Salvini respinge l'ipotesi rimpasto: "La squadra non si tocca"

Salvini non vuol sentir parlare di rimpasti all'interno del governo. Il leader della Lega ha le idee chiare e di fatto chiude all'ipotesi di una rivisitazione della squadra di governo

Salvini respinge l'ipotesi rimpasto: "La squadra non si tocca"

Matteo Salvini non vuol sentir parlare di rimpasti all'interno del governo. Il leader della Lega ha le idee chiare e di fatto chiude all'ipotesi di una rivisitazione della squadra di governo lanciata dal premier Conte nel corso della consueta conferenza stampa di fine anno. Il vicepremier non usa giri di parole: "Rimpasti? Ipotesi surreali e totalmente false. Squadra che vince non si cambia, siamo il governo col più alto indice di fiducia dei cittadini in Europa".

Eppure da palazzo Chigi ieri sono arrivate le parole del premier che vanno in direzione opposta. Conte infatti non ha del tutto escluso l'ipotesi di metter mano alla squadra di governo e non ha nemmeno respinto l'ipotesi che possa essere fatto un "tagliando al contratto". Sulla graticola, come ha ricordato il Giornale, ci sono almeno tre ministri: Toninelli, Lezzi e Trenta. Di fatto dopo l'approvazione della manovra la squadra pentastellata presente nell'esecutivo potrebbe subire qualche ritocco. Ma dalla sponda Lega arriva una frenata. Bisognerà attendere i primi mesi del nuovo anno per capire se il governo cambierà volto in alcuni dicasteri chiave o se invece la squadra verrà riconfermata al completo.

Commenti