendi faraonici ai superdirigenti ,ai parlamentari, tagliare sui famosi privilegi autoblu,aerei...e magari smettere di pagare MILIONI DI EURO AI MIGRANTI CON LE NAVI DA CROCIERA,ASSISTENZE VARIE E PAGARE LE CASSE INTEGRAZIONI .

lavitaebreve

Gio, 15/10/2020 - 12:56

DIVENTARE RICCHI COI SOLDI DEGLI ITALIANI È COME VINCERE AL SUPERENALOTTO O AL GRATTA E VINCI. INFATTI, TUTTI I COMUNISTI ENTRATI IN POLITICA SONO DIVENTATI RICCHI. E GLI ITALIANI POVERI SONO AUMENTATI. CHISSÀ COME MAI. CHE STRANA COINCIDENZA.

Daniele Sanson

Gio, 15/10/2020 - 12:58

@ a MR Blonde ; cortesemente rilegga l’articolo forse non ha capito che é la sinistra a chiedere la patrimoniale e non penso propio vi sia connivenza tra queste due parti politiche . DaniSan

Ritratto di ateius

ateius

Gio, 15/10/2020 - 13:21

@Lavitaebreve. se posso. aggiungo politici e non solo..hanno preferito la via della rivoluzione rossa.. al gratta e vinci.- cantando sottovoce bella ciao.. o nascondendo il pugno chiuso nella tasca. sono diventati milionari.. coi soldi della collettività. la loro personale rivoluzione rossa. citando i vari fazio.. e via dicendo.

necken

Gio, 15/10/2020 - 14:02

l'Italia ha bisogno di riforme radicali (PA, Giustizia, investimenti....) non di piagnistei

Una-mattina-mi-...

Gio, 15/10/2020 - 14:23

PREFERISCO I COCCODRILLI

Duka

Gio, 15/10/2020 - 15:04

PATRIMONIALE: fissazione comunista che riguarda gli altri cioè i senza tessera perchè i "tesserati" sono esenti.

Ritratto di LANZI MAURIZIO BENITO

LANZI MAURIZIO ...

Gio, 15/10/2020 - 15:14

la patrimoniale dovrebbero pagarla chi prende a sbaffo il reddito di cittadinanza.

ex d.c.

Gio, 15/10/2020 - 15:28

Per non piangere da solo propone la patrimoniale. Sicuramente avrebbe una numerosa compagnia

Popi46

Gio, 15/10/2020 - 15:42

Domanda: ma l’IMU in vigore,pensoso filosofo,è basata sui patrimoni o è attovagliamento a tarallucci e vino e chachacha’?

Ritratto di mbferno

mbferno

Gio, 15/10/2020 - 15:57

Non c'è niente di peggio delle lacrime di un komunista:false come una moneta da 3 euro.

dare 54

Gio, 15/10/2020 - 16:09

Tassa di proprietà, immatricolazione e assicurazione obbligatoria sui monopattini elettrici e biciclette acquistati col bonus. Subito! E obbligo di acquisto del casco, che sia stato prodotto esclusivamente e integralmente in Italia. Subito!

calisem

Gio, 15/10/2020 - 17:22

Uno dei tanti responsabili di sx che piange lacrime di coccodrillo, dovrebbe stare zitto.. invece sono sempre in prima fila!

stefano.f

Gio, 15/10/2020 - 18:04

Chi ha i soldi è sempre in tempo a spostarsi altrove e ad organizzarsi per bene.Cosa che sta accadendo sempre di più anno dopo anno. La patrimoniale qualunque sia e in qualunque forma sia finisce sempre comunque a pesare su chi ha meno .Cioè alla fine la pagano coloro i quali non dovrebbero o non potrebbero ma di fatto non possono sfiggire proprio per assenza di mezzi.

Gianca59

Gio, 15/10/2020 - 18:41

A un paese che ha 2400 miliardi di debiti non voglio dare oltre a quello che pago di tasse: ha abbondantemente dimostrato di non sapere amministrare i tanti soldi avuti ! E i 209 miliardi tanto attesi saranno un ulteriore buco se non si cambia il paese: per cambiarlo non servono soldi, serve la volonta di farlo!