"Mettiamo questa mascherina". E spezza una mano all'agente

È successo ieri sera a Fontana di Trevi dove un ventiduenne italiano che si è rifiutato di indossare la mascherina ha fratturato la mano ad un agente, dopo aver reagito con violenza al controllo da parte dei vigili impegnati a far rispettare le misure anti-Covid

È stata un’altra notte di follia nella Capitale. Dopo l’aggressione di venerdì scorso a due agenti della Polizia Locale, pestati a Ponte Milvio da tre ragazzi che si rifiutavano di indossare la mascherina, obbligatoria nei luoghi della movida, ieri un altro vigile è stato ferito nel tentativo di calmare un 22enne romano che ha iniziato a dare in escandescenze quando gli è stato chiesto di indossare i dispositivi di protezione.

Il giovane, con numerosi precedenti penali, si trovava nei pressi di Fontana di Trevi attorno alle 10 di sera. Alcuni uomini della pattuglia della Polizia Locale incaricata di presidiare la piazza lo ha invitato ad indossare la mascherina, visto l’elevato numero di persone che si trovavano davanti al monumento. Ma all’intimazione degli agenti è seguito un secco rifiuto. La violenza è scattata quando i caschi bianchi gli hanno chiesto i documenti.

Ne è nata una dura colluttazione con il giovane, che per cercare di sottrarsi al controllo ha iniziato a scagliarsi contro i vigili che tentavano di bloccarlo. Nella furia di liberarsi ha fratturato la mano di un agente e ferito altri due colleghi dell’uomo, intervenuti per cercare di ripristinare la calma. Il ragazzo è stato arrestato e dopo aver passato la notte negli uffici di via della Greca verrà processato stamani con il rito direttissimo.

Le accuse nei suoi confronti sono di resistenza, oltraggio e lesioni a pubblico ufficiale. Quello di ieri è il secondo episodio di violenza in pochi giorni durante i controlli per il rispetto delle misure anti-Covid nel centro della Capitale e nelle zone della città dove c’è maggior concentrazione di bar, ristoranti e locali. Lo scorso fine settimana erano stati tre fratelli a scagliarsi contro i vigili, un uomo e una donna, che gli avevano chiesto di indossare i dispositivi di protezione. Dopo che un amica dei tre ha iniziato ad urlare in direzione degli agenti che la mascherina non l’avrebbero mai messa i tre hanno aggredito i caschi bianchi e due reporter che stavano immortalando la scena.

Anche per loro, come per il 22enne protagonista dell’episodio di ieri, è scattata la denuncia. In un post su Facebook la sindaca Virginia Raggi aveva definito "inaccettabile" l’aggressione subita dai due agenti, ai quali la prima cittadina aveva espresso "vicinanza". Poi, sempre via social, era arrivato l’appello ai giovani. "Il rispetto delle norme – ha scritto la Raggi - è necessario per tutelare la salute e la sicurezza di tutti i cittadini".

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti
Ritratto di 98NARE

98NARE

Mer, 26/08/2020 - 11:44

ridicolo , assurdo, SOLO IN ITALIA succedono cose del genere. TEZER

marinaio

Mer, 26/08/2020 - 11:49

Una proposta che ripeto da anni. Introdurre la fedina penale a punti. Quando li hai esauriti, ti metto in galera e non esci più!

Ritratto di mbferno

mbferno

Mer, 26/08/2020 - 11:58

@marinaio...un'ottima idea,la sottoscrivo.

cgf

Mer, 26/08/2020 - 12:04

Anche con gli extracomunitari liberi di girare sarebbe senz'altro successo uguale, ma non dicono nulla, anzi hanno l'ordine di non fare nulla, ma pensano di andare solo dagl'italiani e... ERRORE! Se vi fosse stata una diversa gestione, forse non avremmo così tanti contagi con le persone che indossano la mascherina al braccio. Mascherina o no, covid o no, la gente è esasperata, molti hanno perso il lavoro, non hanno prospettive, solo incertezza, come fusti di benzina pronti a prendere fuoco.

Boxster65

Mer, 26/08/2020 - 12:05

Questa è la cultura sinistroide imperante.

aldoroma

Mer, 26/08/2020 - 12:08

Il paese dei balocchi

Gio56

Mer, 26/08/2020 - 12:13

98NARE e se invece è uno che ha già imparato il "nuovo stile di vita,cultura ecc"che qualcuna ci ha promesso?

Ritratto di LANZI MAURIZIO BENITO

LANZI MAURIZIO ...

Mer, 26/08/2020 - 12:35

questo è il rispetto che hanno i cittadini per le forze di polizia da quando abbiamo una incompetente al ministero dell'interno. Grazie Lamorgese per i disastri che stanno avvenendo in tutta Italia. Ci sarebbe da vergognarsi se uno avesse un minimo di coscienza.

ST6

Mer, 26/08/2020 - 12:40

marinaio: non sarebbe male, sai quanti parlamentari della Repubblica Italiana non avrebbero mai potuto divenire tali?

Ritratto di giùalnord

giùalnord

Mer, 26/08/2020 - 12:48

marinaio Mer, 26/08/2020 - 11:49 Condivido!

Ritratto di cicopico

cicopico

Mer, 26/08/2020 - 12:48

hanno ragione i ragazzi perche noi italiani siamo obbligati alla mascherina e i clandestini sono liberi di fare quello che vogliono? dobbiamo ribellarci a questa dittatura.e porre fine a questo governo che sta distruggendo economia .

jaguar

Mer, 26/08/2020 - 13:02

E secondo voi tutti gli irresponsabili che ci sono in giro riusciranno a fermare un'ipotetica seconda ondata?

Marcnic

Mer, 26/08/2020 - 13:02

Oopsss.... non è un immigrato... peccato...

quarantena

Mer, 26/08/2020 - 13:17

MARINAIO più o meno è quello che accade negli USA! Ma come recentemente confermato dagli "inginocchiati" pare che i nostrani komunisti, considerino questi tipi di provvedimenti, "roba da fasisti" e quindi restano inchiodati sulle note posizioni "pro delinquenza", come accade da decenni !

NOWAY99

Mer, 26/08/2020 - 13:20

Il governo ha perso ogni credibilità e naturalmente monta la rabbia ribelle. I controlli si accaniscono unicamente contro gli italiani multati e sanzionati per ogni infrazione mentre i nostri confini ogni giorno registrano l'assalto di centinaia di clandestini infetti che il governo accoglie e ammassa nei Lager siciliani in modo che si ammalino tutti per poi spargerli nell'intero territorio nazionale. Questa barzelletta di un governo fantozziano che crea lazzaretti lager che diffondono il contagio per poi prendersela con ignari italiani comincia a stancare.

maxfan74

Mer, 26/08/2020 - 13:27

Avendo depotenziato le forze dell'ordine nella loro possibilità di intervento, questi fenomeni aumenteranno, invece gli agenti dovrebbero essere tutelati di più. Il buonismo non paga.

RolfSteiner

Mer, 26/08/2020 - 13:46

La valutazione sul grado di assembramento chi la fornisce? Un manuale, un geometra o c'e' solo il libero arbitrio da parte dell'operatore? Nelle zone di spaccio qualcuno contesta l'uso o meno della mascherina? L'Italia ha perso la bussola ma a qualcuno conviene.

sbrigati

Mer, 26/08/2020 - 14:06

@marinaio. Dissento fortemente sulla fedina penale a punto Se si commette un reato si va in galera SUBITO e ci si resta fino al termine della pena niente sconti di sorta. Naturalmente ciò vale per tutti italiani o stranieri. Solamente per questi ultimi alla fine espulsione senza scuse.

ruggerobarretti

Mer, 26/08/2020 - 14:52

cgf 12:04: lucida ed impietosa analisi la tua. Condivido.

fabiux62

Mer, 26/08/2020 - 15:18

Quando un Paese diventa troppo permissivista, quando non vedi le sbarre neanche se ti beccano con 50 grammi di droga, oppure si stà, in questi giorni, pensando di mettere fuori dal carcere ( la struttura carceraria ha già dato il suo consenso!!!) due assassine che hanno ammazzato, con odio, una cugina/nipote di soli 15 anni, allora non ci dobbiamo più scandalizzare perchè questi fatti andranno sempre di più aumentando. L'impunità crea sempre più criminalità

marinaio

Mer, 26/08/2020 - 15:46

SBRIGATI, la mia proposta è molto più articolata, l'ho semplificata al massimo. È ovvio che le pene si scontano sempre, ma arrivati ad un certo punto, rimani in galera e butto la chiave.

Ritratto di giangol

giangol

Mer, 26/08/2020 - 15:49

ormai in questo paese sinistrato le forze d'ordine conta meno del 2 di picche nella briscola

ilcapitano1954

Mer, 26/08/2020 - 16:02

penso sia purtroppo normale che si rifiutino di mettere la mascherina, quando vogliamo che le leggi o decreti vengano rispettati dagli italiani mentre coloro che provengono dall'Africa, India, Pakistan, possono andare senza, e senza che siano fermati o anche se vengono fermati, mostrano un falso documento.

trasparente

Mer, 26/08/2020 - 16:34

La mascherina è una violenza, e violenza genera violenza. La mascherina è stata dichiarata da alcuni virologi inutile perchè i virus hanno dimensioni di 0,125 micron e riescono a passare.

Ritratto di bonoitalianoma

bonoitalianoma

Mer, 26/08/2020 - 18:50

@98nare 11.44: manovra azzardata usare il taser in prossimità di luoghi coperti d'acqua ... si rischia di fare una strage visto l'affollamento attorno alla Fontana di Trevi. Ossequi.

Ritratto di bonoitalianoma

bonoitalianoma

Mer, 26/08/2020 - 18:54

@il capitano1954 16.02: qualcuno ha preconizzato che le "loro usanze diventeranno le nostre" ... non c'è peggior jellatore di chi auspica la sfiga a tutto il mondo. Ossequi.

Ritratto di Quintus_Sertorius

Quintus_Sertorius

Mer, 26/08/2020 - 20:01

Uno Stato che non obbedisce alla proprie leggi non può pretendere obbedienza da cittadini. La sedicente "repubblica italiana" ha rinunciato alla difesa dei confini, alla sovranità monetaria e a rappresentare gli interessi dei suoi cittadini. Il contratto sociale è sciolto.