Buio invernale, come affrontarlo tenendo alto l'umore

Buio invernale e umore ai minimi storici, una consuetudine che si ripresenta puntualmente con la stagione invernale. Eppure è possibile contrastare questa atmosfera triste e malinconica

Il freddo come il buio invernale possono avere una ricaduta negativa sull’umore e sull’energia personale. L’assenza del sole si fa sentire e tristezza e abbattimento possono fare la loro comparsa. Quello che in gergo è noto come winter blues condiziona la quotidianità e può sfociare in uno stato depressivo stagionale, in particolare se non affrontato nel modo giusto.

La riduzioni della luce solare e il cambio dell’ora impongono ritmi completamente diversi rispetto alle stagioni più soleggiate, con una tendenza a chiudersi in se stessi affrontando il quotidiano in modo svogliato, senza la giusta carica e con un umore malinconico. Ma contrastare questo disagio emotivo è possibile, con il supporto di qualche strategia e rimedio naturale.

Buio invernale e winter blues, di cosa si tratta

Con il cambio di stagione l’umore subisce una serie di contraccolpi non indifferenti, un lento scivolare verso la tristezza emotiva in corrispondenza con la diminuzione delle ore di luce in favore del buio serale. Ed è proprio questa presenza a incidere sull’emotività personale, questa assenza di luce che genera uno stato di malinconia e tristezza, meglio nota come winter blues e in grado di modificare la percezione che si ha del quotidiano.

Dal punto di vista scientifico, gli studiosi hanno ipotizzato un legame tra il winter blues e il Sert, ovvero il neurotrasmettitore della serotonina, che agirebbe in modo differente in assenza o in presenza della luce solare influenzando così l’umore. Questa malinconia da mancanza di luce è nota anche come Sad ovvero Seasonal Affective Disorder, cioè disordine affettivo stagionale. Il corpo reagisce sia dal punto di vista emotivo che fisiologico favorendo un umore demotivato e triste, con una diminuzione netta dell’interesse e del piacere nei confronti delle attività quotidiane. Seguito da stanchezza, sonnolenza, un aumento dei pensieri negativi, insonnia e con ripercussioni sul peso con un aumento o una diminuzione dello stesso.

Rimedi e soluzioni, come affrontare il winter blues

Per affrontare questa condizione debilitante per l’umore e per il fisico è bene correre subito ai ripari, appena i primi sintomi si manifestano. Ecco come affrontare il tutto nel modo giusto.

  • Attività sportiva: un po’ di sport può aiutare sia il corpo che la mente, mantenendo entrambi in allenamento costante. Una buona attività fisica può risultare utile per scrollarsi di dosso lo stress e il cattivo umore, producendo al contempo endorfine utili per il benessere personale. Non è necessario praticare un’attività impattante ma scegliere un workout che stuzzichi l’interesse, garantendo risultati nel tempo.
  • Alimentazione: l’assunzione di cibi sani è una risposta utile per l’organismo, in grado di riportare in equilibrio il corpo stesso e la mente. Un umore in caduta libera spinge a cercare conforto nel cibo, per questo è importante stabilire un menu sano che possa favorire benessere, ricarica energetica e appagamento senza appesantire il corpo. Il cioccolato potrà rientrare in questo percorso insieme a qualche ricetta in pieno stile comfort food, giusto per coccolare l’animo e ripristinare il buon umore.
  • Integratori naturali: molto utili per migliorare la sensazione di benessere mentale e fisico, come ad esempio il magnesio che stimola la produzione di serotonina, oppure la melatonina utile a combattere l’insonnia. E in caso di carenze fisiche il medico potrà suggerire integratori specifici in grado di migliorare anche il benessere cerebrale.
  • Light therapy: o fototerapia è molto diffusa nei paesi del nord dove la luce del sole spesso è un miraggio e il buio è costante nei mesi invernali. È una presenza molto utile, diffusa attraverso specifiche lampade in grado di ricreare atmosfere estive e rilassati, così da regolare l’orologio biologico personale combattendo stress e stanchezza. Si può effettuare sia sotto controllo medico che tra le mura domestiche, acquistando lampade tematiche con la corretta certificazione CE.

  • Meditazione e riposo: per gli amanti dello yoga e della mindfulness niente di meglio che concentrare l’attenzione sul respiro per rigenerare il corpo e la mente, stimolando anche il riposo notturno.
  • Rimedi naturali: tisane e infusi possono aiutare a contrastare il cattivo umore; tra queste vi sono valeriana, passiflora, biancospino e l’iperico.
  • Psicologo: un consulto psicologico potrebbe rivelarsi un'opzione valida e molto interessante, utile a sviscerare la problematica attraverso un percorso guidato e professionale, in modo da riprendere il controllo della propria serenità e contrastando la depressione stagionale.
I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.