Serialità

Ecco i romanzi diventati serie tv da leggere sotto l’ombrellone

Romanzi che hanno ispirato serie tv di successo. Qui i consigli per leggere un buon libro, ma solo se sei un vero serial addicted

Ecco i romanzi diventati serie tv da leggere sotto l’ombrellone
Tabella dei contenuti

È un binomio che funziona alla perfezione quello tra libri e serie tv. L’uno compensa l’altro. Storicamente sono stati proprio i romanzi a puntate che, in Francia e in Inghilterra a metà ‘800, hanno rivoluzionato l’arte della lettura e dell’intrattenimento. Oggi, proprio le serie tv sono i figli di quei romanzi a puntate. Ma non è tutto. Succede, più spesso di quello che sembra, che tante rappresentazioni televisive (o cinematografiche) sono ispirate a romanzi di successo. Alcune di queste serie tv sono degne di nota, tanto da riuscire a cogliere l’essenza stessa del testo di riferimento; altre esplorano lidi narrativi diversi snaturando l’idea iniziale; altre ancora sono così ben fatte che possono eguagliare la bellezza del romanzo stesso. È un mondo che non conosce fine ed interessante esplorarlo. Ma quale potrebbe essere il romanzo più bello, da cui è stata tratta una serie tv, che meriterebbe di essere letto sotto l’ombrellone? Qui abbiamo scelto 5 libri, o meglio abbiamo selezionato tante saghe letterarie che sono diventate dei prodotti televisivi di alto profilo, che hanno creato discussione nella comunità del web, e che hanno assottigliato la linea tra il mondo di carta e quello a immagini. Abbiamo spaziato tra un romanzo sci-fi e un thriller teso e coinvolgente, senza dimenticare una romantica storia d’amore ambientata nella regency era.

Fondazione

Scritto da Isaac Asimov nel lontano 1951, il libro ha ispirato un’omonima serie tv di AppleTv+ che, di recente, è tornata in streaming con gli episodi della seconda stagione. Il romanzo è considerato un vero e proprio cult per gli appassionati di fantascienza perché, non solo racchiude in sé tutti i prismi del genere, ma esplora anche i tormenti di una generazione messa a dura prova da un’incombente catastrofe. Di Fondazione sono stati pubblicati ben 7 romanzi, tra sequel e prequel. Quelli più recenti non sono stati portati a termine da Isaac Asimov dato che è venuto a mancare prima di completare il suo manoscritto. Gli eredi hanno poi affidato la scrittura a dei ghost writer e autori di fantascienza molto quotati per cercare di regalare una sorta di compiutezza, ma nonostante questo, la saga ha perso molto del suo valore. La serie tv prende un po' le distanze dai libri, riuscendo comunque a regalare un’immagine perfetta dell’Impero Galattico, così barocco e decadente.

La saga di Bridgerton

Sappiamo fin troppo bene l’impatto che ha avuto la serie di Bridegerton. Disponibile su Netflix con gli episodi delle prime due stagioni – una terza e una quarta sono in arrivo – e con uno spin-off che ha fatto scalpore, la nuova creatura di Shonda Rhimes ha permesso ai più di conoscere le bellezze della Regency Era. Prima di lei ci hanno pensato una serie di autrici nel raccontare le "prodezze" dell’aristocrazia inglese. Julia Quinn è una di queste che proprio con la saga di Bridgerton ha trovato un grande successo. Suddivisa in 8 romanzi che in Italia sono arrivati per la prima volta nel 2000 nella collana "i romanzi oro" della Mondadori, è con la serie tv di Netflix che hanno trovato nuovo successo. Con uno stile fluido e brillante, l’autrice ha raccontato gli amori e tormenti di una famiglia borghese tra balli, feste danzanti e cene principesche. Una saga da leggere tutta d’un fiato per poter apprezzare un genere letterario che ora è diventato molto richiesto.

L’Amica Geniale

È stata la serie della Rai che ha fatto scoprire la napoletanità nel resto del mondo. Co-prodotta dalla HBO, ad oggi è una tra le fiction più apprezzate all’estero. Attualmente sono in fase di produzione gli episodi della stagione numero 4, l’ultima. Ma il successo di questa serie è dovuto alla pentalogia di Elena Ferrante, pubblicata per la E/o edizioni, che con un tratto dolce ma pungente, ha fotografato l’immagine di Napoli, in una storia ambiziosa e che attraversa più archi temporali. Dagli anni ‘40’ fino ai giorni nostri, L’amica geniale intreccia il volto di Napoli alle storie intime e personali di Lenù e Lila, due amiche dei quartieri, attraverso gli anni della giovinezza fino all’età adulta. 4 romanzi per una vicenda unica nel suo genere, coinvolgente e appassionante. Nonostante la Ferrante sia già un’autrice affermata è con questa saga che si è fatta apprezzare e conoscere nel resto del mondo.

You

Impossibile non menzionare il grande fenomeno di You. Diventato una serie di Netflix di successo, di recente You è stato rinnovato per una quinta e ultima stagione. Prima di lui, però, c’è l’omonimo romanzo di Carline Kepnes (qui in Italia per Mondadori). Rispetto alla serie tv che cerca di santificare i deliri onirici di Joe, il romanzo non lesina nei dettagli nel raccontare la storia di uno stalker che si “diverte” a tormentare le sue vittime. Scritto in prima persona e solo dal punto di vista del protagonista, il libro è un thriller psicologico di grande impatto che riesce a tenere incollato il lettore fino all’ultima pagina. Alla luce del successo del primo libro sono stati pubblicati altri tre romanzi sulla serie e la stessa autrice ha collaborato alla sceneggiatura dello show di Netflix.

Intervista col vampiro

L’opera di Anne Rise, pubblicata per la prima volta nel 1971, è stata di così grande impatto che ha cambiato – per sempre – l’immagine dei vampiri all’interno della letteratura. Da questo libro, prima è stato realizzato un film con Tom Cruise e Brad Pitt poi un’omonima serie tv che, purtroppo, è ancora inedita nel nostro paese. Ciò non toglie che il romanzo, a prescindere dal nuovo adattamento, può essere letto e apprezzato senza problemi. Perché è davvero spettacolare. Brillante e teso fino all’ultima pagina, delinea i contorni di una storia oscura in un mondo popolato da demoni e superstizioni. Soprattutto, mostra al pubblico il personaggio di Lestat, diabolico tentatore dal fascino conturbante. Questo libro fa parte della serie Cronache dei vampiri composto da ben 18 romanzi. L’ultimo è del 2018.

Commenti