Cerca di sventare un borseggio sul filobus 91: lo accoltellano

Ha avvertito il suo compagno di viaggio, un milanese di 27 anni, che un uomo gli stava portando via il cellulare. Così il ladro, vedendosi sfumare il colpo, ha pensato di farla pagare a quel giovane cingalese che ficcava troppo il naso nelle faccende altrui e, prima di fuggire, gli ha sferrato un colpo di taglierino in testa.
Quasi scene di vita quotidiana sui filobus della circolare 90/91, già battezzata «la linea della paura». Tre giorni dopo il ferimento di un peruviano - aggredito e accoltellato a un braccio, alle 5 del pomeriggio a bordo della 91 da due nordafricani perché pare avesse fatto un apprezzamento poco elegante a un gruppo di ragazze - nella notte tra venerdì e sabato ecco il bis.
Stavolta la vittima è un cingalese di 24 anni «reo» di aver indicato a un passeggero italiano che un ragazzo dell’Est gli stava prendendo il telefonino dalla tasca. Così, prima di scapparsene via, lo ha accoltellato.
Sempre mercoledì il vice sindaco Riccardo De Corato aveva segnalato che, sui mezzi della «linea della paura», in appena due ore i controllori dell’Atm avevano fatto 170 multe ed erano stati arrestati due clandestini.

Commenti