Il Movimento 5 Stelle ora rinvia elezioni del capo politico

L'emergenza coronavirus ferma il rinnovo dei vertici. Vito Crimi resta a capo dei pentastellati. Ma le tensioni nel Movimento si fanno sempre più acute

Tra gli screzi con l'alleato di governo e il ritorno di Alessandro Di Battista, l'aria in casa 5S si fa ogni giorno più tesa. Pochi giorni fa, l'ex deputato M5S ha creato il caos evocando la scissione perché non si riconosce più nel Movimento di oggi, troppo appiattito sulle posizioni del Pd, "zerbino" in Europa in materia di Mes ed eurobond e troppo coinvolto nella tornata di nomine sulle poltrone delle partecipate dello Stato.

Mentre Di Battista lavora per prendersi il Movimento 5 Stelle l'ex capo politico Luigi Di Maio sembra restare in disparte. E l'attuale reggente Vito Crimi non ha la forza per contrapporsi a Dibba. Intanto, le elezioni del nuovo capo politico sono state rinviate. "Stiamo attraversando un momento di emergenza sanitaria, sociale ed economica senza precedenti e tutte le nostre forze devono essere concentrate nell’unico obiettivo di accompagnare questo paese a rialzarsi, e per fare questo serve compattezza e unità di intenti - si legge in un post sul blog delle Stelle -. Il comitato di garanzia, pertanto, ha ritenuto opportuno rinviare le elezioni del nuovo capo politico ad un momento successivo e su questo ha richiesto una interpretazione autentica al garante del Movimento, Beppe Grillo, il quale ha ribadito che non solo è ammissibile, ma indispensabile, alla luce della eccezionale condizione in cui sta versando il Paese, che si attenda la normalizzazione della situazione prima di procedere all'indizione della elezione del nuovo capo politico". Per questo motivo l'elezione sarà rinviata ma, hanno assicurato dal Movimento, "dovrà svolgersi necessariamente entro la fine dell'anno e comunque prima, se le circostanze dovessero consentirlo".

Molti esponenti del M5S concordano con la decisione del rinvio. "È una scelta saggia e doverosa in questo momento. L'emergenza sanitaria portata dal coronavirus ha fermato in qualche modo le nostre vite, ma non il lavoro che il M5S sta facendo in Italia e in Europa. Vito Crimi si sta spendendo tantissimo da capo politico, è una persona seria che da sempre incarna i valori del MoVimento. Per questo non posso che ribadirgli tutto il mio appoggio", ha affermato la vicepresidente del Senato Paola Taverna. "Le nostre battaglie vanno avanti sotto la guida attenta di Vito Crimi. Penso allo scempio della sanità lombarda da parte del governo regionale, al taglio dei parlamentari, alle lotte che stiamo portando avanti in Europa affinché ci sia una gestione solidale dell'emergenza portata dal coronavirus. A una sanità che sia davvero pubblica, a un reddito di emergenza che non lasci nessuno indietro", ha commentato l'ex ministro Danilo Toninelli.

Nel frattempo quindi Vito Crimi, reggente dopo le dimissioni all'inizio dell'anno di Luigi Di Maio, resta a capo dei pentastellati. Ma le tensioni nel Movimento si fanno sempre più acute.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti

agosvac

Ven, 24/04/2020 - 12:48

Eleggere un capo politico di un movimento che di politica non ne ha mai capito niente perché nasce contro la politica, mi sembra una cosa davvero strana!

Ritratto di Flex

Flex

Ven, 24/04/2020 - 12:57

Ormai il M5S non esiste più a cosa serve un capo politico?.

Ilgraffio

Ven, 24/04/2020 - 13:02

Quanti e chi di loro riuscirà ad accaparrarsi uno dei pochi posti rimasti sulle scialuppe di salvataggio?

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Ven, 24/04/2020 - 13:04

hanno paura, è evidente! solo la pandemia per ora li protegge, si fa per dire.... dopo quando finirà arriverà la batosta ! è li che li aspetteremo al varco...

cgf

Ven, 24/04/2020 - 13:13

ovvio, non hanno una persona da candidare e Crimi si frega le mani

SemprePiùBasito

Ven, 24/04/2020 - 14:33

Ragazzi, avete fatto danni incredibili, prima che qualcuno vi incominci a considerare quali piccioni, andatevene a casa che è meglio.

SemprePiùBasito

Ven, 24/04/2020 - 14:34

Ragazzi con la vostra ignoranza ne avete fatti di danni, prima che qualcuno vi consideri dei piccioni, andatevene a casa.

giovanni951

Ven, 24/04/2020 - 14:41

capo politico? patetici e ridicoli questi 5 patacche

ziobeppe1951

Ven, 24/04/2020 - 14:53

Può andar bene il figlio di Beppe Grillo

flip

Ven, 24/04/2020 - 15:21

volevano stravolgere il mondo e sono stati travolti. PENOSI! Pure la 'piattaforma' GLI è cascata sulla testa. CHE DOLORE.......... sono 'komunistelli' di serie B! ed anche molto,molto scarsi!

Ritratto di 02121940

02121940

Ven, 24/04/2020 - 15:22

M5S é ancora il partito più forte in Parlamento, mentre é in crollo continuo nella valutazione degli elettori, mentre numerosi “Grillini” hanno lasciato M5S, pronti ad un abbraccio a destra.

Ale63

Ven, 24/04/2020 - 15:44

Una testa vale l'altra quando sono vuote

Ritratto di tomari

tomari

Ven, 24/04/2020 - 16:16

A rimandare hanno imparato dell'avvocoatto!

Ritratto di tomari

tomari

Ven, 24/04/2020 - 16:18

Il cerchio si è chiuso, la scatoletta di tonno è stata sigillata.

Ritratto di 02121940

02121940

Ven, 24/04/2020 - 18:12

Numerosi “grillini” sono già usciti da M5S per la difficoltà di capire quale siano le capacità e gli specifici obbiettivi del partito di Grillo, travolto da una confusione indotta dalla incapacità.