Romeno tenta uno stupro La vittima? Sempre la stessa

In passato l'aveva già molestata, fratturandole un polso. Stavolta Costantin B. romeno 40enne senza fissa dimora, è tornato a insidiare Lorena I., 39 anni ma le si è difesa e l'uomo è stato preso

Romeno tenta uno stupro 
La vittima? Sempre la stessa

Milano - Era già stata molestata da quell’uomo in passato, quando era fidanzata con un suo amico, e connazionale, romeno. Ieri sera l’ha vista da sola e l’ha aggredita nuovamente, e solo grazie alla sua prontezza di spirito è riuscita ad evitare lo stupro. L’uomo, Costantin B. di 40 anni, senza fissa dimora, è stato rintracciato dalla polizia e arrestato con l’accusa di violenza sessuale. A suo carico c’era già una denuncia.

L'aggressione L’episodio è accaduto nella zona Nord di Milano - ai giardini pubblici di via Valassina, zona Maciachini - intorno alle due e mezza di notte. La donna, Lorena I., 39 anni, stava rincasando dopo una serata passata con gli amici. Stava controllando gli orari di alcun mezzi pubblici quando ha visto passare l’uomo, in sella a una bici. Ha subito cercato di allontanarsi ma lui l’ha raggiunta e trascinata per un braccio su una panchina poco distante, strappandole la camicetta e cominciando a palpeggiarla. Lei, a quel punto, ha fatto finta di assecondarlo proponendo di andare in un posto più in disparte e, appena lui si è alzato, è scappata telefonando al 113. Un anno fa, sempre per molestarla, l’aveva spintonata a terra procurandole la frattura di un polso.

De Corato: sconti pena, poi l'espulsione "L'episodio - dichiara il vicesindaco di Milano, Riccardo De Corato - dimostra come in nove casi su dieci i responsabili di violenze sessuali vengono individuati e assicurati in breve tempo alla giustizia. Il fatto che fosse romeno conferma una criticità visto che si tratta del 34° episodio ma in ben 29 casi gli autori sono stranieri". "Che il romeno fosse una nullafacente e senza fissa dimora - sottolinea De Corato - ripropone la questione dei rimpatri dei romeni, che in quanto cittadini comunitari godono di particolari garanzie. Ci auguriamo che questo soggetto sconti la condanna e venga poi immediatamente espulso come persona pericolosa".

Immagine strip mobile Immagine strip desktop e tablet

Commenti