"La verità su Charlene...". Ora Alberto di Monaco rompe il silenzio

Il principe Alberto di Monaco mette un punto sulle voci del suo presunto divorzio da Charlene, spiegando per la prima volta cosa sta accadendo a Palazzo Grimaldi

"La verità su Charlene...". Ora Alberto di Monaco rompe il silenzio

Adesso parla lui, Alberto di Monaco. Dopo settimane di notizie, conferme e smentite su un possibile divorzio dalla principessa Charlene, l’erede del casato Grimaldi racconta come stanno davvero le cose, sperando di zittire, una volta per tutte, i pettegolezzi.

L’odissea di Charlene

Charlene di Monaco si trova in Sudafrica da sette mesi e ha subìto tre operazioni alla testa a causa di una grave infezione otorinolaringoiatrica. È stata lei stessa, in un’intervista a News24, a narrare le sue vicissitudini: “Ho subìto un intervento per il rialzo del seno mascellare, un innesto osseo che viene effettuato per poter fare degli impianti nella zona dei molari. Dopo l’operazione è subentrata un’infezione che ha coinvolto le orecchie, di qui l’impossibilità di spostarsi. L’apparato uditivo, al momento, non potrebbe sopportare una pressione superiore ai 20mila piedi”. Un portavoce di casa Grimaldi ha puntualizzato: “Ha subìto procedure multiple e complicate per aver contratto un’infezione che ha preso gola, naso e orecchio a maggio”.

La principessa si era recata in Sudafrica per sostenere la sua campagna contro il bracconaggio dei rinoceronti e partecipare ai funerali del sovrano Zulu, Goodwill Zwelithini. Un viaggio che doveva essere breve, invece si è trasformato in un’odissea. Dopo aver contratto l’infezione Charlene è entrata in sala operatoria lo scorso maggio, poi il 23 giugno e, infine, il 13 agosto. La lontananza, il silenzio, i festeggiamenti per il decimo anniversario di matrimonio saltati hanno iniziato ben presto ad alimentare le voci di un possibile divorzio e di un trasferimento di Charlene a Johannesburg.

Le foto pubblicate dalla principessa sul suo profilo Instagram e che la ritraggono con i figli e Alberto di Monaco in vacanza in Sudafrica, lo scorso 25 agosto, non sono servite a placare le polemiche. Neppure il ricovero di Charlene a seguito di un collasso, lo scorso 1° settembre, ha scalfito le convinzioni di quanti vedono la coppia principesca ormai alla deriva.

Charlene non è in esilio

Con il passare delle settimane il gossip è diventato sempre più insistente, tanto da convincere Alberto di Monaco a rompere il silenzio sulla questione e rilasciare un’intervista al People. Il principe non usa mezzi termini e dichiara: “Charlene non è andata in esilio in Sudafrica. Non ha lasciato Monaco per caso. Non se ne è andata perché era arrabbiata con me o con chiunque altro”. Sua Altezza Serenissima chiarisce che la moglie è tornata nel Paese natio non solo per seguire da vicino le sue iniziative in difesa dei rinoceronti, ma anche per “prendersi un po’ di tempo libero con suo fratello e alcuni amici”.

Non ci sarebbe alcun mistero, quindi. Alberto di Monaco prosegue: “Doveva essere solo una settimana, un soggiorno di dieci giorni al massimo, ma lei è ancora lì perché dopo l’infezione sono sorte molte complicazioni mediche”. Il principe parla anche della sua reticenza nell’affrontare i pettegolezzi: “Mi stavo concentrando sulla cura dei bambini e pensavo che tutte queste chiacchiere sarebbero svanite da sole. Sprechi il tuo tempo se provi a rispondere a tutto ciò che viene fuori su di te. Certo, tutto questo colpisce lei e ovviamente colpisce me. Siamo un bersaglio facile, siamo stati colpiti facilmente”.

Il principe Alberto di Monaco non si era mai lasciato andare a simili sfoghi. Le sue dichiarazioni appaiono schiette, senza ombra di esitazioni. Un tentativo inusuale ma coraggioso di difendere la principessa Charlene, la sua privacy, ma anche l’immagine del casato e il matrimonio già dato per spacciato da molti. La questione è davvero chiusa?

Commenti