Apple TV+, caratteristiche e costo dell'abbonamento

Tutto su Apple TV+, il servizio della Mela per lo streaming di film, serie e documentari: il catalogo, i costi dei diversi abbonamenti e i dispositivi compatibili

Apple TV+ è la piattaforma di streaming on demand che la Mela propone per l'intrattenimento domestico e multimediale: il debutto è avvenuto nel novembre 2019, anche in Italia, con un catalogo ricco di produzioni originali che ne costituiscono il più grande e principale punto di forza. Va a sfidare colossi come Netflix che operano ormai da lungo tempo nel settore forte della profonda integrazione con tutti i dispositivi del gruppo.

Le caratteristiche del servizio

Tutto ciò che è presente su Apple TV+ può essere guardato in streaming, attraverso le applicazioni dedicate oppure all'interno di uno dei browser compatibili. Garantito il supporto alla risoluzione 4K per chi dispone di uno schermo di ultima generazione, ma tutto può essere visto senza problemi anche su display o televisori Full HD o con definizioni inferiori. C'è poi la possibilità di download per la successiva riproduzione in modalità offline.

Apple TV+: il catalogo della piattaforma

Sfogliando il catalogo del servizio ci si imbatte in film, documentari, serie tv, programmi per i più piccoli e tanto altro. Ci sono nuove uscite ogni mese. Come già anticipato, il valore aggiunto è costituito dalle produzioni Apple Original, contenuti originali ed esclusivi della piattaforma, ne citiamo alcuni: Palmer, The Morning Show, See, Losin Alice, Ted Lasso, Servant e For All Mankind.

In merito alle serie, per alcune gli episodi vengono messi a disposizione tutti insieme, mentre per altre ne arriva uno nuovo ogni venerdì. Il tutto ovviamente senza pubblicità: durante la visione non si è mai interrotti per spot o inserzioni di alcun tipo.

Apple TV+: il costo dell'abbonamento

Per accedere al catalogo di Apple TV+ è necessario disporre di un abbonamento. Le modalità di sottoscrizione sono diverse. Ad esempio, acquistando un nuovo dispositivo della Mela - e attivando l'offerta entro 90 giorni - è possibile usufruire dello streaming gratuito per un anno senza alcuna spesa aggiuntiva e senza limitazioni. In alternativa il costo è fissato in 4,99 euro al mese con una prova gratuita di una settimana all'atto dell'iscrizione.

Un'altra possibilità è quella di scegliere la formula Apple One che riunisce Apple TV+, Apple Music, Apple Arcade e iCloud al prezzo mensile di 14,99 euro (o 19,95 euro per un'intera famiglia). Va infine ricordato che l'abbonamento Apple Music per studenti include anche Apple TV+ gratis.

Apple TV+: i dispositivi compatibili

La piattaforma è accessibile da una moltitudine di dispositivi compatibili. Nella lista sono ovviamente presenti tutti quelli della Mela dotati di uno schermo (ad eccezione dell'orologio Apple Watch per ovvi motivi): i computer della linea Mac, gli iPhone e i tablet della gamma iPad oltre ai box Apple TV da connettere ai televisori e tutte le apparecchiature con supporto alla tecnologia AirPlay. Nell'elenco poi i player di Roku, quelli Amazon Fire TV, le ultime PlayStation e Xbox oltre ad alcune Smart TV dei marchi Samsung, LG, Sony e Vizio. Su PC con sistema operativo Windows e Chrome OS, così come su Android, è invece possibile guardare i contenuti di Apple TV+ all'interno dei browser Google Chrome e Mozilla Firefox.

Apple TV+: i concorrenti

Il servizio deve fare i conti con una concorrenza agguerrita. C'è anzitutto Netflix con il suo immenso catalogo aggiornato di continuo, al momento leader incontrastato del settore. Altri competitor sono Amazon Prime Video, Infinity di Mediaset, Now Tv di Sky e TIMvision solo per fare alcuni esempi.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.