Salvini risponde a Macron: "Non prendo lezioni da lui"

Macron attacca l'asse Roma-Vienna-Berlino sui migranti. Il ministro degli Interni: "Non abbiamo nulla da imparare"

Salvini risponde a Macron: "Non prendo lezioni da lui"

Dopo l'incontro tra Conte e il presidente francese, Emmanuel Macron, arriva il commento del ministro degli Interni. "A Parigi c’è adesso un presidente del Consiglio italiano senza il cappello in mano. Non caleremo più braghe in Europa, andremo in Europa da protagonisti", ha affermato Salvini a margine di un comizio a sostegno del candidato del Carroccio ad Orbassano. Il leader della Lega ha risposto a Macron che ha fortemnet criticato l'asse dei ministri degli Interni di Roma-Vienna-Berlino per far fronte all'emergenza immigrazione. Macron nel corso della conferenza stampa dopo il vertice con il premier italiano ha affermato: "Io tratto con il presidente del Consiglio, non con i ministri degli Interni, questo asse fa emergere alcuni ricordi tristi del passato".

Il titolare del Viminale ribatte: "Ci fanno lezioni i francesi. Lezioni dal governo francese non ne prendo, in quanto a solidarietà gli italiani non hanno niente da imparare da nessuno. Cercheremo di riportare dignità a questo Paese". Poi il leader del Carroccio ha rivendicato il suo percorso in questi primi 15 giorni al Viminale: "Ci attaccano da tutte le parti ma io non mollo di un millimetro, non temete. La vostra presenza, il vostro calore mi da forza e la sera vado a dormire con questo pensiero". Infine ha ribadito: "Sarà dura, ci attaccano dandoci la colpa di tutto, ma noi siamo qui da due settimane. Non è forse che in tanti anni loro non hanno fatto nulla?".

Immagine strip mobile Immagine strip desktop e tablet

Commenti