Sette designer per il ritorno di Gebrüder Thonet Vienna

Nuova collezione di prodotti con la tecnica di curvatura del vapore chiave di interpretazione contemporanea dell'invenzione di Michael Thonet

Fra le novità del Salone del Mobile 2014, c’è il ritorno di Gebrüder Thonet Vienna con la partecipazione di sette designer. Nuova collezione che è parte di una grande storia europea che coniuga tradizione e innovazione. Protagonista del passaggio cruciale dall’artigianato all’industria, anche grazie ad un approccio che di fatto anticipa il design moderno, Gebrüder Thonet Vienna si presenta con una nuova collezione nata dalla collaborazione con una selezione di designer provenienti da tutto il mondo, differenti tra loro per età e approccio verso il progetto: Nigel Coates, Front, Nicola Gallizia, Gordon Guillaumier, Francesco Mansueto, LucidiPevere, Charlie Styrbjörn Nilsson.

La tecnica del legno curvato a vapore, emblema dell’azienda, è stata la chiave d’interpretazione dei molteplici percorsi creativi che hanno portato alla realizzazione dei nuovi prodotti. Una collezione eterogenea, se si tiene conto degli esiti estetici del singolo progetto, ma estremamente omogenea proprio per la sua capacità di interpretare, declinandola in chiave contemporanea, l’invenzione di Michael Thonet, in grado di modellare un materiale solido come il legno di faggio attribuendogli la duttilità del segno tracciato da una matita su un foglio.

Una collezione che include alcuni prodotti storici, simbolo delle geniali intuizioni commerciali e progettuali dei primi anni della storia dell’azienda a cui si sono aggiunti, nel recente passato, i pezzi nati dalle celebri collaborazioni con designer come Vico Magistretti. Fino ad approdare ai nuovi prodotti progettati da designer capaci di offrire una lettura molto personale del brand arricchendo di nuove sfumature la collezione. Tutti i prodotti realizzati da Gebrüder Thonet Vienna sono contraddistinti dal nuovo marchio Wiener GTV Design.

Commenti