"Il green pass?". La Carlucci rompe il silenzio su Mietta

Sul caso Mietta la conduttrice è intervenuta per chiarire le dinamiche interne allo show in materia di sicurezza: "Tutti abbiamo il green pass per accedere agli studi"

"Il green pass?". La Carlucci rompe il silenzio su Mietta

Dopo giorni di polemiche, gogne mediatiche e giudizi più o meno richiesti è arrivata anche la dichiarazione di Milly Carlucci sul caso Mietta. La cantante, contagiata dal Covid, è stata provvisoriamente eliminata da Ballando con le stelle, ma è la sua mancata vaccinazione ad avere aperto un vero e proprio caso.

Ora, a fare chiarezza sulla vicenda che vede coinvolta Mietta e soprattutto sulle dinamiche interne al programma, è Milly Carlucci, che attraverso un video condiviso su Instagram è tornata sulla vicenda green pass: "Per entrare all'Auditorium, come in tutti i luoghi di lavoro in Italia, esibiamo all'ingresso il nostro green pass e poi abbiamo tutti la misurazione della temperatura. Per maggiore sicurezza facciamo anche il tampone rapido. Secondo la legge attuale è l'unico strumento che serve per accedere ai luoghi collettivi. Per motivi di privacy non è possibile indagare sull'origine del green pass che può nascere o da vaccinazione o, per chi non è vaccinato, da tampone ogni quarantotto ore".

Tutto si è scatenato alla fine della seconda puntata dello show di Rai Uno, quando Selvaggia Lucarelli ha incalzato Mietta e il suo insegnante, Maykel Fonts (risultato negativo a Covid), spingendoli a dire in diretta se si fossero o meno sottoposti alla vaccinazione. Il ballerino ha risposto, ma Mietta ha lasciato cadere nel vuoto l'offensiva, aprendo una polemica che ha spaccato l'opinione pubblica in due. "Diritto di domanda", l'ha definito la giurata di Ballando, ma il quesito è apparso subito scomodo e fuori luogo. Soprattutto perché la cantante è sempre stata provvista di green pass. E questo sarebbe stato sufficiente a chiudere l'argomento.

La diatriba si è invece scatenata, facendo finire Mietta sulla graticola. "Trovo vergognoso dovermi giustificare ed essere costretta a mettere in piazza una situazione così privata per la quale non mi ero ancora confrontata in famiglia", ha dichiarato la cantante sui social network ventiquattr'ore dopo lo scoppio del caso, chiedendo le scuse di Selvaggia Lucarelli per averla fatta finire "inopinatamente alla gogna". La dichiarazione arrivata nelle scorse ore da Milly Carlucci ha riportato l'attenzione sul green pass e su come questo sia sufficiente a garantire libertà di circolazione a prescindere dall'origine (vaccino o tampone). Un diritto alla privacy che Mietta ha rivendicato sin dall'inizio della vicenda.

Nel video, Milly Carlucci ha chiarito anche la situazione di Memo Remigi: "Sono circolate voci e notizie totalmente false. Memo ha semplicemente incontrato una persona risultata positiva. Ha fatto ora i suoi tamponi rapidi, il suo tampone molecolare, tutto negativo, ma stiamo aspettando come e quando può rientrare nel nostro cast. E per il momento sta bene. Auguriamoci che tutto vada per il meglio e buon ballo a tutti". Non è chiaro però se sabato Remigi potrà essere in puntata o meno, aggiungendo un'ulteriore defezione a quella della coppia formata da Mietta e Maykel Fonts.

Immagine strip mobile Immagine strip desktop e tablet

Commenti