Economia

Rc Auto, italiani più indipendenti nella scelta della polizza

L'82% sceglie personalmente la propria polizza assicurativa e un italiano su due ritiene di conoscere i segreti dei contratti. Ma solo il 26% confronta le diverse offerte. La carta dei siti Internet

L'82% degli italiani si occupa personalmente della gestione e del rinnovo della propria polizza Rc auto o moto. Un dato che deriva anche dal fatto oltre il 50% si ritiene competente in materia di assicurazioni. Fra questi, più del 70% pensa infatti di conoscere il significato tecnico di termini come premio, massimale, bonus malus e franchigia, mentre solo il 59% conosce il significato di scoperto. É quanto è emerso da un'indagine realizzata dall' Ipso e commissionata da «6sicuro», il sito gratuito specializzato nel confronto e nella vendita di polizze Rc auto e moto. Nonostante la metà del campione si ritenga competente, solamente il 26% confronta le diverse offerte, il 74% invece resta legato alla propria compagnia, senza prendere in considerazione le alternative presenti sul mercato e continuando ad affidarsi alle agenzie tradizionali.
La metà fra coloro che gestiscono direttamente una polizza, riconosce comunque il valido aiuto dei broker assicurativi online nella ricerca e comparazione dell'offerta più adatta al proprio profilo, soprattutto riguardo al risparmio di tempo, alla possibilità di risparmiare (il 37%) e alla fiducia (il 30%). Il restante 50% pensa invece che confrontare e scegliere la propria polizza assicurativa tra le offerte di più compagnie costi tempo e fatica.
Fra quelli che gestiscono direttamente la polizza e hanno visitato almeno un sito web di brokeraggio assicurativo, la percentuale sale: l'85% pensa che le soluzioni offerte su Internet siano una valida alternativa alle compagnie tradizionali e il 66% che aiutino a risparmiare. La ricerca si basa su 1.071 interviste telefoniche a un campione rappresentativo della popolazione italiana.

Commenti