Il virologo alla corte Pd: Lopalco va con Emiliano

Dopo tante indiscrezioni, oggi è arrivata la conferma: il virologo Pierluigi Lopalco si candida alle Regionali pugliesi in una lista civica che sostiene il governatore uscente Michele Emiliano

"Ho sempre avuto una passione politica e non è un mistero che mi riconosco nei valori del centrosinistra". Dopo tante indiscrezioni, oggi è arrivata la conferma: il virologo Pierluigi Lopalco si candida alle Regionali pugliesi in una lista civica che sostiene il governatore uscente Michele Emiliano.

L'epidemiologo dell'università di Pisa, nominato negli scorsi mesi consulente della Regione Puglia per l'emergenza Covid-19, all'Adnkronos Salute ha dichiarato: "Se gioco una partita, provo a giocarla per vincerla", confermando la sua disponibilità a presentarsi con la lista civica di Emiliano che si chiama "Con". Una candidatura che ha uno scopo preciso: fare l'assessore alla sanità. "È ovvio che il mio è un ruolo tecnico", sottolinea l'epidemiologo. Che aggiunge: "Non ho mai fatto il politico di professione. Quindi il mio sarà un ruolo tecnico animato da quello che è il senso civico di mettersi a disposizione della comunità, della mia Regione". Lopalco si dice consapevole dei propri limiti e non è sicuro d'essere bravo a portare voti: "Non l'ho mai fatto e non so se sarò capace o no di ottenere consensi", ammette. "Quello che voglio dire ai cittadini è: guardate, ho delle caratteristiche, sono un professore di Igiene, conosco la sanità, so come si organizza un sistema sanitario", dice Lopalco che, lavorando come consulente, ha "toccato con mano che cosa significa gestire un'emergenza in Puglia" e quindi, assicura, "qualche idea per migliorare questo sistema me la sono fatta".

"Ho capito che mi vuole portare via la delega da assessore alla Sanità e io forse sono anche disponibile a cedergliela, perchè effettivamente ognuno deve fare il mestiere che sa fare meglio", spiega invece Emiliano, rispondendo alle domande dei giornalisti al termine della presentazione delle 14 liste che si schiereranno al suo fianco."D'altronde non so quale altra delega potrebbe avere, quindi meglio la sanità. Lopalco ci onora come ogni altro candidato che sta scendendo in campo", aggiunge il presidente della Regione Puglia. Che, poi, si dice onorato che una personalità come Lopalco abbia deciso "di scendere in campo senza porre condizioni". "Lo vedo determinato, ieri in tv mi ha impressionato: è stato umile, sono contento che sia piaciuto anche ad un pugliese importante come Carofiglio che ha condiviso questa sua scelta", conclude il governatore pugliese.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti

Pigi

Mar, 14/07/2020 - 18:05

Ottimo, per gli avversari di Emiliano. Il tipico esperto fautore del più demenziale lockdown mai attuato. Figuriamoci che anche la Ue si è sentita in dovere di dire: mai più lockdown. L'esempio di questa sciagura candidato è una manna per Fitto.

WSINGSING

Mar, 14/07/2020 - 19:37

Ha capito che può avere il potere che non h mai avuto, guadagnare di più e non avere responsabilità di nessun genere. Una vita da vero politico.E forse anche fare carriera....