Le migliori maratone di serie tv da vedere su Sky e Now Tv

Da Westworld a I Soprano, ecco i migliori titoli che potete trovare su Sky/Now Tv per una maratona di serie senza precedenti

Le maratone di serie tv di Netflix potrebbero non saziare la vostra sete, quindi, su Sky e Now Tv potete trovare una selezione di titoli che, con tutto il rispetto per quelli disponibili su Netflix, ha maggiore qualità e prestigio vista l’importante partnership con HBO: ecco 10 serie tv imperdibili.

Serie tv cult e nuove ossessioni

Chi ha ucciso Laura Palmer? Dexter verrà mai scoperto? Tony Soprano troverà mai un equilibrio mentale ma anche fisico? Chi è “L’uomo in nero” di Westworld? Questi sono alcuni dei quesiti che troveranno risposta nella super maratona di serie tv che segue, presenti nei cataloghi di Sky e Now Tv.

The Leftovers

Damon Lindelof, fautore del recente successo di Watchmen, firma The Leftovers, serie tv basata sul libro di Tom Perrotta accompagnata da una superba colonna sonora realizzata da Max Richter. La serie parte con le immagini dell’improvvisa sparizione del 2% della popolazione mondiale. Il tema principale sarà non tanto capire dove sono finite le persone o se sono ancora vive, ma come i sopravvissuti riescano ad andare avanti nella vita di tutti i giorni dopo quanto successo. Una storia che assume poi risvolti religiosi, metafisici e per questo decisamente più profondi rispetto alle “solite” serie tv, seguendo quindi gli altri lavori realizzati da Lindelof. Protagonista principale è Kevin Garvey, interpretato da Justin Theroux, il cui personaggio ricorda in parte Gesù ma anche Dante. The Leftovers è su Now Tv e Sky On Demand con le sue 3 stagioni.

Dexter

Ambientata nella soleggiata Miami, questa serie tv racconta di un “eroe” decisamente poco convenzionale. Dove non arriva la legge, o quando ci arriva, ma non come sperato, arrivano le azioni di Dexter (Michael C. Hall). Il protagonista è un tecnico scientifico della polizia locale, un fenomeno per quanto riguarda l’analisi degli schizzi di sangue presenti sulle scene del crimine. La serie è un viaggio nella psiche di Dexter e nelle sue avventure omicide, ma attenzione: si tratta di assassinii realizzati seguendo un rituale e regole ben precise, una forma d’arte che lo aiuta a tenere sotto controllo questo suo lato oscuro orientandolo a colpire solo chi davvero si merita la furia omicida. Su Now Tv e Sky On Demand potete trovare tutte le 8 stagioni, per un totale di 96 episodi che vi faranno conoscere a pieno l’apparentemente tranquillo Dexter.

I Soprano

La serie tv più premiata di sempre, un vero e proprio cult che ha segnato un’epoca, citato e omaggiato anche in altre serie tv e film, con una fotografia e una colonna sonora che avvicina lo show al cinema di Scorsese. La saga di Tony Soprano, interpretato da un magistrale James Gandolfini, non è solo una storia di mafia che si svolge a cavallo tra gli anni ’90 e i ’00, è anche e soprattutto il racconto per antonomasia della cultura pop italo-americana. I fan della filmografia di Martin Scorsese troveranno ne I Soprano più di un riferimento, dal suo cameo nell’episodio pilota, agli attori presi in “prestito”, come Michael Imperioli che nel film Quei Bravi Ragazzi interpretò Spider e che nella serie invece ha il ruolo di Christopher Moltisanti. I Soprano è composta da 86 episodi divisi in 6 stagioni, per una maratona seriale immancabile.

Twin Peaks

Al pari de I Soprano in termini cult seriale c’è Twin Peaks, la serie tv che ha tenuto il mondo intero con il fiato sospeso grazie al suo grande interrogativo: chi ha ucciso Laura Palmer? Anche il leader russo Michail Gorbačëv era ossessionato da questo mistero, tanto da confrontarsi a riguardo nientemeno che con il presidente statunitense George Bush Senior. Twin Peaks è un’opera di David Lynch e Mark Frost, con protagonista Kyle MacLachlan nell’iconico ruolo dell’agente speciale dell’FBI Dale Cooper. Esoterismo, mystery, thriller, ma anche momenti comici, sono questi gli elementi che hanno segnato le 2 stagioni (30 episodi) che potete trovare su Now Tv. La terza stagione, uscita 26 anni dopo la seconda, con cui David Lynch è ritornato ad occuparsi degli eventi di Twin Peaks, è disponibile solo su Sky On demand, mentre in nessuna delle due piattaforme, per il momento, possiamo trovare il film prequel Fuoco cammina con me.

The Walking Dead

The Walking Dead, la serie tv della AMC basata sui fumetti di Robert Kirkman è il racconto dell’apocalisse zombie più longevo e apprezzato dal pubblico. Rick Grimes, interpretato da Andrew Lincoln, si risveglia dal coma e il mondo che si ritrova di fronte non è solo cambiato ma è totalmente in rovina: gli zombie si sono impossessati delle città portando i sopravvissuti ad essere nomadi ma soprattutto violenti tra di loro. Una società basata sul principio hobbesiano “homo homini lupus” la quale però ha ancora una speranza grazie alle idee di comunità e civiltà del suo protagonista. La formula utilizzata si ripropone nel corso delle varie stagioni presentando sempre nuovi villain, vero motore della serie, da Shane, interpretato da Jon Bernthal, a Negan, nel cui ruolo vediamo Jeffrey Dean Morgan. The Walking Dead è su Sky e Now Tv con ben 10 stagioni.

Boardwalk Empire

Martin Scorsese e Mark Wahlberg producono Boardwalk Empire, la serie tv sui gangster di inizio ‘900 ambientata ad Atlantic City. Il protagonista è Nucky Thompson (Steve Buscemi), uno dei big della malavita organizzata della città sulla costa, le cui influenze arrivano a toccare tutto il Paese. Fin dalla sigla si può notare la grande attenzione per i costumi e per il dramma del protagonista. La moralità di Nucky spazierà da un estremo all’altro nel corso delle stagioni, portandolo a decisioni estreme e compromessi inaspettati. Nel corso della storia vediamo in Boardwalk Empire attori conosciuti cimentarsi in ruoli ben noti, come Michael Stuhlbarg in quello di Arnold Rothstein - vero responsabile di aver truccato la finale delle World Series di Baseball del 1919 -, Stephen Graham nella parte di Al Capone e Vincent Piazza nei panni di Lucky Luciano. Nel cast anche Michael Pitt, Michael Shannon, Bobby Cannavale e Charlie Cox. Su Sky e Now Tv trovate i 96 episodi di Boardwalk Empire spalmanti in 5 stagioni.

Band of Brothers

Dopo il successo di “Salvate il soldato Ryan”, la coppia Steven Spielberg e Tom Hanks firma Band of Brothers, la miniserie tv sulla seconda guerra mondiale che ha conquistato pubblico e critica grazie al suo spirito eroico. Ambientata prima negli Stati Uniti e poi in Europa, gli episodi raccontano la preparazione e poi le imprese sul campo di battaglia della Compagnia Easy. 10 episodi che sono leggenda, per un titolo a cui sta decisamente stretto il termine “miniserie tv” avvisandosi invece al kolossal cinematografico. Il cast comprende: Damian Lewis, Ron Livingston, David Schwimmer e Stephen Graham, ma anche Tom Hardy e Michael Fassbender ad inizio carriera. Su Sky e Now Tv ci sono i 10 episodi, ma trovate anche il secondo capitolo dedicato agli scontri delle forze statunitensi contro i giapponesi raccontati in The Pacific.

Silicon Valley

In questa super maratona di capolavori seriali c’è spazio anche per le risate con Silicon Valley. I protagonisti di questa serie tv comica sono un gruppo di giovani nerd che decidono di seguire la geniale idea del loro amico Richard Hendricks (Thomas Middleditch) il quale ha elaborato un algoritmo per la compressione dei dati. In qualità di proprietario dell’incubatore - cioè la casa dove vive chi sviluppa app nella Silicon Valley - c’è l’amico-manager Erlich Bachman, uno dei perni su cui si basa la serie. Negli episodi si fa riferimento a fatti realmente accaduti prendendo spunto anche da personaggi reali i quali vengono messi in competizione con quelli inventati, quindi Bill Gates con la sua Microsoft sarà un competitor di Gavin Belson (Matt Ross) e la sua Hooli, mentre il personaggio di Peter Gregory (Christopher Evan Welch), mentore del protagonista, ricorderà in più di un aspetto Steve Jobs. Silicon Valley è composta da 6 stagioni ed è una garanzia di risate.

True Detective

La rinascita del genere crime nel suo titolo più famoso degli ultimi anni. True Detective è la serie tv ontologica scritta da Nic Pizzolatto e dedicata ad efferati omicidi che hanno componenti esoteriche al suo interno, richiamando in questo le caratteristiche peculiari apprezzate in Twin Peaks. La prima stagione, diretta da Cary Fukunaga, ha raccontato le vicende del “re giallo” e le relative investigazioni da parte della coppia di detective formata da Rust Cohle e Marty Hart, rispettivamente interpretati da Matthew McConaughey e Woody Harrelson. Scenari criminali simili li vediamo anche nel secondo capitolo, meno legati all’occulto e più interessati alla corruzione umana. In questo caso il cast comprende Colin Farrell, Rachel McAdams e Vince Vaughn. Nonostante la stagione 2 non sia al livello della precedente è comunque tra i migliori racconti del genere, da lodare sopratutto l’interpretazione di Farrell. Su Sky On demand e Now Tv trovate le prime due stagioni per un totale di 16 episodi, non disponibile, purtroppo, la stagione 3.

Westworld

Quando si tratta di enigmi e misteri, niente batte la coppia dietro a Westworld. J.J. Abrams, già produttore di Lost nonché regista dell’ultimo Star Wars, e Jonathan Nolan, già sceneggiatore, tra gli altri, dei film Memento e Interstellar, producono una delle serie tv più incredibili degli ultimi anni. In un futuro non meglio precisato, le persone sfogano i loro istinti più macabri e soddisfano le loro peggiori perversioni in un parco a tema western, dove impuniti possono agire contro gli abitanti del luogo, cioè robot ignari della loro natura artificiale. La situazione degenera dal momento in cui i robot decidono di ribellarsi e iniziare così una sanguinosa rivolta. Raccontata attraverso diversi punti di vista, più piani temporali e con l’incognita della natura robotica o umana dei personaggi, Westworld vi terrà incollati allo schermo. Protagonista principale è Evan Rachel Wood, affiancata da James Marsden, Jeffrey Wright, Anthony Hopkins e Ed Harris. Nei nuovi episodi inoltre anche Aaron Paul e Vincent Cassel. Disponibili le prime due stagioni, la terza attualmente in fase di rilascio.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.