Coronavirus, Grey's Anatomy e il mondo delle medical series regalano il materiale sanitario

Grey's Anatomy e tutte le produzioni di medical series si sono mobilitate per cedere agli ospedali e agli operatori americani il materiale sanitario impiegato per la realizzazione degli episodi, ora che i veri professionisti ne hanno più bisogno

Il nostro è stato il primo Paese occidentale a vivere l'emergenza sanitaria da coronavirus. Da tre settimane, i nostri ospedali sono al collasso a causa di un numero troppo elevato di infetti che richiedono il ricovero in terapia intensiva. È iniziata una corsa contro il tempo da parte dell'intero Paese, che si è mobilitato per aiutare le strutture ospedaliere in qualunque modo possibile. Sono nate raccolte fondi, in alcuni casi promosse da personaggi noti, le aziende hanno volontariamente donato cifre importanti e anche materiale sanitario, i lavoratori si sono messi a disposizione gratuitamente per fornire il loro aiuto laddove ce ne fosse bisogno. L'Italia è stata la prima nazione a cadere in questo baratro, che adesso sta rapidamente risucchiando anche altri Paesi. In Spagna e negli Stati Uniti i contagi crescono molto rapidamente e questo rischia di metere in ginocchio anche quei sistemi sanitari, che adesso devono fare i conti con un numero di contagiati molto elevato. A correre in soccorso degli ospedali e delle strutture americane è stato il mondo del cinema e delle serie tv, con Grey's Anatomy in prima linea.

Gli Stati Uniti sono la patria della serialità televisiva e il filone dei medical-drama ha sempre riscosso un ottimo successo. Grey's Anatomy è l'emblema di questa serialità, la serie più longeva e amata di sempre dedicata al mondo degli ospedali e dei medici. Nei set vengono ricreati in maniera realistica gli ambienti ospedalieri e per farlo vengono utilizzate vere attrezzature mediche e veri dispositivi sanitari, che adesso sono stati donati per combattere l'emergenza. Gli Stati Uniti sono in lockdown, tutto è fermo e le energie di tutti sono concentrate alla risoluzione del problema. Tutto il materiale sanitario, reale, impiegato da Grey's Anatomy è stato distribuito per far fronte all'emergenza. Mascherine, camici, attrezzature, guanti e quant'altro è stato messo a disposizione del personale in prima linea. Questo gesto non parte solo da Grey's Anatomy, perché di serie medical in produzione ce ne sono numerose e tutte hanno voluto dare il loro contributo per la causa. Resident, che gira ad Atlanta, ha fatto lo stesso con gli ospedali locali, così come The good doctor ha distribuito il suo materiale agli ospedali di Vancouver. Anche New Amsterdam ha seguito l'esempio, così come Station19, dedicato al mondo dei vigili del fuoco, ha donato le attrezzature alle stazioni in difficoltà.

Se da un lato il coronavirus sta mettendo in ginocchio il pianeta, riportandolo quasi a un nuovo anno zero, dall'altro gli esseri umani stanno riscoprendo la loro vena solidale, si stanno unendo per combattere un nemico comune. A scaldare il cuore è soprattutto la solidarietà dal basso, quella messa in piedi dalle persone comuni che si organizzano per dare il loro contributo alla causa e uscire insieme da una delle più gravi pandemie di sempre.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti
Ritratto di LANZI MAURIZIO BENITO

LANZI MAURIZIO ...

Mar, 24/03/2020 - 12:54

un applauso