Dal ministero di Di Maio la nota per fissare l'aumento a Tridico

Il 12 giugno 2019 vengono fissati i nuovi stipendi: 150mila euro al presidente, 100mila al vicepresidente e 23mila ai consiglieri dei cda di Inps e Inail

La notizia dello stipendio più che raddoppiato di Pasquale Tridico ha provocato l'inevitabile reazione del mondo della politica. Tutti hanno puntato il dito o preso le distanze dal presidente dell'Inps, in passato già finito al centro di numerose bufere. C'è chi ha invocato le sue dimissioni, chi gli ha intimato di chiedere scusa agli italiani che stanno ancora aspettando la cassa integrazione ai lavoratori che la stanno aspettando da mesi e chi - è il caso, ad esempio, di Luigi Di Maio - chiederà chiarimenti.

La vicenda ha creato un vespaio non solo tra le fila dell'opposizione ma anche all'interno del Movimento 5 Stelle. Molti grillini non si capacitano di come sia stato possibile che il presidente dell'Inps abbia deciso di incrementarsi lo stipendio in un periodo di piena emergenza economica. In ogni caso, ha svelato Repubblica, dietro all'incremento della busta paga di Tridico ci sarebbe niente meno che Luigi Di Maio, quando l'attuale ministro degli Esteri vestiva i panni di vicepremier e ministro del Lavoro all'interno del governo gialloverde.

Accordo gialloverde

Riavvolgiamo il nastro. La legge 26 del 2019, la legge istitutiva di Reddito di cittadinanza e Quota 100, prevedevano che le retribuzioni dei suddetti vertici fossero fissate con un apposito decreto del ministro del Lavoro. E ci sarebbe una nota datata 12 giugno 2019 dell'allora capogabineto di Di Maio, Vito Cozzoli, a dimostrarlo.

Una nota, attenzione bene, che conterrebbe persino le cifre degli stipendi: 150mila euro al presidente, 100mila al vicepresidente e 23mila ai tre consiglieri dei due consigli di amministrazione (di Inps e Inail) ancora da nominare. La nota era stata indirizzata alla Direzione generale per le politiche previdenziali del ministero del Lavoro e, per conoscenza, anche al premier Giuseppe Conte, all'allora ministro del Tesoro, Giovanni Tria, e al Ragioniere dello Stato, Biagio Mazzotta.

A loro si chiedeva una "valutazione definitiva di congruenza degli importi" per predisporre "il decreto del ministero del Lavoro", con la ratifica finale delle cifre indicate. Ebbene, scrive ancora Rep, questa nota sarebbe stato il frutto di un faticosissimo accordo raggiunto tra Di Maio e Salvini per spartirsi Inps e Inail.

In ogni caso, ha affermato Matteo Salvini nel corso della trasmissione In mezz'ora in più su Raitre, "la decisione" dell'aumento dello stipendio del presidente del'Inps "è stata stabilita il 7 agosto di quest'anno per decreto del ministro Catalfo, Cinquestelle, e di Gualtieri, Pd". Chiara la replica del leader leghista a chi sosteneva che la scelta fosse da collocare nel gennaio 2019, quando la Lega faceva parte della maggioranza di governo. Per Salvini,infine, Tridico "si deve dimettere, non per l'aumento dello stipendio ma perchè è indegno che sia successo con centinaia di migliaia di madri e padri di famiglia che aspettano l'assegno di cassa integrazione".

Tornando alla nota, Conte sarebbe stato informato di tutto. Eppure, intervenendo al Festival dell'Economia di Trento, Conte ha negato di conoscere la storia. "Non ero personalmente informato di questa vicenda. Ho chiesto degli accertamenti perché vorrei approfondire la questione. Permettetemi di fare un approfondimento e poi farò una valutazione. Fatemi fare una verifica e alla fine parlerò", ha dichiarato il premier.

L'irritazione di Gualtieri

Il decreto di Di Maio non riuscì tuttavia a vedere la luce, complice la caduta del governo Conte 1. Arriviamo così al decreto firmato lo scorso 7 agosto dal ministro del Lavoro, Nunzia Catalfo, e dal ministro dell'Economia, Roberto Gualtieri (tra i più irritati per la vicenda). Il capogabinetto di Catalfo avrebbe confermato la nota del 5 dicembre ritoccando leggermente i valori degli stipendi del vicepresidente: 40mila euro più altri 60mila in caso di deleghe.

Ricordiamo che, dopo una mattinata di polemiche, nel tardo pomeriggio di ieri, sabato 26 settembre, la Direzione Risorse Umane dell'Inps è uscita allo scoperto ribadendo in una nota ufficiale di non aver corrisposto al presidente Tridico alcun compenso arretrato e che "in ogni caso, gli Uffici dell'Istituto non hanno mai previsto l'erogazione di un compenso arretrato al Presidente per il periodo che va da maggio 2019 al 15 aprile 2020". Insomma, non c'è alcun effetto retroattivo sull'aumento dello stipendio di Pasquale Tridico, semplicemente più che raddoppiato in pieno lockdown.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti
Ritratto di rr

rr

Dom, 27/09/2020 - 10:08

Che strano, ero convinto che nel 2019 il riordino delle cariche statali fosse stato fatto insieme alle Lega ma forse, tanto per cambiare, Capitan fannullone era assente. Comunque ieri avevate scritto che lo stipendio se lo aumentato da solo: ogni giorno una nuova versione. Bravi, molto seri.

Ritratto di 02121940

02121940

Dom, 27/09/2020 - 10:10

Pasquale Tridico non ha capito cosa stia accadendo in Italia e nel mondo. Forse crede di trovarsi davanti ad un pozzo dove si può pescare liberamente e si è aumentato lo stipendio quasi del 150%. Se si fosse accontentato del 30% non sarebbe esplosa la rabbia dei meno ricchi. Ormai deve essere sostituito, per decenza nei confronti dei tanti poveri colpiti pure dal coronavirus.

Ritratto di do-ut-des

do-ut-des

Dom, 27/09/2020 - 10:11

I comunisti, quello che vogliono gli stipendi alla pari, i poveri che non lavorano uguali alla classe media che se li suda.Però da un livello in sù possono percepire stipendi da nababbi. BRAVI!!! La responsabilità!! E capirai, fanno più errori loro e non pagano mai.

Ritratto di 02121940

02121940

Dom, 27/09/2020 - 10:12

Siamo alle strette e Conte si è montato la testa, ormai convinto di poter fare tutto quello che vuole.

Helter_Skelter

Dom, 27/09/2020 - 10:13

Parliamo del presidente dell'INPS a capo di quasi 30.000 impiegati. Se guadagna 62.000 euro/anno vuol dire che guadagna meno dei suoi stessi dirigenti e probabilmente meno di molti dei suoi funzionari. Ad uno stipendio di 150.000 euro/anno ci possono arrivare tranquillamente molti dirigenti nel settore privato con molte meno responsabilità. 150.000 euro/anno mi sembra il minimo per il presidente dell'INPS.

Ritratto di mark_mark

mark_mark

Dom, 27/09/2020 - 10:14

soldi soldi soldi tanti soldi per fare solo danni

mepiabene

Dom, 27/09/2020 - 10:14

Uno stipendio del genere posso capirlo in un paese come la Svizzera dove sarebbe assolutamente nella norma ma non in un paese in via di balcanizzazione come l'Italia dove i prezzi nei supermercati sono altissimi ma gli stipendi medi di un impiegato sono molto bassi. L'equilibrio in questo paese, come in quelli balcanici, sembra essere totalmente scomparso dal giorno dell'entrata nell'Euro.

EliSerena

Dom, 27/09/2020 - 10:20

1-Tanto per cominciare Tridico non ha preso nessuno stipendio da 150 mila euro lordi e non prenderà alcun arretrato come confermato dal Ministero del Lavoro. L'adeguamento stipendiale era già previsto da un decreto del Governo Conte I (Lega - M5S) e vale sia per l'Inps, sia per l'Inail di cui chissà per quale ragione non parla nessuno...Anzi dall'inizio del mandato Tridico ha percepito 61,5 mila euro in meno rispetto al suo predecessore Tito Boeri, il quale aveva diritto a ulteriori generosi rimborsi spese a differenza dell'attuale Presidente Inps. Per fare un solo esempio su tanti, ad oggi il presidente Istat guadagna 4 volte tanto e di certo non gestisce il bilancio più grande d'Europa.

EliSerena

Dom, 27/09/2020 - 10:25

3-So che non è semplice difendere un uomo che è sotto attacco di tutti, ma sono abituato ad agire con testa e cuore, non per convenienza e per questa ragione mi sento di esprimere tutta la mia solidarietà. Il vero problema è un altro. Molte persone hanno la memoria corta e coloro i quali vorrebbero le dimissioni di Tridico, sono gli stessi che hanno permesso a un certo Antonio Mastrapasqua di presiedere per anni questo importantissimo istituto. Ve lo ricordate questo nome? "Mastrapasqua nel 2008, passò dal cda alla presidenza, con nomina da parte del governo Berlusconi - Lega. Mastrapasqua fu inoltre il solo a ottenere, nelle Commissioni lavoro di Camera e Senato, il parere di competenza unanime quindi anche da parte del Pd che, allora, era all’opposizione

indietrotutta

Dom, 27/09/2020 - 10:26

Come fa la Lega a insorgere se è stata una decisione presa anche da Salvini?

EliSerena

Dom, 27/09/2020 - 10:29

2-A Tridico quotidianamente dai media nazionali e quasi a reti unificate viene aizzata contro la peggiore rabbia sociale. Gli fanno appostamenti sotto casa inquadrando abitazione e indirizzo esponendo lui e la sua famiglia a enormi rischi. Viaggia con un'utilitaria e nonostante le ingiurie e minacce quotidiane non ha mezza scorta, a differenza di molti altri che per molto meno si spostano su auto blindate. La verità è che Tridico dà fastidio e deve essere eliminato per metter qualcun altro al suo posto. a io mi chiedo, ce li ricordiamo i suoi predecessori? I disastri che hanno combinato?

antoniopochesci

Dom, 27/09/2020 - 10:31

Naturalmente il Conte Bifronte, quello per cui i meriti sono sempre suoi e le colpe degli altri, non c'era e se c'era dormiva, come le tre scimmiette. Nell'attesa ( !? ) che, dopo gli accertamenti, ci faccia conoscere il suo responso, il punto non è lo stipendio di Tridico: of course tutto secondo legge, anche se non sempre ciò che è legittimo è anche eticamente giusto. Il punto è l'opportunità, la tempistica, il buon gusto che avrebbero dovuto frenare questo aumento, considerati i ritardi della Cassa Integrazione e l'erogazione dei bonus, ecc. Se poi penso al "disastro" dell'INPS nei primi mesi, imputabile secondo Tridico agli hackers e se lo stipendio da nababbi di questi superburocrati è parametrato al grado di responsabilità, non si capisce perché costui non ne tragga le conclusioni

Ritratto di Nahum

Nahum

Dom, 27/09/2020 - 10:32

Da notare che se si assume che conte sapesse allora anche la lega che era al govenro dovrebbe saperlo tramite il consiglio dei ministri o i suoi sottosegretari al Ministero dell'economia ...

xgerico

Dom, 27/09/2020 - 10:33

@02121940-Dom, 27/09/2020 - 10:12- Cosa centra Conte lo sai solo tu! ma almeno leggi, non dico tutto, l'articolo!

Seawolf1

Dom, 27/09/2020 - 10:41

l'onestà tornerà di moda!!!

qualunquista?

Dom, 27/09/2020 - 10:48

I conti non mi tornano: 65.000 lordi corrispondono a circa 3.300 euro netti al mese (netti IRPEF ma ancora lordi da addizionali regionali), sostanzialmente la retribuzione di un qualsiasi quadro di banca o preside scolastico; 150.000 lordi a circa 7.100 euro netti... che questa sia la retribuzione complessiva del presidente del più grande Istituto pubblico... non ci credo: è tutto fumo negli occhi, sono convinto ci siano ben altre partite.

Ritratto di Arminius

Arminius

Dom, 27/09/2020 - 10:54

E poi vogliono mettere in galera gli evasori!

Ritratto di Azo

Azo

Dom, 27/09/2020 - 10:57

Come può un BUONO A NULLA, avere una posizione nello stato, fare sbagli su sbagli e ricevere uno stipendio, 10 volte e più della minima??? """SEMBRA CHE QUESTO GOVERNO, TAGLI DA UNA PARTE PER ARRICCHIRE POI SPUDORATAMENTE I SUOI SOSTENITORI PIÙ IGNORANTI"""!!!

Ritratto di venanziolupo

venanziolupo

Dom, 27/09/2020 - 11:00

EliSerena ma è possibile che per voi 5F la colpa è sempre di quelli che c'erano prima ? se siete stati chiamati a sostituirli per fare meglio non potete sempre giustificarvi "ma e quelli che c'erano prima" .... siete stati chiamati per fare meglio e se non siete in grado di farlo RINUNCIATE all'incarico !!!!

Happy1937

Dom, 27/09/2020 - 11:01

Il problema non e’ l’importo, ma il merito. E non mi sembra il caso di Tridico che ha ampiamente dimostrato di non essere all’altezza dell’incarico. Quanto a Conte, come sempre fugge dalle sue responsabilita’ con la ritrita falsa scusa di non essere stato al corrente. Se non e’ mai al corrente cosa ci sta a fare sulla poltrona. Dorme eternamente?

jaguar

Dom, 27/09/2020 - 11:03

Se i dirigenti statali dovessero essere pagati in base alle competenze non meriterebbero nemmeno la paga di un operaio.

maurizio-macold

Dom, 27/09/2020 - 11:09

L'aumento dello stipendio del presidente dell'INPS fu deciso quando vice premier erano Salvini e Di Maio. Perche' solo ora i leghisti del forum urlano ed insultano?

paco51

Dom, 27/09/2020 - 11:13

E' semplicemente immorale! non dico altro; si squallido!

Quasipreciso

Dom, 27/09/2020 - 11:26

Queste notizie son la vergogna di un...popolo se verranno tollerate senza colpo infierire...percio' l'indegnita' ha i suoi limiti...

Quasipreciso

Dom, 27/09/2020 - 11:33

Taci tu...che taccio io , e cosi' la "banda" si ripagano dei privilegi ottenuti da quel Salvini che dimettendosi permise loro di...riunirsi , Salvini ??...un cognome da non dimenticare...il dopo di lui e' in tutto quello che e' avvenuto dalle sue dimissioni dal Governo come Ministro dell'Interno , IMPERDONABILE...IMPERDONABILE...e invece...

mcm3

Dom, 27/09/2020 - 11:38

Non bisogna dimenticare che nel 2019 Salvini era al governo, ora parla di dimissioni...memoria corta ???

whiteshark

Dom, 27/09/2020 - 11:46

Francamente non capisco questo scandalismo. Il Presidente dell'INPS quanto dovrebbe guadagnare 1200€ al mese? Ma vogliamo uscire una volta per tutte dalla propaganda

Gattagrigia

Dom, 27/09/2020 - 11:57

Trovo che le urla leghiste,con Salvini in testa, siano di uno squallore impressionante. Prima la Lega approva l’aumento di stipendio, poi è contrario e monta un caso. Ad onor del vero anche di Maio non ne esce bene, ma almeno non fa dichiarazioni roboanti come il capitano, che, o dice tutto e il contrario di tutto, o non si ricorda dal naso alla bocca. In ogni caso decisamente inaffidabile

Paparella48

Dom, 27/09/2020 - 12:06

dopo aver letto alcuni commenti ,finalmente la verità è venuta a galla ...e ti pareva che non era colpa di Salvini e anche della Meloni e tanto per cambiare del governo del 2008 Berlusconi-Lega. Muno male che i venditori di bibite sono passate alle scatolette di tonno.

Paparella48

Dom, 27/09/2020 - 12:11

Whiteshark no almeno €.5000 al mese ma un poliziotto che rischia la vita per difendere la tua va bene se ne guadagnerebbe 3000€ mensili.Per non parlare di gente che fa lavori usuranti per 45 e versa contributi per avere una pensione di 1100€.

antoniopochesci

Dom, 27/09/2020 - 12:12

E te pareva! La colpa è sempre e comunque di Salvini. E lo dice uno che non è salviniano ma neanche antisalviniano a prescindere. Benissimo, al Governo, quando venne nominato Tridico all'INPS, c'era pure la Lega. E con questo? Se Conte, il trasformista, il Fregoli della Politica, l'insuperabile mago delle tre carte, si smarca nascondendosi dietro un dito dicendo di non sapere nulla - lui Presidente del Consiglio e stessa parrocchia di Tridico - perché invece lo avrebbe dovuto sapere Salvini? Comunque ripeto, non si sta discutendo sulla legittimità dello stipendio, ma sull'opportunità e sull'eticità dell'operazione. Anche alla luce delle gravi colpe e dei gravi ritardi dell'Inps nell'erogazione della Cassa Integrazione. E quindi si sta giudicando non la nomina e lo stipendio ma il comportamento di Tridico non ante ma ex post.

Ritratto di C.L.N.

C.L.N.

Dom, 27/09/2020 - 12:32

Per fortuna che nessuno del governicchio giallo-rosso ne sapeva niente!

Mordechai

Dom, 27/09/2020 - 12:43

Il "ministero di Di Maio" era nel governo di cui era ministro anche Salvini, sostenuto dalla Lega: oggi si indigna per una cosa che ha deciso anche lui. Penoso

Ritratto di Beppe58

Beppe58

Dom, 27/09/2020 - 13:16

Come si fa a non essere infuriati contro questi malfattori? Cassa integrazione che non arriva, reddito di cittadinanza dato a chi è abbiente e ai delinquenti, pensioni tagliate in entrata e in itinere, anziani lasciati senza cure mediche, portatori di handicap lasciati a loro stessi, immigrati clandestini trattati con i guanti bianchi, politici ed amministratori draconiani con tutti e generosi con i propri compagni di avventure. Fino a quando dovremo sopportare tutto questo?

aldoroma

Dom, 27/09/2020 - 13:26

Questo è lo schifo...

ItaliaSvegliati

Dom, 27/09/2020 - 13:27

Di Maio e il Re Sóla non sanno niente e non hanno fatto niente, tutta colpa di Salvini, ma prima o poi si paga il conto!!!

Helter_Skelter

Dom, 27/09/2020 - 13:42

Se è l'unica forma di retribuzione a me sembrano addirittura pochi 150.000 euro/anno. 62.000 erano addirittura uno scandalo. Molti dirigenti nel privato guadagnano di più. Tridico fu scelto dall'allora governo con il benestare di Salvini. Ha quindi poco da criticare. Inoltre Tridico guadagna meno di Salvini. Solo che quest'ultimo non lavora.

ziobeppe1951

Dom, 27/09/2020 - 13:59

Eliserena...dove hai copiato il tutto?...

Ritratto di Corsaro Azzurro

Corsaro Azzurro

Dom, 27/09/2020 - 14:16

Premesso che non sono un fan della disastrosa gestione Tridico, faccio presente che, nell'economia di mercato, si pagano due cose: il lavoro e le responsabilità che ci si assume. Più queste ultime sono grandi, più dovrebbero essere remunerate. Certo poi dovrebbero venire anche i risultati. E qui, per la gestione grillina dell'INPS le cose si fanno scure... Ciò che è interessante è, però, l'infrangersi contro la realtà del sogno grillino che voleva i grandi dirigenti statali e i parlamentari pagati poco più di un qualunque impiegato pubblico. E chi si prende quelle responsabilità per i compensi favoleggiati dai cinquestelle? Troveresti solo disperati, mezzi matti, nullafacenti e pensionati, questi ultimi meglio se ormai tanto avanti con l'età da non essere più lucidi...

AH1A

Dom, 27/09/2020 - 14:34

...ma Salvini che cosa critica, una decisione da lui condivisa?

antiquato

Dom, 27/09/2020 - 14:38

Qualcoa non mi quadra. Non vorrei che fosse il solito polverino per nascondere faide interne e rese dei conti o sviare da pastrocchi peggiori.Sono stato direttore in una particolare PA e prendevo riffa e raffa poco sotto 150mila lordi annui. Sopra, i Capi Dipartimento, Direttori e Segretari generali (Alta Amministrazione) arrivavano fino a 240mila, che poi fu fissato come tetto equiparato ai Presidenti di Corte d'Appello. Chi stava ancora sopra nella giungla retributiva si vide abbassato a quella cifra e ovviamente partirono i ricorsi, di cui nulla si è mai saputo (brutto segno). Che il capo dell'INPS prenda 62mila è fuori dal mondo. C'erano quadri che prendevano quanto me senza mettere una firma che è una. Chi la racconta un po' meglio questa storia ? Per pace di tutti, il mio contratto a tempo determinato non fu rinnovato e ho dovuto rifarmi una vita, a livelli ben più bassi.

rr1veneto

Dom, 27/09/2020 - 15:22

Di Maio chi? quello che una volta aveva il 30 % e ora ha il 3% !!

Ritratto di stamicchia

stamicchia

Dom, 27/09/2020 - 15:23

Governo Di Maio-salvino

oracolodidelfo

Dom, 27/09/2020 - 17:45

Heltere_Skelter 10,13 - visti i "successi" di Monsieur Tridico, direi che anche uno stipendio da 2.000€ al mese è immeritato! Ohibò!

oracolodidelfo

Dom, 27/09/2020 - 17:47

stamicchia 15,23 - Governo Conte/bis.