TV

"Ho pensato ad un gesto estremo". La rivelazione choc di Fedez a Domenica In

Ospite nel salotto della domenica di Rai Uno, da Mara Venier, il rapper ha raccontato senza filtri il periodo più buio della sua vita, legato ai gravi problemi di salute. Poi il toccante abbraccio con la conduttrice

"Ho pensato ad un gesto estremo". La rivelazione choc di Fedez a Domenica In
Tabella dei contenuti

Grandi emozioni per Fedez e Mara Venier a Domenica In. Il rapper è stato ospite nel salotto della domenica di Rai uno, concedendosi ad una lunga intervista in cui si è lasciato andare a delle importanti e toccanti rivelazioni. In particolare, Fedez ha aperto il proprio cuore, parlando del periodo estremamente difficile che ha dovuto affrontare a causa dei problemi di salute fisica e mentale.

Il periodo buio di Fedez

“Io mi sono trovato a dover fare i conti con la possibilità di morire e ricordo che il pensiero di affrontare una cosa così grande in modo così precoce non è sano per la tua mente, certamente è traumatico, ha subito spiegato Fedez alla Venier.

Sono stati mesi decisamente difficili per il rapper che non è riuscito a stare meglio neanche a seguito dell’intervento a cui ha dovuto sottoporsi, così ha proseguito: “Questa cosa, anche dopo l'intervento, anche dopo la cura, si è portata dietro degli strascichi. Io a un certo punto avevo questa volontà di fare indigestione di vita, dormivo poco, uscivo sempre, cercavo di frequentare sempre più persone”.

La cura farmacologica e l’oblio dopo Sanremo

Il 34enne a causa dei problemi di salute ha dovuto sottoporsi ad un trattamento farmacologico che gli ha provocato delle inevitabili conseguenze: “La mia prima esperienza con i farmaci non è stata delle migliori, mi sono ritrovato a prendere 7 medicinali al giorno che mi hanno portato ad avere attacchi ipomaniacali. Ho fatto cose strambe e messo a rischio la stabilità della mia famiglia, oltre che la mia stabilità fisica. È stato difficile smetterne e uscirne fuori, non tanto per la dipendenza in sé”.

Fedez, poi ha svelato che il momento di maggiore difficoltà l’ha vissuto nel culmine della sua esposizione mediatica, quando la moglie Chiara Ferragni era la co-conduttrice, a fianco ad Amadeus al Festival di Sanremo. Dunque, ha rivelato: A “Sanremo ero proprio nel culmine della mia poca lucidità e dopo qualche settimana la mia bocca smette di funzionare, inizio ad avere tic nervosi, non riesco più a parlare in maniera fluida. Stoppo tutti i farmaci senza scalare e ho avuto un effetto da rebound”. E ancora, ha continuato: “È bruttino perché sono stato due settimane senza poter camminare per i crampi, non distinguevo sogno da realtà, ero disorientato. Ma il peggio è arrivato dopo quando, senza farmaci, sono entrato in una profonda depressione e ci ho messo molto a riprendermi”.

La rivelazione di Fedez e il sostegno della sua famiglia

Per fortuna, Fedez è riuscito a risollevarsi dall’abisso in cui era sprofondato soprattutto grazie all’aiuto degli specialisti e al sostegno della sua famiglia: “Ne sono uscito facendomi seguire da esperti e specialisti. Attualmente seguire certi percorsi, in Italia, è un privilegio e secondo me è assurdo. Credo che al pari della salute del corpo, anche quella della mente dovrebbe essere coperta dal sistema sanitario nazionale”.

È a questo punto che Fedez, si è lasciato andare una confessione, la più dura: “Se io oggi sono ancora qua e non sono andato oltre la progettualità del farmi del male, è semplicemente per la mia famiglia. A volte il dolore è così forte che pensi anche a dei gesti estremi. Però hai tante responsabilità e il pensiero di arrecare un danno così grande alle persone cui tieni di più è una cosa che ti frena”. Parole molto forti che il rapper ha confidato visibilmente provato e con le lacrime agli occhi.

La confessione e le lacrime di Mara Venier

Anche Mara Venier, nel corso della chiacchierata con il cantante si è lasciata andare ad una confessione e così, ha raccontato: “Tanti anni fa sono stata ricoverata in una clinica privata ad Ancora perchè sono caduta in depressione da stress. All'epoca stavo con Jerry Calà. Venne un dottore giovane, lo guardavo con un po' di diffidenza perché non volevo essere guardata mentre stavo male. Il dottore mi disse: ‘Lei deve pensare di meno perché se per 24 ore lei fissa una candela, dopo 24 ore diventa un lampadario.’ Dobbiamo essere un po' più leggeri anche nelle delusioni”.

Ma non è finita qua, perché dopo aver mandato in onda un rvm sull’impegno che sia Fedez che Mara hanno dedicato ai progetti di beneficenza, la Venier, rivolgendosi al rapper (e con la voce rotta dal pianto), ha detto: “Io ti ringrazio, perché tu mi hai aiutato ma io non ho fatto in tempo. Non è andata”. Immediata la reazione di Fedez che si è alzato, anche lui in lacrime, ed è corso ad abbracciare la conduttrice. Non ci sono state spiegazioni ulteriori, ma probabilmente Mara Venier faceva riferimento alla perdita del marito di sua figlia, Pier Francesco Forleo, scomparso a causa di una malattia lo scorso giugno.

Fedez e l’amore per Chiara Ferragni

Infine, immancabili le parole piene d’amore che Fedez ha deciso di rivolgere a sua moglie, Chiara Ferragni. Il rapper non ha dubbi: “In Chiara Ferragni vedo la donna della mia vita. Siamo uno l'antitesi dall'altro, lei ha un approccio diverso alla vita, ma io e lei ci siamo trovati su quelle due o tre cose veramente importanti, come i valori che mi hanno fatto dire senza nessun’ ombra di dubbio che lei è la persona con cui voglio stare per tutta la vita”.

Commenti