La Spagna si ritrova con l'Honduras Doppietta di Villa e tanto spettacolo

L'undici di Del Bosque si rimette in corsa per la qualificazione agli ottavi di finale. Raggiunta la Svizzera, il Cile, avversario nell'ultima giornata, è a soli tre punti. I centramericani mai pericolosi: squadra modesta. Tante occasioni per gli iberici: il bomber del Valencia sbaglia anche un rigore

La Spagna si ritrova con l'Honduras 
Doppietta di Villa e tanto spettacolo

Johannesburg - Velocità, cattiveria e gol. Ritrova tutto in una sera la Spagna del ct Del Bosque. Il successo per 2-0 sul modesto Honduras consente agli spagnoli di rimediare alla sconfitta inaugurale con la Svizzera e di restare in corsa per gli ottavi di finale. Si giocheranno qualificazione e primato del girone all'ultima giornata opposti ai capoclasifica del Cile. Decisiva nella sfida con gli honduregni la doppietta di David Villa. Stupenda la prima segnatura, un destro sul secondo palo dopo uno slalom in area tra tre difensori avversari. Potente la seconda: una botta dal limite che supera il portiere Valladares sopra la testa, complice anche una deviazione di Chavez. Il bomber del Valencia avrebbe anche l'occasione di triplicare, ma il suo rigore finisce a lato. Questa e altre le chance di arrotondare il risultato per le Furie rosse, ma qualche leziosismo di troppo e un paio di imprecisioni impediscono all'undici di Del Bosque di arrotondare. 

Spettacolo Spagna Completamente diversi gli spazi per gli spagnoli rispetto alla bloccatissima sfida con la Svizzera. Al 7' si capisce che Villa è in serata. Gran tiro da oltre 20 metri e solo la traversa salva Valladares. Ma dieci minuti più tardi l'Honduras capitola. Villa riceve palla sulla sinistra (è schierato lì da Del Bosque nel 4-3-3 ridisegnato con Jesus Navas a destra, Torres al centro dell'attacco e il trio Xavi-Xabi Alonso-Busquets a centrocampo). Il centravanti punta l'area, si infila tra due honduregni al limite, ne salta un terzo con una sterzata verso il dischetto e spara un detro a giro che si insacca nell'incrocio opposto. L'Honduras quasi si ferma ad applaudire. Al 33' Torres avrebbe l'occasione buona per raddoppiare. Ma el Nino non è in condizione. Riceve al limite, si libera bene, ma spara alto. Nella ripresa gli spagnoli hanno le chance per dilagare. Al 6' arriva il 2-0 con la sventola del solito Villa dal limite. Passa qualche manciata di secondi e Sergio Ramos, in proiezione offensiva, tira qualche passo dentro l'area, ma il pallone finisce sul fondo. Al 16' il rigore per l'atterramento di Navas da parte di Izaguirre. Ma Villa sbaglia. Cinque minuti dopo Fabregas, appena lanciato nella mischia, fa fuori in dribbling anche il portiere avversario e batte a rete. Chavez salva in scivolata. La Spagna di lì in avanti cala un po', l'Honduras cerca di resistere con orgoglio. E ci riesce. Le Furie rosse si devono accontentare del 2-0.

Immagine strip mobile Immagine strip desktop e tablet

Commenti