"Sono stato aggredito due volte in pochi giorni". Paura per Andrea Zelletta

Attraverso Instagram Andrea Zelletta ha raccontato di esser stato vittima di un tentato furto in pieno giorno e di un'aggressione mentre portava a spasso il cane a tarda serata

"Sono stato aggredito due volte in pochi giorni". Paura per Andrea Zelletta

Brutta disavventura per l'ex tronista Andrea Zelletta che, reduce dall'esperienza al Grande Fratello Vip, è stato vittima di non una ma ben due tentate aggressioni in zona stazione Centrale a Milano. A raccontarlo è stato lui stesso attraverso le storie del suo profilo Instagram, dove l'ex gieffino ha rivelato di aver subito un tentativo di borseggio in pieno giorno e poi di esser stato quasi aggredito da un uomo ubriaco in tarda serata.

A colpire maggiormente è il racconto del tentato furto - avvenuto in pieno giorno e fortunatamente sventato - che lo ha visto oggetto dell'attenzione di tre malviventi. "Una settimana fa - ha svelato Andrea Zelletta sui social network - scendo di casa alle 9 di mattina per ritirare un pacco in agenzia. Mentre stavo per entrare in macchina si avvicinano tre uomini e cercano di aprirmi lo sportello e di rubarmi il borsello che avevo poggiato sul cruscotto". Un tentativo di furto in pieno giorno che Andrea Zelletta è stato in grado di sventare solo grazie alla prontezza di riflessi: "Per fortuna ho avuto la prontezza di chiudere lo sportello e mettere la sicura e non è successo niente perché i tre sono scappati".

Un brutto episodio che non è rimasto isolato, ma si è ripetuto, negli scorsi giorni, con un'altra tentata aggressione. Andrea Zelletta ha raccontato di essere uscito in tarda serata per portare il suo bulldog Gigi a fare una passeggiata. Dopo alcune centinaia di metri un uomo ubriaco gli si è avvicinato: "Ho visto in lontananza che si avvicinava un uomo che barcollava e mi sono rifugiato nel portone perché l'ho visto più di là che di qua. Non ho fatto in tempo a entrare che lui ha cominciato a dare calci e pugni alla vetrata, quasi rompendo il vetro". Una scena surreale che ha colpito l'ex gieffino. Tanto spavento ma anche tanta preoccupazione per una zona, quella vicina alla stazione Centrale di Milano, diventata terra di nessuno. E lui, nel chiudere il racconto, non si è risparmiato le critiche e un pensiero per la fidanzata: "La zona non è affatto raccomandabile ed è sempre peggio. Motivo per il quale quando ero nella casa del Grande Fratello ero preoccupato per Natalia".

Commenti

Commenta anche tu
Grazie per il tuo commento