Starlink, da settembre per tutti. Ma a prezzi stellari

Starlink, la connessione satellitare sarà presto globale: la fase di beta del servizio si avvia al termine, da settembre Internet ovunque ma a prezzi a dir poco stellari

Starlink, da settembre Internet dallo spazio per tutti. Ma a prezzi stellari

Starlink è pronto a connettere il mondo, Italia compresa. Questo l'annuncio fatto da Gwynne Shotwell, presidente di Space X, secondo la quale si parla di una partenza a pieno regime già da settembre 2021. Già verso la fine dell'estate la copertura Internet di Starlink potrebbe essere globale, mentre c'è già chi ha definito i prezzi "stellari".

Per capire un po' meglio di cosa si tratta, Starlink rappresenta il tentativo di Elon Musk di connettere tutto il pianeta attraverso una rete di satelliti in orbita attorno alla Terra. Trattandosi di orbita bassa, il sistema garantisce un collegamento Internet con un tempo di latenza - il cosiddetto "ping" - relativamente basso: inferiore ai 30 ms.

Attualmente sono iniziati i test per la versione beta del servizio, che ha coinvolto undici Paesi. Malgrado il numero di satelliti lanciati in orbita sia decisamente inferiore a quanto previsto, circa 1.800 su 12.000, Shotwell si è detta certa che per l'ultimo quadrimestre dell'anno i satelliti già attivi potranno garantire una connessione stabile e globale.

Connessione Internet Starlink, i punti chiave

In base a quanto affermato dai vertici Starlink, la connessione satellitare firmata Space X offrirà di partenza una velocità superiore ai 150 mbit/s. Si tratta di una cifra che già va oltre quella raggiunta in diverse aree d'Italia, grandi metropoli escluse ovviamente. In futuro si parla però di arrivare a toccare quota 1 gbit/s al secondo, un fatto che renderà il servizio un'alternativa appetibile alla fibra ottica.

Un altro aspetto di Startlink che potrebbe risultare interessante è la possibilità di funzionamento tutto sommato regolare anche in caso di nevicate. Un problema poco comune per le Regioni del Sud, ma che per quelle del Nord Italia rappresenta uno dei limiti principali dei collegamenti radio.

La soluzione studiata da Starlink è quella infatti di usare antenne autoriscaldanti, capaci così di sciogliere la neve eventualmente depositata sulla struttura. A questo si aggiunge il già citato ping, inferiore ai 30 ms, che rende quindi Starlink compatibile anche con il gioco online e le videochiamate, possibilità invece negata dai satelliti geostazionari e il loro ping vicino ai 600 ms.

Collegamento globale, prezzi stellari

Vantaggi che però sembrano scontrarsi con costi tutt'altro che a portata di tutte le tasche. Per il collegamento Internet satellitare Startlink si preannunciano prezzi stellari: 499 euro una tantum per l'aquisto dell'antenna, a cui seguiranno 99 euro al mese per l'abbonamento al servizio. Da aggiungere infine circa 60 euro di spedizione, per un totale di avvio pari a circa 660 euro.

Commenti