Europeo under 21, la Spagna attacca: "L'Italia ha picchiato per tutta la partita"

Il capitano della Spagna Vallejo si è lamentato per i troppi falli commessi dall'Italia: "Ci hanno detto che qualsiasi calcio sopra il ginocchio sarebbe stato punito con il rosso, in realtà non è stato così"

L'Italia di Luigi Di Biagio ha vinto con merito e in rimonta la sfida inaugurale dell'Europeo di casa contro l'ostica e favorita Spagna di Luis de la Fuente. La partita è stata tirata, equilibrata, ricca di occasioni da rete, di falli e di episodi con l'arbitro olandese Gozubuyuk che ha diretto con non pochi problemi. La contesa è finita con sei ammoniti, quattro per gli azzurri, Zaniolo, Calabresi, Mandragora e Orsolini e solo due per gli spagnoli, Soler e il capitano Vallejo che al termine del match ha avuto da ridire sulla direzione di gara del fischietto olandese.

Il capitano della Spagna, infatti, al termine della sconfitta subita contro l'Italia ha commentato così l'arbitraggio di Gozubuyuk: "Sabato ci hanno detto che qualsiasi calcio sopra il ginocchio sarebbe stato da cartellino rosso e che gli arbitri che non avessero seguito questa linea non avrebbero più diretto una partita, ma non è stato così. L’Italia è stata molto fallosa e, anche se questa cosa non deve essere una scusante per la sconfitta, è anche vero che non si può dire una cosa e poi farne un’altra. Non so perché non hanno espulso il giocatore che ha fatto un brutto intervento su Ceballos”. Nel prossimo turno gli iberici se la vedranno contro il Belgio e sarà un vero e proprio spareggio dato che entrambe le nazionali sono ferme a zero punti, mentre l'Italia affronterà la Polonia, prima proprio come gli azzurri a quota tre punti.