Giannini: "Se uscirò dalla Rai lo farò con dignità"

Il conduttore di Ballarò: "Vivo giorno per giorno"

"Ballarò andrà in onda fino al 5 luglio. Poi non so. Con la Rai non abbiamo fatto il punto. Vivo giorno per giorno e non mi sono dato obiettivi se non quello, in caso di uscita dalla Rai, di andarmene così come sono entrato: forte della professionalità e della qualità che ho messo nel lavoro in questi anni e con la dignità di chi esce avendo ottenuto il rispetto della stessa Rai e degli spettatori". Così Massimo Giannini si è espresso sulla sua situazione durante l'intervista a Nessuna è Perfetta di Maria Latella su Radio 24.

Quanto al futuro di Ballarò legato alle tensioni in Rai particolarmente vivaci dopo le nuove critiche mosse dal Pd alla trasmissione e a Giannini stesso per aver di fatto "escluso dalla trasmissione" il Pd, il conduttore di Ballarò ha detto: "La situazione è ancora in divenire, non è stata presa nessuna decisione". Un commento anche sull'addio alla Rai del collega Nicola Porro, dopo la chiusura di Virus: "Ci siamo sentiti al telefono, Porro è un amico, ci siamo scambiati una mutua solidarietà".

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti
Ritratto di Ratiosemper

Ratiosemper

Mer, 01/06/2016 - 19:25

Dillo al "padrone" che ti ha sollevato dall'incarico, il Pd si è già esposto per un'occupazione ancora maggiore...