Lapo Elkann cambia vita e dice addio alle "vecchie passioni"

Lapo Elkann parla della sua svolta di vita che lo ha portato anche a vendere alcune auto della sua scuderia privata a favore di un'associazione contro le dipendenze

Lapo Elkann cambia vita e dice addio alle "vecchie passioni"

"Non voglio essere quello che piace agli altri, ma una persona vera e onesta". Arriva così la svolta di vita di Lapo Elkann, il rampollo di casa Agnelli dal passato tormentato. In una lunga intervista al settimanale Grazia ha raccontato questa sua nuova vita a cominciare da una scelta: “Quella di mettere in vendita due auto che mi stanno molto a cuore. Modelli unici il cui ricavato sarà destinato a Scelgo Giusto, un progetto di recupero di giovani con problemi di tossicodipendenza e rischio di caduta in substrati criminali, e a Connessione vitale, un’associazione per contrastare le dipendenze digitali".

In molti si sono chiesti quale sia stata la molla che abbia fatto decidere Lapo di dare un colpo di spugna al suo passato, e la risposta è da ricercare, molto probabilmente, nel suo nuovo amore, la 47enne Joana Lemos, ex pilota di rally con con cui è stato fotografato dal settimanale Chi durante una vacanza alle Baleari. I due hanno trascorso la quarantena in Portogallo e proprio quel periodo di isolamento ha fatto meditare Lapo sui valori della vita e sulle sue frequentazioni.

Sarò meno imprenditore e più benefattore- ha raccontato -. Ho selezionato gli amici, ho eliminato tutte le persone negative. Ho ridotto le mie necessità, separandomi da molti oggetti materiali perché ho capito che, per vivere bene sono necessari affetti veri e le cose essenziali”. Una svolta davvero molto profonda che non può che far piacere soprattutto se la spinta sia l’amore per la bella compagna conosciuta dopo il terribile incidente in cui ha rischiato di perdere la vita.

Ora Lapo è un uomo diverso, non ha paura di aprire il libro della sua vita e di raccontare di quando era “dislessico, iper attivo, poco studioso“ e nemmeno di quando ha “subito abusi“ ed è caduto nel tunnel delle “dipendenze“.

Ma le sue parole hanno anche spaziato sui problemi del nostro Paese, a cui Lapo è particolarmente affezionato, che vede però troppo diviso: "Se avessimo un progetto unitario al posto di un pensiero regionale e frammentato, forse potremmo essere maggiormente riconosciuti nel mondo. Sarebbe bello che questo momento di incertezza fosse un’opportunità per cambiare il nostro approccio alla vita in un modo più̀ positivo e disposto ad aiutare il prossimo”.

Commenti
Disclaimer
I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
ilGiornale.it Logo Ricarica