Sondrio Truffa al Pirellone, arrestati sette amministratori della Valtellina

Il blitz è scattato nella notte: arrestate sette figure eccellenti della vita politica e amministrativa in provincia di Sondrio. Sette arresti eseguiti dal comando provinciale di Sondrio della GdF su ordine della magistratura valtellinese. L’accusa va dalla concussione al peculato, sino alla truffa aggravata nei confronti della Regione. Gli arrestati sono Silvano Passamonti, presidente della Comunità Montana di Morbegno; Salvatore Marra, direttore generale dello stesso ente montano; Luca Spagnolatti, direttore di Eventi Valtellinesi, società che si occupa della promozione di concerti e iniziative sul territorio; Renzo Barona, ex sindaco del piccolo Comune di Cercino; Giacomino Rebuzzi, presidente del Bacino Imbrifero Montano e assessore ai lavori pubblici in Cm; Franco Gusmeroli segretario comunale di Cercino e Simona Vitali, consulente del lavoro di Berbenno. Le contestazioni sono pesantissime: dall’acquisto a prezzi irrisori rispetto al valore reale di appezzamenti di terreno nel territorio di Cercino, sino a una supposta «disinvoltura» da parte della società Eventi Valtellinesi accusata di aver agito più per conto di privati che a scopi pubblici.

Immagine strip mobile Immagine strip desktop e tablet

Commenti