La misteriosa morte di Robert Archibald: fu il primo scozzese a giocare in Nba

L'ex cestista è scomparso a 39 anni per cause ancora ignote. Aveva militato nella Scavolini Pesaro nel campionato 2004-2005

Lutto nel mondo del basket, è morto a soli 39 anni Robert Archibald, fu il primo scozzese ad approdare in Nba e nella sua carriera militò anche nella Scavolini Pesaro.

Una scomparsa ancora misteriosa quella dell'ex cestista scozzese, che dopo il ritiro si era trasferito a Lincoln Park, Chicago, dove gestiva un'agenzia di assicurazioni. Per i suoi familiari si tratta di una tragedia inaspettata e le cause del decesso restano ancora del tutto ignote.

Archibald aveva iniziato in Scozia, al Dunfermline, ma ben presto il suo talento lo aveva portato in America dove completò le scuole superiori prima di frequentare l'Università dell'Illinois. Centro dotato di buona tecnica, fu la 32esima chiamata assoluta per i Memphis Grizzlies al Draft 2002. In Nba giocò con Memphis, Phoenix Suns, Orlando Magic e Toronto Raptors per un totale di 44 partite fino al 2004, senza mai recitare ruoli di primo piano ma diventando in ogni caso il primo scozzese a calcare i gloriosi parquet d'oltreoceano. Poi il ritorno in Europoa, dopo una parentesi al Valencia, l'approdo in Italia, nelle fila della Scavolini Pesaro dove giocò l'intera stagione 2004-2005, l'anno del fallimento e dell'ultima apparizione in Eurolega per la società marchigiana. Lasciò i biancorossi dopo una solo annata in cui disputò 22 partite con uno score di 10,2 punti e 6, 1 rimbalzi di media. Tornato in Spagna, giocò ancora con Joventut Badalona e Malaga prima di concludere la carriera a Saragozza. Si ritirò nel 2012 dopo aver disputato le Olimpiadi di Londra con la Gran Bretagna, con cui aveva giocato anche l'Eurobasket 2011.

Immediato il messaggio di cordoglio della British Basketball Federation, attraverso le dichiarazioni del presidente Maurice Watkins: “Siamo profondamente rattristati di apprendere della morte di Robert. È stato un ambasciatore fantastico per il basket scozzese e britannico e sarà ricordato con affetto per il suo grande contributo al gioco nel nostro paese, il suo talento e le sue conquiste". Puntuale anche l'intervento della Victoria Libertas Pesaro che lo ha ricordato così: ''La VL è triste per la prematura scomparsa di Robert Archibald. Dalla società le condoglianze alla famiglia nel ricordo di un ragazzo esemplare e un atleta che ricorderemo sempre''.

Segui già la nuova pagina Sport de IlGiornale.it?

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.