I "trucchi" per avere un ventre piatto

Ventre piatto e sgonfio, un desiderio spesso complicato da realizzare ma non impossibile. Basta combinare la giusta dose di fitness, aggiungendo all'equazione una scelta alimentare mirata

I "trucchi" per avere un ventre piatto

Ventre piatto, tonico, pancia sgonfia: il desiderio di tutti sia per una questione estetica che di benessere e salute. La zona addominale è quella maggiormente sottoposta all'accumulo di grasso e chili di troppo, che subisce lo stress dell'aumento repentino di peso e relativa perdita. Si tratta di un effetto yo-yo, dato anche dall'avanzare dell'età e dai cambiamenti ormonali, un compendio di fattori che rendono sempre più complicato perdere i chili ancorati al girovita. Una pancia gonfia è anche figlia di una serie di abitudini sbagliate, che si ripercuotono sullo stesso metabolismo impedendo lo smaltimento dell'adipe di troppo.

Una condizione di gonfiore può essere condizionata dall'aver mangiato troppo e di fretta, oppure dalla predisposizione alla costipazione con gas intestinale, ristagno di liquidi e molto altro. Ad esempio, può contribuire una condizione infiammatoria stomaco-intestino causata da stress, gastrite, a volte anche colite in grado di impattare negativamente per il benessere dell'addome e del corpo stesso.

Porvi rimedio è fondamentale, evitando fai da te dannosi e l'assunzione di rimedi e medicinali in apparenza miracolosi, ma poco risolutivi. Per riattivare il metabolismo è bene ricorrere a uno stile di vita sano, all'impiego di rimedi naturali e per questo salutari in tandem con un po' di valida attività fisica, ottima sia per il benessere del ventre che del corpo, ma principalmente per il cuore e le ossa.

Pancia gonfia, gli errori più comuni

Un ventre gonfio e appesantito è spesso frutto di un accumulo sbagliato di adipe che, giorno dopo giorno, si stabilizza nell'area del girovita fino a sedimentare. Nella maggioranza dei casi, la perdita di tonicità e il gonfiore sono la conseguenza diretta di una serie di errori, sia per quanto riguarda lo stile di vita che le abitudini alimentari. Ad esempio, consumare pasti eccessivamente calorici e abbondanti, condirli con troppe salse e sale, aumenta non solo il gonfiore addominale ma anche la ritenzione idrica. Un'altra scelta sbagliata riguarda il consumo delle bevande come gli alcolici, il caffè, i cibi fritti e unti, in grado di agevolare un accumulo di grasso corporeo e appesantire il basso addome.

La vita frenetica, stressante e veloce, può incidere sul nostro corpo aumentando i livelli di colesterolo ma anche la frenesia legata all'ingestione dei pasti, spesso consumati in modo vorace e troppo rapido. Questo porta a problemi digestivi costanti, a un'immissione sbagliata di aria nello stomaco favorendo anche problematiche legate alla deglutizione. Non bisogna poi dimenticare gli errori più comuni che ostacolano il ventre piatto, legati alle abitudini quotidiane come il fumo, una vita fin troppo sedentaria, troppo ore di inattività seduti davanti al computer, la totale assenza di movimento e attività fisica.

Cibi e abitudini sgonfia pancia

Per sgonfiare la pancia è necessario seguire un percorso preciso, utile a modificare tutte quelle abitudini sbagliate che interferiscono con il benessere del corpo, con ricadute anche sulla circolazione e sul cuore. Un accumulo di grasso può portare all'obesità e alla possibilità di sviluppare una serie di patologie, come il diabete. Per questo è necessario riportare equilibrio nella propria esistenza, a partire dall'alimentazione e dalle scelte in fatto di cibo. Ad esempio limitando il consumo di tutti quei prodotti che possono gonfiare l'addome, come legumi, crucifere, cipolle, agrumi e peperoni, preferendo verdure più leggere e idratanti, meglio se cotte al vapore e condite con poco olio d'oliva e spezie.

È poi necessario aggiungere nel menu quotidiano una fonte inesauribile di benessere, ovvero l'acqua, perfetta per idratare e depurare l'organismo dalle tossine. Eliminando la ritenzione idrica e aggiungendo smoothie, frullati e succhi di frutta senza zuccheri aggiunti, si garantisce un percorso detox ottimo anche per la pelle stessa. La dieta per il ventre piatto deve risultare più semplice e pulita, contemplare la presenza di cereali e fibre, frutta secca, pochi formaggi meglio se light e probiotici, proteine cotte alla griglia come carne di pollo, pesce e uova. Via libera a frutta e verdura, in grado di alleggerire e depurare come ananas, banana, lamponi, mirtilli, fragole, papaia, ribes, kiwi, pompelmo, sedano, finocchio e semi di finocchio, cardo, menta, asparagi, carciofi, zenzero, lattuga, pomodoro. Senza dimenticare le tisane della sera, utili a rilassare la mente e favorire la minzione, così da ripulire le vie urinarie sgonfiando la pancia.

Ventre piatto, rimedi naturali

Il primo dei rimedi naturali per migliorare l'aspetto della pancia è la calma, ovvero affrontare i pasti masticando con lentezza così da agevolare una buona digestione ed evitando di ingerire aria, gustando le pietanze presenti nel piatto per un momento di serenità quotidiana. Il tutto va seguito da un'alimentazione maggiormente equilibrata e salutare, come anticipato, ricca di cibi in grado di depurare, sgonfiare e idratare il corpo. Una circolarità esistenziale deve contemplare anche del movimento e dell'attività fisica, ad esempio preferendo la bicicletta e la camminata all'automobile, oppure le scale all'ascensore, interrompendo la sedentarietà da lavoro con una breve camminata ogni ora anche all'interno dell'ufficio.

I rimedi naturali per il ventre piatto sono tanti, ma come sempre è bene non improvvisare soluzioni estreme che possono ricadere sul benessere personale. Per questo è meglio affidarsi alle mani esperte di un nutrizionista o chiedere consulto al medico di fiducia, che potrà stabilire la causa del ventre gonfio fornendo anche la cura più adatta. Ad esempio come nel caso del colon irritabile, una condizione molto frequente e spesso responsabile del gonfiore.

Tra le soluzioni più utili possiamo individuare anche il classico bicchiere di acqua tiepida, mescolato con succo di limone da gustare appena svegli. Si può far seguire da una colazione bilanciata, ricca di alimenti utili a sconfiggere la stitichezza come avena, frutta e probiotici. Valido è anche l'apporto di frullati e smoothie come ad esempio quello costituito da tre fette di ananas frullate con un cucchiaio di semi di lino, due di miele e un bicchiere d'acqua, perfetto da consumare per colazione o come spezza fame al pari dell tè verde, ottimo compagno di avventure perché riattiva il metabolismo e controlla il colesterolo. Perfetti sono anche gli infusi al seme di finocchio, al cumino e cannella, all'anice, alla camomilla e alla menta.

Pancia sgonfia, gli esercizi più efficaci

Anche il movimento può dare una mano a raggiungere l'obiettivo del ventre piatto, bruciando calorie e chili in eccesso. Tra i più gettonati non possiamo non citare gli addominali o crunch, da praticare con il corpo sdraiato sulla schiena e le gambe piegate: con i piedi a terra si solleva il busto con l'ausilio dei muscoli dell'addome. Anche le spinte pelviche possono migliorare la tonicità dell'addome; con gambe piegate e spalle appoggiate a terra si solleva il bacino, dal basso verso l'alto.

Un altro esercizio semplice ma sempre presente è la bicicletta, un classico: con la schiena appoggiata sul pavimento e le gambe sollevate che si muovono a simulare una pedalata. Il collo è teso e le mani incrociate dietro al capo, così da far lavorare i muscoli dell'addome. Per migliorare la tonicità addominale all'interno di un percorso di benessere fisico è bene chiedere supporto agli esperti di fitness, oppure seguire corsi online, anche di yoga, così da rassodare e sgonfiare perfettamente la parte.