Olio di mandorle, proprietà e utilizzo per il corpo

L'olio di mandorle è amico della pelle di grandi e piccini. Tra i più utilizzati nella cosmesi naturale, agisce positivamente sul benessere delle cute e dei capelli. Non altera gli equilibri ma agevola il rinnovamento cellulare

Quando si parla di rimedi naturali non si può non parlare di olio di mandorle, utilizzato prevalentemente per il benessere estetico del corpo, con forte presenza nella cosmesi naturale. Le sue incredibili proprietà nutritive ed emollienti rendono l'olio di mandorle un ottimo ristrutturante per cute e capelli, tanto da combattere l'azione dei radicali liberi e il naturale invecchiamento. La sua è una presenza che affonda le radici nel passato, sin dai tempi degli Egizi delle classi più nobili che lo impiegavano per realizzare massaggi terapeutici. Si narra che la stessa Cleopatra lo utilizzasse giornalmente per preservare invariata la sua bellezza.

Furono i Fenici a importarlo dalle zone asiatiche fino al Mediterraneo conquistando così l'intero territorio; della pianta esistono due varianti: quella con mandorle dolci e quella con mandorle amare. La più diffusa e impiegata è la prima, mentre le mandorle amare sono caratterizzate dalla presenza di un glucoside, ovvero l'amigdalina, e da un enzima noto come emulsina. Le due si attivano e si mescolano quando la mandorla amara viene schiacciata, bagnata o masticata, sprigionando il temibile acido cianidrico (acido prussico) fortemente tossico. L'assunzione di circa 5 o 7 ml di olio di mandorle amare con la presenza del 2-4% di acido cianidrico può risultare fatale per l'uomo.

Olio di mandorle dolci, come si ottiene

L'amatissimo olio di mandorle dolci è il ricavato finale della spremitura a freddo del seme oleoso, ovvero la mandorla, contenuto nel frutto carnoso (noto come drupa) del Prunus dulcis, meglio conosciuto come mandorlo dolce. La pianta è parte integrante della famiglia delle Rosaceae e nota per i bellissimi fiori dalla tonalità bianco rosato che per primi danno il via alla primavera. L'olio estratto risulta puro e non viene lavorato con l'aggiunta di prodotti chimici, ma venduto esattamente allo stato naturale.

La sostanza appare ovviamente dalla consistenza oleosa, grazie all'alta percentuale lipidica presente nello stesso seme e la spremitura a freddo permette che il risultato finale non diventi rancido a contatto con la luce e con l'aria. La consistenza è simile a quella dell'olio d'oliva, appare limpido e leggermente giallognolo. Ricco di grassi insaturi e polinsaturi quali l'acido oleico, linoleico, palmitico e stearico, ma anche di vitamine E e B e sali minerali responsabili dell'effetto emolliente e nutriente sulla pelle stessa, l'olio di mandorle è un vero amico del rinnovamento cellulare. Lo si può acquistare nei negozi specializzati ed è venduto in bottigliette dal vetro scuro che ne preservano le proprietà, ma è facilmente reperibile anche in erboristeria e in farmacia. Se puro al 100% si deve conservare in frigorifero una volta aperta la bottiglietta, così che non irrancidisca.

Olio di mandorle dolci, impieghi e utilizzi più comuni

L'olio di mandorle dolci viene impiegato prevalentemente per uso cosmetico grazie alle proprietà nutritive ed emollienti, in grado di conferire alla cute elasticità e benessere. L'azione antiage permette un contrasto ottimale contro i radicali liberi, nemici giurati della cute in favore del suo invecchiamento precoce. L'olio di mandorle dolci favorisce il rinnovamento cellulare, nutre e idrata la cute in particolare quella secca e molto irritata. L'azione lenitiva permette di sfiammare la pelle colpita da infiammazione, irritazioni e problematiche provocate da infezioni o da scottature.

È un prodotto semplice ma utilissimo che dovrebbe trovare posto nella routine quotidiana legata al benessere e alla bellezza della pelle. Non a caso riesce a migliorare la struttura cutanea, aumentando l'effetto elasticizzante, perfetto per prevenire le smagliature in particolare durante le diete e la gravidanza. Basta massaggiarlo sulla parte interessata, meglio se umida così da favorirne l'applicazione e una stesura perfetta, ed è ideale dopo la doccia che ne consente un completo assorbimento.

Lo si può utilizzare anche per rimuovere il trucco, al posto del latte detergente, stendendolo con un batuffolo pulito; inoltre conserva il naturale equilibrio idrolipidico della pelle ed è utile come prevenzione delle rughe. Una goccia sulle labbra favorisce una buona idratazione durante l'inverno e una stesura sotto gli occhi prima di dormire aiuta a combattere le occhiaie. L'olio di mandorle dolci può trasformarsi anche in uno scrub meraviglioso: basta mescolarlo al sale o allo zucchero per esfoliare la cute con delicatezza. Perfetto per contrastare gli arrossamenti cutanei dei bambini, è un toccasana se impiegato nei massaggi, per rimuovere tensioni e dolori muscolari. Senza dimenticare il suo ruolo impareggiabile per la cura dei capelli: un impacco settimanale di venti minuti prima dello shampoo nutre anche quelli più secchi e sfibrati, favorendo una chioma morbida e splendente. Perfetto per ridurre le doppie punte, previene la forfora e cura la dermatite ma non è adatto per i capelli grassi. Infine, lo si può stendere sulle mani e sulle unghie, diventando un aiuto per renderle più belle e forti.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.