Il Napoli non sfonda: 0-0 con la Dinamo Kiev e qualificazione a rischio

Il Napoli di Sarri non riesce a sfondare il muro eretto dalla Dinamo Kiev: finisce 0-0 al San Paolo. Azzurri primi a quota 8 come il Benfica, Besiktas a 7

Il Napoli di Maurizio Sarri stecca in Champions League contro gli ucraini della Dinamo Kiev: finisce 0-0 con i fischi copiosi, al termine del match, di tutto lo stadio San Paolo. Nel tardo pomeriggio, Besiktas-Benfica è terminata 3-3 con gli ospiti che guidavano per 3-0 e raggiunti clamorosamente nel finale sul 3-3. Gli azzurri hanno disputato una partita troppo sotto ritmo e non sono quasi mai riusciti a far male ai modesti ucraini, sconfitti 2-1 all'andata. Con questo pareggio il Napoli resta primo e sale a quota 8 punti in classifica, come il Benfica, mentre il Besiktas è terzo a quota 7, ultima la Dinamo Kiev a 2. Nell'ultima partita del girone il Besiktas andrà a giocare in casa della Dinamo Kiev, mentre gli azzurri giocheranno in casa del Benfica e basterà un pareggio per qualificarsi anche se non sarà facile andare a giocare nell'inferno del da Luz e la qualificazione è ora a rischio.

Nel primo tempo il Napoli parte subito aggressivo con Mertens-Callejon e Insinge che provano a far male agli ucraini ma senza fortuna e con poca convinzione. Gli azzurri tengono lì la Dinamo Kiev, fanno incetta di calci d'angolo ma non riescono mai ad impensierire il portiere ospite. Dall'altra parte Reina è spettatore non pagante e non deve compiere nemmeno una parata.

Il secondo tempo parte con gli stessi 22 interpreti ed è sempre il Napoli a fare la partita ma in maniera sterile e con un ritmo troppo compassato. Hamsik di testa va vicino al gol e al 63' Insigne fa arrabbiare i tifosi azzurri: l'attaccante azzurro invece di servire Callejon tutto solo prova un tiro a giro troppo debole per impensierire Rudko. Minuto 67' ci prova Hamsik: para il portiere ucraino. Minuto 74' ci prova Gabbiadini: il suo sinistro a giro esce di poco. Minuto 80' il Napoli guadagna il 17esimo tiro dalla bandierina ma non riesce proprio a far male alla Dinamo Kiev.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.