Buccinasco Anche in provincia stop all’alcol per i minori di 16 anni

Dopo Milano è la volta dell’hinterland. Prosegue a spron battuto la crociata antialcol.
Il provvedimento che vieta il consumo di bevande alcoliche agli under 16 dopo la città si allarga a macchia d’olio anche in provincia.
A Buccinasco infatti si preparano ad affrontare il primo finesettimana senza alcol per i minori di 16 anni. Da venerdì è in vigore l’ordinanza che vieta la vendita e il consumo di bevande alcoliche a tutti quelli a cui mancano più di due anni per la maggiore età. Per Buccinasco si parla di valore cautelativo più che repressivo.
«Non possiamo dire di avere riscontrato un significativo abuso di alcol da parte dei giovani del territorio», ha scritto in una nota il sindaco Loris Cereda. «Con questa ordinanza vogliamo prevenire un fenomeno che ha, soprattutto per la persona colpita, conseguenze molto gravi».
«Secondo i dati dell’Istituto Superiore della Sanità, sono settantacinquemila in Italia gli adolescenti a rischio di bevande alcoliche.
Con l’ordinanza che si inserisce, insieme alle altre varate nei mesi scorsi, nel nostro “patto locale sicurezza”, vogliamo incrementare ulteriormente il senso civico che è alla base di un sano vivere civile», ha concluso il primo cittadino di Buccinasco Loris Cereda. Per chi violerà le regole stabilite nell’ordinanza sono previste multe tra i 450 e i 500 euro, con misure anche più severe per i pubblici esercizi.

Immagine strip mobile Immagine strip desktop e tablet

Commenti