Per Emergency è colpa dell'Europa: "Le nostre guerre ci presentano il conto"

Secondo l'organizzazione no profit di Gino Strada l'Occidente se l'è andata a cercare. Lui, intanto, su Facebook si fa bello citando Bertold Brecht

Per Emergency è colpa dell'Europa: "Le nostre guerre ci presentano il conto"

“La guerra che verrà non è la prima. Prima ci sono state altre guerre. Alla fine dell'ultima c'erano vincitori e vinti. Fra i vinti la povera gente faceva la fame. Fra i vincitori faceva la fame la povera gente egualmente”. Gino Strada cita Bertold Brecht per commentare sul suo profilo Facebook i tragici eventi di Parigi e conclude: "L’unico modo per far finire la violenza è smettere di usarla".

Sempre da Facebook arriva anche il pensiero di Emergency: "Siamo scioccati dal massacro di Parigi. Ancora una volta colpire la popolazione civile è un gesto disumano e vigliacco. Vediamo accadere in Europa quello che da anni accade in Afghanistan, in Iraq, in Siria: le nostre scelte di guerra ci stanno presentando il conto di anni di violenza e di distruzione. Diritti, democrazia e libertà sono l'unico modo di spezzare il cerchio della violenza e del terrore. L’alternativa è la barbarie che abbiamo davanti e alla quale non possiamo arrenderci".

Commenti