Fiorella Mannoia: "Condivido la lettera di Berlusconi sulla Russia"

La cantante adesso, dopo anni di critiche al Cav, appoggia la linea di Silvio Berlusconi e il suo intervento sulla parata della Russia per i 70 anni della vittoria sui nazisti

Fiorella Mannoia: "Condivido la lettera di Berlusconi sulla Russia"

Il ribaltone di Fiorella Mannoia. La cantante adesso, dopo anni di critiche al Cav, appoggia la linea di Silvio Berlusconi sulla Russia di Putin.

Il Cav in una lettera al Corriere nel giorno della parata per i 70 della vittoria della Russia nella seconda guerra mondiale sui nazisti aveva criticato l'assenza dei leader europei: "È un errore di prospettiva. Quella tribuna sulla piazza Rossa, sulla quale di fianco a Putin siederanno il Presidente cinese, il Presidente indiano, gli altri leader dell’Asia, non certificherà l’isolamento della Russia, certificherà il fallimento dell’Occidente. Davvero pensiamo, dopo decenni di guerra fredda, che sia una prospettiva strategica lucida quella di costringere la Russia ad isolarsi? Costringerla a scegliere l’Asia e non l’Europa? Crediamo che questo renderà il mondo un luogo più sicuro, più libero, più prospero". Dopo aver letto queste parole la Mannoia ha affermato su facebook condividendo la lettera del Cav: “Dio sa quanto l'ho criticato. Ma proprio per questo, per onestà intellettuale, pubblico questa lettera perchè trovo che quello che dice sia sensato".

Commenti