D'Annunzio, amante guerriero: la straordinaria vita del Vate

Nel centocinquantesimo anniversario di nascita del poeta, Edoardo Sylos Labini porta in scena la pièce teatrale scritta da Giordano Bruno Guerri, autore di una fortunata biografia del Vate

D'Annunzio, amante guerriero: la straordinaria vita del Vate

Il Vate oggi avrebbe centocinquant'anni, eppure la sua persona e la sua opera sono ancora vive tra di noi.

Gabriele D'Annunzio è nato a Pescara il 12 marzo 1863, ed è morto a settantacinque anni, al culmine della sua carriera, nella sua villa museo del Vittoriale, sul lago di Garda. La sua vita è indiscussa protagonista della Storia e della Letteratura del XIX e del XX secolo. È proprio dalla stupefacente biografia del poeta abruzzese muove il nuovo spettacolo di Edoardo Sylos Labini, Gabriele d’Annunzio, amante guerriero. Scritta da Giordano Bruno Guerri, il più autorevole biografo del Vate, nonché Presidente del Vittoriale, la pièce sintetizza la vita di un artista che ha saputo imporre i propri sogni, in un susseguirsi di amori, passioni, infedeltà, avventure politiche e mondane, autentiche provocazioni poetiche vissute sempre con vittorioso clamore.

D’Annunzio dalla sua stanza del Vittoriale rende omaggio alle sue donne: da Eleonora Duse, alla moglie Maria Hardouin d’Altemps, all’artista Luisa Baccara, passando per la governante Amélie Mazoyer attraverso i versi de il Piacere, del Trionfo della morte, rivivendo La figlia di Iorio o La fiaccola sotto il moggio, che debuttò a Milano in un Teatro Manzoni infuocato da polemiche tra critica e pubblico.

D’Annunzio è anche ‘l’uomo marketing’ del primo ‘900: suoi i naming dell’Amaro Unicum, de La Rinascente e il pay-off “chi si ferma è perduto”. Insieme all’editore Treves inventa il primo ‘instant book’ e il lancio dei volantini su Vienna sarebbe oggi definito ‘guerrilla marketing’. La musica, da Beethoven a Liszt, da Wagner a Debussy, passando per la simpatica A’ Vucchella, che è stata, insieme alle donne, fondamentale fonte d ’ ispirazione della poetica dannunziana, sarà mixata dal vivo nelle stanze del Vittoriale dal grammofono di un moderno dj in elegante livrea.

 

Commenti