Camilla ha contagiato Carlo? Il retroscena sulla Royal Family

I britannici hanno sempre pensato che a contagiare il principe Carlo fosse stato Alberto di Monaco durante una cena istituzionale, ma ora spunta una nuova ipotesi sul contagio che vede Camilla "untrice"

Camilla ha contagiato Carlo? Il retroscena sulla Royal Family

Si fa sempre più concreta l'ipotesi che a contagiare il principe Carlo sia stata la moglie, Camilla Parker Bowles. Uno scenario inedito e quanto mai pericoloso, che se venisse confermato proverebbe il grande e rischioso ruolo che gli "asintomatici" hanno nella diffusione della pandemia.

Il 25 marzo scorso il principe Carlo risultava positivo al coronavirus. Esattamente quindici giorni dopo una cena di gala in cui l'erede al trono aveva amabilmente conversato con Alberto di Monaco, risultato anche lui positivo il 19 marzo. Da subito per i tabloid inglesi la connessione fu chiara: l'erede al trono d'Inghilterra si era infettato durante l'appuntamento istituzionale con il principe di Monaco. Con il passare delle settimane e i nuovi contagi all'interno della famiglia reale, però, le ipotesi su un'origine diversa della diffusione del contagio nella royal family si è fatta sempre più insistente e ha visto al centro di tutto Camilla Parker Bowles.

Secondo il quotidiano Express.uk, infatti, sarebbe stata la duchessa di Cornovaglia a contagiare prima l'ex marito, il generale Andrew Parker Bowles e poi il consorte, il principe Carlo. Camilla sarebbe infatti l'anello di congiunzione tra i due, risultati entrambi positivi al coronavirus a distanza di poche settimane. Andrew Parker Bowles si sarebbe contagiato durante un'affollata gara ippica svoltasi dal 10 al 13 marzo nella contea di Cheltenham. In quell'occasione erano presenti alcuni esponenti della famiglia reale come la principessa Anna, la figlia Zaira e la stessa Camilla Parker Bowles. Proprio quest'ultima avrebbe intrattenuto conversazioni e contatti con l'ex consorte, mentre Carlo si trovava a Monaco.

Per i quotidiani inglesi è possibile che Camilla sia stata contagiata durante la gara ippica trasmettendo il virus a Andrew e successivamente a Carlo, rimanendo però asintomatica. La contessa, infatti, non ha mai manifestato sintomi ed è risultata negativa al tampone subito dopo la scoperta della positività dell'erede al trono. La Parker Bowles potrebbe essere stata infetta per poco tempo e risultare guarita proprio in occasione del tampone, che sarebbe coinciso con i famosi quindici giorni dopo la gara ippica. L'ipotesi chiarirebbe anche come sia stato possibile che il principe Carlo non abbia infettato la moglie con la quale condivide spazi e vita quotidiana, visto l'alta contagiosità del coronavirus. Express.uk non esclude la possibilità che Camilla possa esser stata la cosiddetta "super untrice" a Cheltenham, dove centinaia di persone si sono contagiate.

‪Wishing you a very happy #StPatricksDay. PA

Un post condiviso da Clarence House (@clarencehouse) in data:

Commenti