Sandra Milo non si tiene: "Palestrati mi mandano foto senza mutande"

A Un giorno da pecora l'attrice svela di essere "preda" ambita sui social. Riceve decine di dichiarazioni e foto osé

Sandra Milo non si tiene: "Palestrati mi mandano foto senza mutande"

"Sui social mi scrivono di tutto". Sandra Milo non si trattiene e su Rai Radio1 confessa come il mondo dei social l'abbia travolta soprattutto dal punto di vista dei corteggiatori. Dopo le prime piccanti dichiarazioni, rilasciate settimane fa, Sandra Milo questa volta ha deciso di parlare apertamente delle decine di richieste esplicite e non, che riceve sul web ogni giorno. Perché lei, nonostante i suoi 88 anni, è ancora il sogno erotico di molti italiani.

Ospite in collegamento radiofonico della trasmissione Un giorno da Pecora, Sandra Milo ha svelato - senza giri di parole - di essere "preda" ambita di molti giovani utenti dei social, che la martellano con decine di richieste, inviandole addirittura foto di nudo: "La maggior parte delle proposte non le posso ripetere, perché sono davvero osé, delle proposte sessuali molto concrete. Qualcuno parla d'amore ma la maggior parte parlano di sesso e vorrebbero incontrarmi". Poche settimane fa Sandra Milo si era detta stufa delle insistenti avance provenienti dai social network, ma oggi la showgirl e attrice ci scherza sopra. Fermare l'ondata di pretendenti è quasi impossibile. Uomini di ogni provenienza, ma soprattutto giovani: "Sono tutti bei ragazzi, palestrati, mi mandano le loro foto. Anche in mutande. E qualcuno anche senza".

Foto al limite del pornografico, sulle quali Sandra Milo per una volta ha scherzato insieme alla conduttrice Geppi Cucciari: "Alcuni sono proprio esagerati, hanno delle misure impossibili, fuori dal normale". Poi, però, l'attrice di "Giulietta degli Spiriti" ha svelato che di tutte queste attenzioni poco le importa, del resto il suo cuore batte da tempo per il 49enne Alessandro Rorato, imprenditore veneto. Un cavaliere di altri tempi - come loha definito lei - che la vizia, la coccola e soprattutto la lascia libera. "Se mi dispiace ricevere questi approcci sui social? No, non me ne importa niente", ha ammesso candidamente la Milo, che però è stata costretta a svelare il risvolto, decisamente poco simpatico, di tutta questa storia delle avance: "Alcuni li ho dovuti bloccare, erano troppo indecorosi". Perché passare dal corteggiamento audace allo stalking è un attimo e Sandra Milo nonostante l'età sà come rimettere al suo posto chi oltrepassa il limite.

Commenti