Bullismo, nozze frettolose e razzismo: così i fratelli sono "scoppiati"

Nessuno sa precisamente come e quando sia iniziata la faida tra William e Harry, ma alcuni retroscena svelano la verità

Bullismo, nozze frettolose e razzismo: così i fratelli sono "scoppiati"

“Hanno voltato pagina nel loro rapporto e iniziato la guarigione”, aveva detto un insider riferendosi al rapporto tra William e Harry, all’indomani dello svelamento della statua di Lady Diana lo scorso 1° luglio. La pace sembrava cosa fatta anche tra Kate e Meghan: “So che i quattro stanno parlando tra loro tramite Zoom e FaceTime…mentre Kate prepara la cena”, aveva rivelato l’esperto Stewart Pearce a Us Weekly lo scorso agosto. Tutto risolto? Assolutamente no. La pace tra William e Harry sarebbe solo un miraggio. Ma qual è stata la scintilla che avrebbe fatto esplodere la rabbia? Siamo sicuri che il perno su cui ruota l’intera vicenda sia Meghan Markle? Ci sono diverse teorie in merito, ma non è escluso che il problema affondi le radici in un passato molto più lontano della Megxit.

Harry l’eterno secondo?

La tesi secondo cui il principe Harry si sarebbe sentito per tutta la vita un eterno secondo rispetto a William, erede al trono d’Inghilterra, potrebbe aver esacerbato i rapporti tra fratelli. Forse proprio questa sorta di sindrome della “ruota di scorta”, per dirla con l’esperta Katie Nicholl, sarebbe diventata il terreno fertile su cui sono nati i dissidi. A ET Canada La Nicholl ha smontato anche l’idea del “terzetto affiatato” composto da William, Harry e Kate rivelando: “Mentre la stampa ha sempre adorato l’idea che Harry, William e Kate Middleton fossero una squadra…Harry si è sempre sentito fuori posto. A volte l’ho persino sentito lamentarsi perché si considerava il terzo incomodo, come se fosse la terza persona durante un appuntamento degli altri due. Non si è mai integrato del tutto”. Harry si sarebbe sentito sempre messo in un angolo. Fino all’arrivo di Meghan Markle. La Nicholl ha precisato: “Meghan gli ha dato la sicurezza necessaria per liberarsi da quel trio dinamico, accogliente, ma che in realtà non era ciò che [Harry] desiderava”.

Un matrimonio frettoloso?

Un’altra delle possibili cause della faida tra William e Harry sarebbe il commento del duca di Cambridge alla notizia del matrimonio tra Harry e Meghan. Secondo la ricostruzione contenuta nel libro “Battle of Brothers”, di Robert Lacey, William avrebbe detto: “Sembra che tutto stia procedendo molto rapidamente. Sei sicuro?”. Harry si sarebbe infuriato, forse percependo quelle parole come un’imposizione dai toni paternalisti. A quel punto William avrebbe chiesto al fratello di Diana, Charles Spencer, di intervenire per chiarire la situazione, ma la reazione di Harry sarebbe stata ancora più rabbiosa. Lacey ha raccontato: “La frattura tra fratelli nacque allora. Ci sarebbero stati rattoppi e riconciliazioni, specie quando era necessario dare una pubblica dimostrazione di unità famigliare. Ma quella rabbia e quella distanza non si è mai risanata”. Addirittura, dice l’esperto, l’entusiasmo dimostrato da William e Kate nell’accogliere Meghan nella loro fondazione sarebbe stata solo una recita e chiosa: “Che bravi attori furono tutti e quattro”.

Bullismo a corte

Nell’ottobre 2018 Jason Knauf, segretario alle comunicazioni dei duchi di Cambridge, inviò una mail al principe William informandolo di presunte angherie di Meghan nei confronti del personale di Palazzo. Nel messaggio scrisse: “Meghan prendeva sempre di mira qualcuno”, definendo inaccettabile il suo comportamento. Alcuni membri dello staff accusarono Meghan di "crudeltà emotiva e manipolazione”. William, volendo vederci più chiaro, avrebbe telefonato al fratello ma, racconta Robert Lacey, “Harry chiuse il telefono con rabbia, così William andò da lui per parlargli di persona. Il principe era inorridito da quanto gli era stato riferito sul presunto comportamento di Meghan e voleva sentire ciò che Harry aveva da dire”. Ne sarebbe seguita una litigata furibonda, durante la quale il duca di Sussex avrebbe accusato lo staff reale di razzismo e William avrebbe urlato:“Non ti voglio più nella mia famiglia”. Subito dopo avrebbe ordinato di separare gli uffici dei Cambridge e dei Sussex e a un amico avrebbe raccontato: "[Kate] era stata diffidente nei confronti di Meghan fin dall’inizio”.

Un insulto alla Regina

È stata la Megxit a far esplodere le tensioni tra William e Harry? Forse è stata una delle cause. Robert Lacey ha dichiarato: “La spaccatura tra Harry e William è nata lì”, quando i Sussex hanno annunciato “al mondo le loro dimissioni da membri senior della famiglia reale senza neppure parlarne prima con la sovrana”. (Però l’esperto ha già detto che la frattura sarebbe nata con l’annuncio del matrimonio dei Sussex, quindi sembra di scorgere una contraddizione nel suo giudizio). Il Sunday Times ha parlato di un William “triste e scioccato”, tanto da confidare a un amico, nel gennaio 2020: “Sono stato la spalla di mio fratello per tutta la vita. Ora non posso più farlo”. La regina Elisabetta ha cercato di sanare i contrasti con un pranzo a Sandringham ma, scrive Lacey in “Battle of Brothers”, “William ha comunicato che sarebbe arrivato…dopo pranzo” perché “non sarebbe riuscito a sorridere” a Harry, gli sarebbe sembrato “un gesto ipocrita”. Non solo. Harry e Meghan, in risposta alla nota ufficiale in cui si ribadiva che non potevano essere reali a metà, hanno puntualizzato:“Tutti possiamo vivere una vita di servizio. Il servizio è universale”. Queste frasi avrebbero scatenato l’ira di William il quale, dicono gli insider, avrebbe iniziato a camminare su e giù per le stanze del Palazzo, sussurrando inferocito: “Non devi mancare di rispetto a tua nonna Harry. Non si risponde così alla Regina”.

“Non siamo una famiglia razzista”

Secondo i giornali la spaccatura tra William e Harry sarebbe emersa dopo le accuse di razzismo formulate da Meghan Markle durante l’intervista a Oprah Winfrey nel marzo 2021. La duchessa ha raccontato: “Ero incinta da qualche mese di Archie e cominciai a sentire strane conversazioni. A Palazzo c’era chi ipotizzava che mio figlio non avrebbe dovuto ricevere alcun titolo regale. Si chiedevano quanto potesse essere scura la pelle del neonato…”. Meghan, però, non ha mai rivelato il nome della persona che avrebbe fatto questi commenti discriminatori, nascondendosi dietro a una frase laconica: “Componenti della famiglia reale, ma non voglio dire altro. Questa rivelazione li danneggerebbe gravemente”. In quell’occasione il principe William ha voluto replicare pubblicamente, dicendo chiaro e tondo: “Non siamo una famiglia razzista”. Tuttavia l’ipotesi che la faida tra fratelli sia iniziata con l’intervista a Oprah sembra poco attendibile, dati i dissidi precedenti. Certo le dichiarazioni di Harry e Meghan hanno acuito il dolore di una ferita ancora aperta.

Pace impossibile tra William e Harry?

Il gelo sceso tra William e Harry con la Megxit persiste ancora oggi. Parola dell’esperto Robert Lacey, secondo il quale l’assenza di Harry al party organizzato dal duca di Cambridge in onore di Lady Diana, lo scorso ottobre, sarebbe una prova della tensione trai fratelli. Ufficialmente William e Harry non sarebbero riusciti a trovare una data per la festa che andasse bene a entrambi. Per questo il duca di Sussex avrebbe declinato l’invito. Stando ai tabloid, però, il suo diniego avrebbe l’aria di una scusa Robert Lacey ha spiegato a Page Six:“I rapporti tra William e Harry restano decisamente scarsi. Ho parlato con due persone presenti alla festa. In base alle cose che [William] ha detto è evidente che ci sia ancora rabbia nei confronti di Harry…[William] è molto infastidito da quello che ha fatto suo fratello”. Nessuna speranza per i fratelli? L’esperto non ha dubbi: “Non vi è alcuna possibilità immediata di riconciliazione. Perché nessuno dei due la cerca. Sono state dette troppe parole amare”.

Commenti