Salute

Gli antidolorifici hanno maggiore efficacia se ascoltiamo la musica

Se uniamo gli analgesici ai nostri cantanti preferiti, possiamo diminuire le dosi dei farmaci usati per alleviare i dolori

Gli antidolorifici hanno maggiore efficacia se ascoltiamo la musica

Gli antidolorifici migliorano il loro lavoro se uniti alla musica. Ebbene sì, ascoltare canzoni o brani classici aumenterebbe la loro efficacia. Che la musica fosse rilassante è cosa nota, adesso però è anche antidolorifica. O meglio, secondo uno studio condotto dai ricercatori dell’Università dello Utah, per il momento eseguito solo su animali da laboratorio, la musica aumenterebbe l’effetto analgesico dei farmaci. In questo modo potremmo diminuire le dosi dei medicinali e ottenere lo stesso risultato, solo ascoltando un po’ di musica in più. La ricerca è stata pubblicata sulla rivista Frontiers in Neurology. Gli esperti hanno eseguito il test su alcuni topolini affetti da due tipi diversi di dolore, uno infiammatorio e l’altro chirurgico. Per alleviare il male provato dalle bestiole hanno unito musica e farmaci, più precisamente ibuprofene e un cannabinoide in dosi ridotte rispetto a quelle usate normalmente. I ricercatori hanno poi confrontato gli effetti derivanti dalla musica con quelli del rumore circostante.

Ebbene, quando l’ibuprofene è unito alla musica, in questo caso sono stati scelti brani di Mozart, il dolore infiammatorio viene diminuito del 93% in più rispetto all’efficacia del farmaco usato da solo. La musica da sola inoltre riuscirebbe a ridurre del 77% il dolore chirurgico. Come ha spiegato uno degli autori dello studio “Questi farmaci funzionano senza musica ma possono provocare tossicità ed effetti collaterali. Il Santo Graal sarebbe combinare il farmaco giusto con il nuovo paradigma dell’esposizione alla musica, per ottenere gli stessi effetti analgesici con dosi minori di farmaci”. Se questi risultati dovessero essere confermati anche sull’essere umano, forse in futuro ci potrà bastare ascoltare un brano musicale per dimenticare alcuni tipi di dolori.

Commenti