Roma, rapinano e feriscono donna: fermati due egiziani

Una donna è stata aggredita e ferita da due egiziani che le volevano sottrarre la borsa. La rapina è fallita grazie all’intervento delle forze dell’ordine

Roma, rapinano e feriscono donna: fermati due egiziani

Avevano adocchiato la borsa che una donna ultrasessantenne portava a tracolla e, per sottrarla alla legittima proprietaria, si sono scagliati con estrema violenza contro la loro “preda” ferendola in modo serio. Gli aggressori, due immigrati egiziani, non hanno però potuto esultare troppo per il bottino recuperato nella loro criminale azione in quanto fermati quasi immediatamente dalle forze dell’ordine.

La rapina è accaduta domenica pomeriggio in via Giolitti, strada antistante alla stazione Termini a Roma. Due donne stavano passeggiando quando, improvvisamente, una di loro si è accorta che un uomo aveva infilato la mano nella borsa rubarle il portafoglio.

Colto alla sprovvista dalla reazione della vittima, il malvivente ha prima afferrato l’anziana, poi l’ha scaraventata con forza a terra ed, infine, ha provato la fuga.

Le urla della donna hanno attirato l’attenzione di una pattuglia della polizia del commissariato Viminale, diretto da Fabio Abis. Gli agenti sono subito intervenuti riuscendo a bloccare lo straniero di 21 anni mentre il complice, un suo connazionale di 20 anni, è stato fermato contemporaneamente da 2 militari della Guardia di Finanza.

I poliziotti hanno ascoltato alcuni testimoni della rapina che hanno confermato la dinamica dell’accaduto e riconosciuto nei 2 egiziani fermati gli autori del crimine.

Al termini degli accertamenti di rito, i malviventi sono stati arrestati e posti a disposizione dell’Autorità Giudiziaria. La vittima della rapina, invece, ha riportato la frattura dell’omero e, per questo, sarà costretta nei prossimi giorni a subire un’operazione.

Immagine strip mobile Immagine strip desktop e tablet

Commenti