Serialità

Rivelazioni, accuse, lacrime: cosa c'è nel documentario di Harry e Meghan

La vita degli ex duchi di Sussex tra rivelazioni e accuse alla Corona implode nel nuovo documentario disponibile dall'8 dicembre su Netflix

Rivelazioni, accuse, lacrime: cosa c'è nel documentario di Harry e Meghan
Tabella dei contenuti

Tutto ciò che riguarda la vita dei reali inglesi ha sempre destato l’interesse sia del pubblico che della stampa, sempre pronta a rivelare scoop e retroscena (veri o presunti) su quanto accade tra le mura di palazzo. Dapprima c’era una semplice riverenza, ma dopo la morte di Lady Diana avvenuta nel 1997 in un tragico incidente d’auto, niente è stato più lo stesso. La famiglia dei Windsor, per la prima volta, ha dovuto affrontare il giudizio dei sudditi e tutta una serie di polemiche (e di critiche) uscite fuori dopo il tragico evento. In epoca più recente, poco prima dello scoppio della pandemia, la Megxit ha segnato un'altra frattura all’interno della famiglia reale inglese. L’uscita di scena di Harry e Meghan, la voglia di indipendenza della coppia e la rinuncia (da parte di entrambi) ai titoli reali ha scatenato un vero e proprio tornado e tanti malumori per la defunta regina e il neo re di Inghilterra. Tra gossip mai del tutto fondati, biografie pungenti e algide rivelazioni in interviste tv, la vita di Harry e Meghan è sempre stata sotto l’occhio nel ciclone anche se i due hanno un’esistenza lontano dalla corte e da Londra.

Quale sarebbe stato il motivo dietro la scelta di rinunciare al benessere e all’autorevolezza della corona, pur di vivere una vita tranquilla e serena? Sono proprio Harry e Meghan che rispondono a queste annose domande in un documentario che, dall’8 dicembre, è disponibile su Netflix. Sei gli episodi previsti – i restanti tre arrivano il 15 dicembre – per uno sguardo vivido e sincero sulla vita dei duchi di Sussex. Girato come una vera e propria serie tv, miscelando interviste inedite e aneddoti mai raccontati, il documentario che avrebbe dovuto far tremare le mura di palazzo si è trasformato in un nulla di fatto. Poche le verità svelate e troppo ingombrante il ricordo ancora vivo di Lady Diana.

Il primo incontro tra Harry e Meghan

Le interviste sono state registrate a Los Angeles, prima della morte della Regina Elisabetta. Ai racconti dei due ex duchi si alternano immagini della loro vita quotidiana. C’è una Meghan che cura il pollaio di casa e c’è un Harry in abiti casual che gioca con i suoi due figli. Subito dopo il documentario cambia registro, aprendo una lunga parentesi sulle storie personali della coppia, raccontando il modo in cui si sono conosciuti e il loro primo incontro. Anche se alcuni dettagli sono emersi già nella biografia "Libertà", sentirli dalla voce tremante di Harry e Meghan fa un certo effetto. I due, ancora oggi, non si rendono conto di ciò che è accaduto, non riuscendo quasi a spiegare la forza di quel sentimento così forte che ha legato – indissolubilmente - i loro cuori. La prima parte del documentario apre una lunga parentesi sulla loro vita di coppia e sul fatto che nessuno dei due avrebbe mai potuto immaginare che la frequentazione potesse diventare qualcosa di più. Il focus maggiore si concentra su Harry, il quale ammette di essere stupito e di "non trovare una ragione" nella scelta di Meghan che, per amore, avrebbe rinunciato al suo status di attrice e di donna di spettacolo pur di vivere la sua vita accanto a un principe.

Le paure di un principe

Da qui in poi, il documentario comincia a toccare argomenti molto spinosi. Dal rapporto di Harry e Meghan con la stampa, passando per gli attriti con Carlo e il resto della famiglia, fino alle paure recondite dell’ex duca in merito al destino della sua storia con Meghan. Harry, visibilmente commosso, si lascia andare a un flusso di coscienza e ricorda la sua infanzia vissuta – causa forza maggiore – sotto il flash dei fotografi e, soprattutto, rammenta l’immagine della madre la cui morte ha lasciato un’ombra dentro di lui che a distanza di tempo non riesce proprio a dimenticare. Rivela che, proprio l’interesse quasi ossessivo della stampa, con news e gossip che lui ritiene del tutto infondati, avrebbero fatto sorgere in lui le preoccupazioni sulla vita di Meghan. E, a causa di questo, il principe avrebbe dovuto compiere una scelta drastica pur di mettere al sicuro la moglie e i figli.

Accuse di razzismo e di non "aver mai fatto abbastanza"

Da qui in poi gli animi cominciano a scaldarsi e scattano le prime accuse pesanti lanciate da Harry e Meghan nei riguardi della famiglia reale. Accuse velate, questo bisogna ammetterlo, ma che non lasciano nulla al caso. Spuntano quelle illazioni di corte in cui tutti avrebbe mal visto il colore della pelle di Meghan e che la ex duchessa avrebbe circuito il principe solo per un puro tornaconto personale. Come spuntano ancora una volta le accuse alla stampa inglese troppo ingombrante della vita della coppia, e come tornano a galla le stesse accuse che Harry avrebbe rivolto alla famiglia – soprattutto a William e a Carlo – di non aver mai assunto una chiara e precisa presa di posizione su quanto è accaduto. Parole schiette, fin troppo sincere, che aprono una ferita mai rimarginata. Eppure, nonostante ciò, il documentario mantiene la sua sospensione di incredulità e racconta fatti e avvenimenti senza mai scendere del dettaglio, e senza una vera presa di coscienza.

Harry-Meghan-documentario

Un documentario che non racconta nulla di nuovo

Criticato prima ancora di arrivare su Netflix perché i duchi avrebbero rivelato dettagli basati su "semplici" elucubrazioni, il documentario sui social è diventato comunque virale poche ore dopo il suo debutto. Fa parte di uno dei tanti progetti che sono stati realizzati da Harry e Meghan dopo aver abdicato come duchi, ma, di fatto, nonostante i temi trattati, non si racconta nulla di veramente eclatante e le tante verità sulla vita della coppia restano ancora nell’ombra. E, di sicuro, così resteranno ancora per molto tempo. Infatti, la docu-fiction non fa altro che raccontare particolari già noti alla stampa e al pubblico, senza alzare il velo su quanto sarebbe accaduto prima della Megxit e senza spiegare perché la coppia avrebbe voluto rinunciare al titolo e al prestigio. Resta un prodotto di ottima fattura ma fine a se stesso.

La verità dietro la fiction: cosa c’è dietro?

Ciò che riguarda la vita di Meghan Markle resta ancora oggi un mistero. Di lei si conosce poco o nulla. Ha fatto battere il cuore di Harry e ha scosso nel profondo una famiglia che, dopo anni, deve fare ancora i conti con lo spettro di Lady Diana e, allo stesso tempo, è stata l’unica donna che ha saputo mettere in riga il principe ribelle, regalando al secondogenito di Carlo una prospettiva di vita diversa. Meghan è stata capace di spezzare (forse definitivamente) il legame di Harry con il padre e con il fratello.

La biografia ufficiale del Principe Harry

Ci sono però altri progetti in cui Harry e Meghan sono coinvolti. Il prossimo 10 gennaio, in contemporanea mondiale, in Italia per Mondadori arriva la prima biografia ufficiale del principe. Dal titolo "Spare – il Minore", Harry promette (di nuovo) di raccontare il suo punto di vista sulla famiglia reale. A Londra già tremano, ma alla luce di un documentario che è stato un nulla di fatto, si sospetta che il anche il libro possa essere solo una grande bolla di sapone e macina soldi.

Commenti