Trezzano Corruzione, condannato l’ex sindaco

L’ex sindaco del Pd di Trezzano sul Naviglio, Tiziano Butturini, e l’ex consigliere comunale del Pdl di Trezzano, Michele Iannuzzi, finito in carcere lo scorso febbraio per corruzione nell’ambito di un nuovo filone dell’inchiesta della Dda di Milano sulle infiltrazioni mafiose, hanno patteggiato oggi una pena rispettivamente di 2 anni e 5 mesi e di 2 anni e 8 mesi di reclusione. Butturini, inoltre, ha ha risarcito 10mila euro alla Tasm, il consorzio pubblico che governa acquedotti e fognature, di cui l’ex sindaco era stato presidente. Il patteggiamento è stato ratificato dal giudice per le dienze preliminari Andrea Salemme, in base a un accordo raggiunto tra i pubblici ministeri e i difensori degli imputati. È stato invece condannato a 3 anni e 4 mesi di reclusione Andrea Madaffari, vice presidente della società immobiliare Kreiamo Spa, anche lui raggiunto da una ordinanza di custodia cautelare lo scorso 22 febbraio e già detenuto dallo scorso novembre nell’ambito del primo filone dell’inchiesta della Dda sul clan della ’ndrangheta Barbaro-Papalia, attivo nel settore edile e del movimento terra nei comuni a sud di Milano. Secondo quanto ricostruito dalle indagini condotte dalla Dia, Butturini e Iannuzzi avrebbero preso tangenti per favorire proprio la società di Madaffari. L’ex sindaco Butturini, in carcere da circa 4 mesi, con il patteggiamento ha ottenuto la concessione degli arresti domiciliari. Iannuzzi invece si trova già agli arresti domiciliari dalle scorse settimane.

Immagine strip mobile Immagine strip desktop e tablet

Commenti