Prima direttrice (italiana) a Reuters

Alessandra Galloni, romana classe '73, alla testa del colosso delle news

Prima direttrice (italiana) a Reuters

Per la prima volta una donna, e pure italiana, a capo di una delle più importanti e storiche agenzie di stampa dovrà gestire le sfide del giornalismo moderno. È Alessandra Galloni e prenderà il timone della Reuters, che in 170 anni di storia non aveva mai avuto una direzione femminile. Per inaugurare un percorso fatto di nuovi progetti, l'agenzia britannica ha scelto una romana, classe '73, con una laurea all'Università di Harvard e un master alla London School of Economics.

Carismatica, un piglio particolare per le notizie economiche, parla quattro lingue. Dal 19 aprile dovrà guidare uno staff mondiale di 2.450 giornalisti e circa 600 fotografi. E, a quanto racconta il suo passato, la Galloni ha una lunga e brillante carriera alle spalle per poter farlo al meglio. Ha lavorato per 13 anni al Wall Street Journal come corrispondente da Londra, Parigi e Roma. Lì si è specializzata in economia e finanza. Nel 2004 ha vinto l'Overseas Press Club e il premio come «Business journalist of the year», giornalista economica dell'anno, per la copertura del crac Parmalat. Poi dal 2013 è passata alla Reuters, prima come caporedattore esteri e poi come Global managing editor. Prenderà il posto di Stephen J. Adler, alla guida dell'agenzia dal 2011, che andrà in pensione alla fine di aprile. Adler lascia l'agenzia dopo aver vinto centinaia di premi giornalistici, tra cui sette premi Pulitzer.

«Onorata di guidare la migliore redazione al mondo», la giornalista ha commentato così con un tweet la sua nomina. «Per 170 anni, Reuters ha stabilito lo standard per l'informazione indipendente, affidabile e globale ha detto la giornalista dopo l'annuncio diffuso dall'agenzia È un onore guidare una redazione di livello mondiale piena di giornalisti di talento, dedicati e stimolanti».

E a festeggiarla con diversi tweet sono stati in tanti, a partire dal sottosegretario agli Affari europei Vincenzo Amendola che la definisce «orgoglio italiano». Poi il segretario del Partito democratico Enrico Letta ha cinguettato: «Non credo nessuna giornalista italiana (e nessun giornalista italiano) abbia mai ricoperto una responsabilità simile in uno dei top media globali. Complimenti!». E ancora la presidente di Fratelli d'Italia Giorgia Meloni: «Congratulazioni e auguri di buon lavoro ad Alessandra Galloni, la prima donna e prima italiana a dirigere l'agenzia di stampa internazionale Reuters nei suoi 170 anni di storia».

Alla giornalista italiana toccheranno diverse sfide importanti, oltre a quelle comuni a tutti i media, perché Reuters News rappresenta circa il 10% dei ricavi di Thomson Reuters per quasi 5,9 miliardi di dollari. Dal 2008, Reuters infatti fa parte di Thomson Reuters Corp, un'azienda che opera in diversi settori e vanta numerosi clienti. Mantenere il flusso di entrate invidiato nel settore dei media e rinnovare il sito web per renderlo sempre più competitivo sul mercato saranno gli obiettivi primari che vorrà raggiungere l'azienda.

Commenti