Coronavirus, Giuliana De Sio: "Sono uno straccio ma sto guarendo"

Positiva al Covid-19, l’attrice era stata ricoverata in ospedale per polmonite ma oggi, a pochi giorni dalle dimissioni, è tornata a parlare del suo stato di salute sui social

Coronavirus, Giuliana De Sio: "Sono uno straccio ma sto guarendo"

Giuliana De Sio è tornata a parlare sui social a pochi giorni dal rientro a casa dopo una lunga degenza ospedaliera dovuta a una polmonite da coronavirus. L’attrice ha affidato a Facebook, il canale social che utilizza per comunicare con i suoi fan, alcuni messaggi per aggiornare tutti sulle sue condizioni di salute. La De Sio, 63 anni originaria di Salerno, ha risposto anche ad alcuni commenti dei suoi seguaci, fornendo ulteriori dettagli sull'esperienza vissuta.

Il 13 marzo Giuliana De Sio pubblicava su Facebook il drammatico annuncio del suo ricovero per positività da Covid-19. Nella nota l’attrice spiegava di essere ricoverata all’ospedale Spallanzani per una polmonite causata dal coronavirus e di aver vissuto giorni di paura. Dopo tre tamponi negativi, la De Sio è tornata a casa dove sta osservando un periodo di riposo e cure. Attraverso i social è tornata ad aggiornare i suoi fan sulle sue condizioni. L’attrice sta migliorando ma è pur sempre debilitata: "Buongiorno da questo straccio di donna che però sta guarendo...".

Il post è stato inondato di messaggi di affetto e di supporto e proprio nel rispondere ai suoi fan Giuliana De Sio ha fornito ulteriori dettagli sulle sue condizioni: "Sono tappata in casa e dimagrita di alcuni chili". Poi ha raccontato di aver vissuto un’esperienza traumatica simile pochi anni fa, un episodio che avrebbe potuto anche condurla alla morte: "Sei anni fa ho avuto una trombosi ed embolia polmonare, stavo proprio per andare, ma ce l’ho fatta anche allora". L’esperienza vissuta a causa del coronovirus ha provato fisicamente e psicologicamente l’attrice che, sempre sui social, ha spiegato: "In televisione mi chiedono di affacciarmi per un saluto, ma ora mi fa paura. Mi sento ancora affaticata. Spero di tornare più forte di prima". Poi un invito alla positività rivolto a sé stessa e a tutti gli italiani che vivono questa difficile ed estenuante quarantena: "Un sorriso, piccolo grande sforzo di volontà".

Le sue pessime condizioni di salute, durante il ricovero in ospedale, non l'avevano tenuta lontana dalle polemiche. Il sindaco di Santa Maria Capua a Vetere, attraverso i social, si era scagliato contro l'attrice, che secondo lui avrebbe portato il coronavirus nel suo comune. Giuliana De Sio era stata nel teatro cittadino per uno spettacolo a fine febbraio e nelle settimane successive nove residenti erano stati contagiati. Il sindaco aveva chiarito che sia il paziente 1 che il paziente 2 di Santa Maria Capua a Vetere erano al suo spettacolo.

Commenti

Commenta anche tu
Grazie per il tuo commento