Coronavirus, guarito Piero Chiambretti: "Ho due tamponi negativi"

Piero Chiambretti ha sconfitto il coronavirus: il conduttore è stato dimesso dall'Ospedala Mauriziano dopo quasi due settimane di ricovero

Piero Chiambretti è guarito. Il popolare conduttore è stato dimesso poche ore da dall'ospedale Ospedale Mauriziano di Torino, dove era stato ricoverato due settimane fa per il coronavirus. A renderlo noto è Mediaset, che con una nota stampa ha voluto dare la buona notizia a tutti quelli che, in queste settimane, si sono preoccupati per le condizioni di salute del padrone di casa di CR4-La Repubblica delle donne.

Piero Chiambretti è stato ricoverato il 16 marzo scorso, un giorno dopo rispetto alla madre, purtroppo deceduta a causa del Covid-19. "Ringrazio con tutto il cuore il personale sanitario del Pronto Soccorso dell’ospedale Mauriziano di Torino che mi ha assistito e curato con abnegazione, passione e grande umanità in questi lunghi giorni di malattia e di sconforto psicologico. Sono guarito, ho due tamponi negativi. Un messaggio di speranza che voglio condividere e trasmettere a tutti", si legge nel comunicato trasmesso dall'azienda, che fino a questo momento ha voluto mantenere il massimo riserbo attorno alle condizioni del suo conduttore. Piero Chiambretti si trova ora nella sua abitazione ma dovrà seguire un periodo di convalescenza a seguito del virus.

In un primo momento, il tampone del conduttore non aveva dato esito certamente positivo ed era stato necessario ripetere il tampone una seconda volta. Nel frattempo, le condizioni di salute del conduttore avevano subito una variazione, con la comparsa di una evidente difficoltà respiratoria. Il nuovo quadro clinico aveva reso necessaria la permanenza di Piero Chiambretti in ospedale per essere tenuto sotto osservanza medica, ma i medici, solo qualche giorno fa, avevano rassicurato il pubblico del conduttore, riferendo di un non aggravamento significativo del suo quadro clinico.

A causa del coronavirus, Piero Chiambretti 10 giorni fa ha perso sua madre Felicita. La donna era arrivata all'Ospedale Mauriziano in condizioni di salute non preoccupanti ma la sua situazione si era rapidamente aggravata dopo pochi giorni di ricovero, fino al decesso. Il dolore più forte per Piero Chiambretti è stato proprio quello di aver perso sua madre e di non averle potuto dare l'ultimo saluto, a causa della situazione attuale del Paese e della sua salute. CR4-La Repubblica delle donne era già stato sospeso dall'azienda qualche settimana fa, non per casi interni alla produzione ma per una decisione aziendale, volta a concentrare le energie Mediaset sull'informazione in merito al coronavirus. L'attesa, adesso, è per rivedere Piero Chiambretti nel suo salotto il prima possibile.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti

marcovenezia

Lun, 30/03/2020 - 19:51

Tom Hanks,Chiambretti,il principe Carlo,i vari calciatori,sembra che se ci sono le medicine e si viene curati da questa infezione se ne venga fuori!